23 FEBBRAIO TUTTI A ROMA

Postato il: 19 febbraio, 2012 | 2 Commenti

Alessandro Riccomini

MI RACCOMANDO CONTINUIAMO A STARE A CASA! CONTINUIAMO AD ASPETTARE LA CHIAMATA DELLE ASSOCIAZIONI!
(MA COSA ASPETTANO A MUOVERE LA BASE???) CONTINUIAMO COSI’, MI RACCOMANDO! CONTINUIAMO A DARE RAGIONE A QUELLI CHE DA SEMPRE CI CATALOGANO RICCHI EVASORI! ABBIAMO COSI’ TANTI IMPEGNI…
COME POSSIAMO MUOVERE IL CULO E PARTECIPARE ALLE RIUNIONI, ALLE MANIFESTAZIONI? MA TRANQUILLI DAL 1° GENNAIO 2016 AVREMO FINALMENTE UN MARE DI TEMPO! E PER RIEMPIRE QUESTO MARE NON BASTERANNO TUTTE LE NOSTRE LACRIME.




Commenti

Morganti, Salvini e Rixi a fianco dei balneari

Postato il: 19 febbraio, 2012 | Lascia un commento

Venerdì 17, presso Ascom Genova, Claudio Morganti e Matteo Salvini, che abbiamo presentato in un recente post, hanno incontrato una delegazione di balneari genovesi alla presenza di Edoardo Rixi, capogruppo regionale LN. Il messaggio degli europarlamentari, che si occupano a tutto campo del problema balneare, può essere sintetizzato nel concetto: manifestate pubblicamente il disagio della vostra categoria, determinati e compatti. Presenti all’incontro qualificate delegazioni di Comitato  Salvataggio Imprese e Turismo Italiano e di Comitato Balneari Liguria. Nell’articolo IVG primo piano di Gianni Bazzurro.



Commenti

  • CHI SIAMO

    Siamo concessionari demaniali marittimi di stabilimenti balneari. Di fronte al rischio di perdere le nostre concessioni-azienda a causa di una normativa europea mal interpretata o usata strumentalmente, spacciata per calamità ineluttabile da sindacati e Governo, abbiamo deciso di difenderci in prima persona e di promuovere ogni possibile attività lecita, a partire dall'informazione.
  • DISCLAIMER

    www.comitatobalneariliguria.it non è una testata giornalistica, perché non si pubblica con periodicità regolare, non produce ricavi, non richiede né ottiene sostegno finanziario dallo Stato (né da chiunque), non ha in organico giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti. Non è neppure un nuovo sindacato di categoria e non presta attività di consulenza. Chi collabora con il blog lo fa a titolo gratuito, si occupa dei problemi della propria categoria come qualsiasi imprenditore avveduto e ne parla nell’ambito di un amichevole scambio di opinioni, senz'altra contropartita che non sia quella dell'interesse comune. Leggeteci e valutateci con obiettività, con la stessa cautela che usate normalmente per navigare in rete.
  • AMMINISTRAZIONE