Incontro 28 ottobre a Sestri Levante

Postato il: 29 ottobre, 2011 | 2 Commenti

Ale Riccomini ci invia la documentazione del convegno tenuto a Rapallo il 28 ottobre. Ecco il comunicato stampa:

“Venerdì 28 ottobre, presso i Bagni Liguria di Sestri Levante, i balneari Liguri si sono incontrati per confrontarsi alla luce della gravissima situazione causata al settore dalla cosiddetta direttiva Bolkestein.
Alla riunione, che ha visto la partecipazione di oltre sessanta concessionari del levante ligure, hanno preso parte, oltre ai rappresentanti delle maggiori associazioni balneari (SIB e Assobalneari Italia), anche Piero Bellandi e Fabrizio Maggiorelli rappresentanti il Comitato per il salvataggio delle imprese balneari nato sulla riviera versiliese e che, nonostante le difficoltà di comunicazione causate dal maltempo, hanno voluto comunque essere presenti per appoggiare l’iniziativa del Tigullio.
I rappresentanti toscani hanno confermato che la prima importantissima scadenza per affrontare la crisi è il 28 dicembre di quest’anno. Dopo questa data infatti scade la possibilità, per gli stati membri, di presentare all’Unione Europea osservazioni sulla direttiva che minaccia di distruggere il sistema balneare italiano. Un sistema di cui l’Unione Europea stessa, in una nota del 27 settembre scorso, ribadisce l’importanza strategica e “invita gli Stati membri a valutare, in cooperazione con le autorità competenti, l’introduzione di misure compensative per attenuare i danni causati agli operatori turistici dall’introduzione di una nuova legislazione che comporta la perdita dei diritti acquisiti e causa perdite correlate a investimenti non ammortizzati destinati a rinnovare o adeguare le sue strutture nel rispetto della legislazione precedentemente in vigore; ritiene che tali misure siano necessarie al fine di salvaguardare gli investimenti degli operatori e migliorare la qualità del servizio alla clientela”. Anche sulla base di questa importante apertura dell’U.E. la categoria chiede quindi un deciso intervento del Governo Italiano, contro la direttiva e a favore della deroga per il settore balneare, attraverso il documento comune, sottoscritto e presentato a Rimini da SIB, FIBA, CNA Balneatori e Assobalneari Italia, in occasione del convegno nazionale unitario del 22 ottobre scorso. Nel corso dell’assemblea sestrina si è discusso quindi di iniziative, anche eclatanti, che la categoria potrà organizzare a breve a sostegno dei sindacati balneari quando questi incontreranno i nostri parlamentari: dalla partecipazione a manifestazioni a Roma o a Bruxelles, al sostegno attivo a Marcello di Finizio, balneare di Trieste ormai al 53° giorno di sciopero della fame per protesta contro la Bolkestein.
Infine l’assemblea ha deciso di inviare alle Associazioni di Categoria Liguri copia della “DELIBERA INTERCOMUNALE DEI COMUNI DELLA VERSILIA A DIFESA DEL COMPARTO DELLE IMPRESE BALNEARI CON LA RICHIESTA DI DEROGA” affinchè da queste venga portata, unitariamente, ai Sindaci delle città balneari Liguri assieme alla richiesta per un’identica iniziativa da attuare nei comprensori della nostra regione.”

Ecco gli indirizzi delle tre testate on line che hanno dato rilievo al convegno:

http://www.ivg.it/2011/10/stabilimenti-balneari-operatori-di-liguria-e-versilia-uniti-contro-direttiva-bolkestein/

http://www.genova24.it/2011/10/sestri-levante-balneari-liguri-e-toscani-contro-la-bolkestein-22204

http://www.primocanale.it/news.php?id=97394

Grazie Ale!!



Commenti

Lettera al Presidente Berlusconi

Postato il: 29 ottobre, 2011 | Lascia un commento

Abbiamo inviato al presidente Berlusconi questa lettera, volutamente diversa da quella che circola in rete, anche se di analogo contenuto, nella speranza che sia letta e non unicamente considerata a fini statistici. Cliccare sull’immagine per leggere il testo:

Commenti

DOMANI 30 OTTOBRE A TRIESTE

Postato il: 29 ottobre, 2011 | Lascia un commento

Domani, 30 ottobre, ore 11,30, saremo a Trieste, in p.zza Unità d’Italia, per manifestare pacificamente con Marcello Di Finizio. Abbiamo invitato anche il presidente Tondo, Regione Friuli Venezia Giulia, sollecitando un suo intervento positivo (vedi post 29 ottobre: Lettera al presidente FVG Renzo Tondo).

Commenti

Comunicato stampa di Claudio Morganti (LN)

Postato il: 29 ottobre, 2011 | Lascia un commento

Claudio Morganti, parlamentare europeo LN, nel corso di un dibattito con il Presidente Michel Barnier, ha difeso efficacemente il nostro settore ed è sembrato incontrare la disponibilità del Commissario europeo. Cliccate sulla miniatura della pagina di testo per richiamare il contenuto.

Un particolare ringraziamento a Morganti, che contattiamo direttamente al suo indirizzo di posta elettronica, riportato in calce al comunicato stampa. Fatelo anche voi.

Commenti

Lettera al Presidente FVG Renzo Tondo

Postato il: 29 ottobre, 2011 | Lascia un commento

Questa è la mail che abbiamo inviato al presidente Tondo della Regione Friuli Venezia Giulia. Cliccare sull’immagine per evidenziare il testo:

Commenti

  • CHI SIAMO

    Siamo concessionari demaniali marittimi di stabilimenti balneari. Di fronte al rischio di perdere le nostre concessioni-azienda a causa di una normativa europea mal interpretata o usata strumentalmente, spacciata per calamità ineluttabile da sindacati e Governo, abbiamo deciso di difenderci in prima persona e di promuovere ogni possibile attività lecita, a partire dall'informazione.
  • DISCLAIMER

    www.comitatobalneariliguria.it non è una testata giornalistica, perché non si pubblica con periodicità regolare, non produce ricavi, non richiede né ottiene sostegno finanziario dallo Stato (né da chiunque), non ha in organico giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti. Non è neppure un nuovo sindacato di categoria e non presta attività di consulenza. Chi collabora con il blog lo fa a titolo gratuito, si occupa dei problemi della propria categoria come qualsiasi imprenditore avveduto e ne parla nell’ambito di un amichevole scambio di opinioni, senz'altra contropartita che non sia quella dell'interesse comune. Leggeteci e valutateci con obiettività, con la stessa cautela che usate normalmente per navigare in rete.
  • AMMINISTRAZIONE