COMUNICAZIONE URGENTE!!

Postato il: 14 settembre, 2011 | Lascia un commento

Trascriviamo, con piccolissime variazioni, la comunicazione di Gianluca Delbagnoimpero pervenuta pochi minuti fa:

«Sarebbe della massima importanza inviare domani (oggi: 14 settembre) un telegramma (ma penso vada bene anche la mail) per cercare di far stralciare dalla legge comunitaria attualmente in discussione al senato la parte riguardante la abrogazione del rinnovo 6+6 con il seguente testo:

“Chiediamo lo stralcio dell’art.11 della Legge Comunitaria attualmente in fase di approvazione presso la vostra commissione e l’applicazione della mozione unitaria approvata al senato il 5 Maggio 2011 che impegna il governo ad agire, in sede comunitaria, per sensibilizzare l’Unione europea sulle peculiarità che caratterizzano le imprese del settore turistico-balneare in Italia e per le quali potrebbero essere individuate soluzioni differenti rispetto a quelle previste dalla Direttiva Servizi”

Questo telegramma va inviato al presidente delle seguenti commissioni permanenti del senato:

Commissione 8° Lavori Pubblici sen. Luigi Grillo (grillo_l@posta.senato.it) (senluigigrillo@hotmail.com)
Commissione 10° Industria, Commercio, Turismo, Sen. Cursi Cesare (cursi_c@posta.senato.it)
Commissione 14° Politiche dell’Unione Europea Sen. Boldi Rossana (boldi_r@posta.senato.it)

Questo e’ quanto richiesto con urgenza dalla Senatrice Granaiola e dal Senatore Baldini a Emiliano Favilla questa sera (13 settembre) alla riunione del Comitato No alle Aste al Bagno Arizona a Viareggio.

Il telegramma puo’ essere inviato sia da singoli balneari che da associazioni.»

In Liguria siamo in fase di smontaggio degli stabilimenti e l’invio di una mail da parte di ogni singolo concessionario sarebbe un’impresa irrealizzabile. In Varazze, pertanto, abbiamo pensato di spedire dall’indirizzo di posta elettronica della locale associazione di categoria un’unica mail, indicando in calce le ditte dei singoli associati. Cercate, per quanto è possibile, di fare altrettanto.





Commenti

  • CHI SIAMO

    Siamo concessionari demaniali marittimi di stabilimenti balneari. Di fronte al rischio di perdere le nostre concessioni-azienda a causa di una normativa europea mal interpretata o usata strumentalmente, spacciata per calamità ineluttabile da sindacati e Governo, abbiamo deciso di difenderci in prima persona e di promuovere ogni possibile attività lecita, a partire dall'informazione.
  • DISCLAIMER

    www.comitatobalneariliguria.it non è una testata giornalistica, perché non si pubblica con periodicità regolare, non produce ricavi, non richiede né ottiene sostegno finanziario dallo Stato (né da chiunque), non ha in organico giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti. Non è neppure un nuovo sindacato di categoria e non presta attività di consulenza. Chi collabora con il blog lo fa a titolo gratuito, si occupa dei problemi della propria categoria come qualsiasi imprenditore avveduto e ne parla nell’ambito di un amichevole scambio di opinioni, senz'altra contropartita che non sia quella dell'interesse comune. Leggeteci e valutateci con obiettività, con la stessa cautela che usate normalmente per navigare in rete.
  • AMMINISTRAZIONE