INTENSITA’

Postato il: 16 ottobre, 2011 | 2 Commenti

Vicky Ratto – anima del convegno di Rapallo – con Marcello Di Finizio, una delle anime più coraggiose, lucide e determinate della nostra lotta.

Foto di Oreste Gianessi.




Commenti

Alle associazioni di categoria mandato limitato alla deroga

Postato il: 16 ottobre, 2011 | Lascia un commento

Ieri, al convegno di Rapallo, Fabrizio Maggiorelli ed Emiliano FavillaComitato salvataggio imprese e turismo italiano – hanno presentato un interessante documento che, sottoscritto dai rappresentanti delle aziende balneari, sarà consegnato ai sindacati di categoria il prossimo 22 ottobre a Rimini, in corso di assemblea. Tale nota, visualizzabile cliccando sul link sopra riportato:

1.- preso atto della circostanza che il SIB – riferendosi agli accordi intercorsi con FIBA, ASSOBALNEARI, CNA BALNEATORI e all’iniziativa di chiedere al Governo italiano e all’Unione europea un intervento che ci liberi dal pericolo dell’evidenza pubblica –   parla di “deroga o altro strumento/provvedimento”;

2.- considerato che il termine “altro strumento/provvedimento” è quanto mai indeterminato e potrebbe riferirsi a una soluzione non gradita alla base e addirittura pericolosa (i nostri sindacati non sono nuovi ad errori madornali);

3.-mandato ai sindacati suddetti di trattare unicamente la deroga, mentre qualsiasi eventuale altro strumento o provvedimento in discussione, a tutela delle imprese esistenti, dovrà  essere preventivamente approvato da una Assemblea Nazionale di tutti i balneari, appositamente convocata.

Noi siamo perfettamente d’accordo ed effettueremo la raccolta firme. Vi invitiamo a partecipare, firmando e raccogliendo autonomamente firme sul modulo che potete scaricare dal link di questo post. Fronte: mandato. Retro: modulo raccolta firme. Il tutto da consegnare a Maggiorelli o Favilla a Rimini.

Commenti

Rapallo 15.10.2011 è stato un successo

Postato il: 16 ottobre, 2011 | 2 Commenti

Il convegno di Rapallo, manifestazione organizzata da Vicky Ratto, concessionaria dei locali Bagni Vittoria, con la collaborazione di Movimento Balneare e Comitato Balneari Liguria, è stato  un successo. Ora tutti i balneari di questa splendida località del levante ligure sanno che l’emergenza concessioni è reale e che per sbloccare la situazione è indispensabile che ogni concessionario sia informato degli sviluppi e partecipi attivamente alla lotta iniziata due anni fa.
Coordinato da Giovanni Botta (Comitato Balneari Liguria), il convegno è stato animato dagli interventi di Emiliano Favilla e Fabrizio Maggiorelli (Comitato salvataggio imprese e turismo italiano), Oreste Gianessi (Movimento balneare), Rodolfo Martinelli (Bagni Aurora – Viareggio), Gianluca Tiozzo (Consorzio riviera toscana), Gianni Bazzurro (Bagni Sporting – Genova), Alessandro Riccomini (Bagni Liguria – Sestri Levante), Elvo Alpigiani (del quale mancano elementi di riferimento, indirizzo e-mail a parte).
Marcello di Finizio – “La voce della luna” – al suo 38° giorno di digiuno, presente in sala dopo un lunghissimo viaggio in macchina da Trieste, ha concluso il convegno con il suo appassionato intervento, ripetutamente applaudito.
Grazie a tutti gli intervenuti e appuntamento a Rimini per il 20 – 21 e 22 ottobre!!

Di seguito alcune fotografie del convegno, le meno peggio. Servizio fotografico inadeguato, scusateci:


















Commenti

  • CHI SIAMO

    Siamo concessionari demaniali marittimi di stabilimenti balneari. Di fronte al rischio di perdere le nostre concessioni-azienda a causa di una normativa europea mal interpretata o usata strumentalmente, spacciata per calamità ineluttabile da sindacati e Governo, abbiamo deciso di difenderci in prima persona e di promuovere ogni possibile attività lecita, a partire dall'informazione.
  • DISCLAIMER

    www.comitatobalneariliguria.it non è una testata giornalistica, perché non si pubblica con periodicità regolare, non produce ricavi, non richiede né ottiene sostegno finanziario dallo Stato (né da chiunque), non ha in organico giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti. Non è neppure un nuovo sindacato di categoria e non presta attività di consulenza. Chi collabora con il blog lo fa a titolo gratuito, si occupa dei problemi della propria categoria come qualsiasi imprenditore avveduto e ne parla nell’ambito di un amichevole scambio di opinioni, senz'altra contropartita che non sia quella dell'interesse comune. Leggeteci e valutateci con obiettività, con la stessa cautela che usate normalmente per navigare in rete.
  • AMMINISTRAZIONE