MANIFESTAZIONE A ROMA: PRIMI ESITI

Postato il: 23 febbraio, 2012 | Lascia un commento

Il primo attesissimo incontro tra i rappresentati dei balneari e i ministri Milanesi e Gnudi è stato positivo. SIB, FIBA, CNA e Assobalneari hanno confermato la proposta unitaria che già si conosceva e che è qualificata dalla richiesta di deroga. ITB Italia e Comitato Salvataggio Imprese e Turismo hanno invece presentato una proposta più articolata, che era conosciuta solo nelle grandi linee e che sarà resa pubblica nei prossimi giorni. Inspiegabilmente assente Vasco Errani, presidente della Conferenza delle Regioni, Angelo Berlangieri e Marylin Fusco, in rappresentanza della Regione Liguria, si sono espressi a favore degli stabilimenti balneari che – hanno sottolineato – costituiscono gli elementi trainanti dell’economia turistica italiana.
Enzo Milanesi – questo è il suo vero nome, così ha precisato nel corso dell’incontro – sembra essere  il nostro principale interlocutore. Il ministro si è dimostrato disponibile e interessato ad esaminare le proposte del Comitato e ha chiesto che siano portati sul tavolo delle trattative i dati significativi inerenti il nostro settore (tra cui la valutazione delle spiagge attualmente disponibili per nuovi insediamenti balneari). Per il momento non è stato programmato il secondo incontro, anche se sono stati impostati gli opportuni contatti tra i tecnici di Comitato Salvataggio Imprese e il capo di Gabinetto del ministro Milanesi.

Questo post è stato modificato il 24 febbraio per precisare che Vasco Errani, considerato presente all’incontro nella versione originaria, in effetti era assente. Torneremo sull’argomento non appena ne conosceremo il motivo.



Commenti

Lascia un commento







  • CHI SIAMO

    Siamo concessionari demaniali marittimi di stabilimenti balneari. Di fronte al rischio di perdere le nostre concessioni-azienda a causa di una normativa europea mal interpretata o usata strumentalmente, spacciata per calamità ineluttabile da sindacati e Governo, abbiamo deciso di difenderci in prima persona e di promuovere ogni possibile attività lecita, a partire dall'informazione.
  • DISCLAIMER

    www.comitatobalneariliguria.it non è una testata giornalistica, perché non si pubblica con periodicità regolare, non produce ricavi, non richiede né ottiene sostegno finanziario dallo Stato (né da chiunque), non ha in organico giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti. Non è neppure un nuovo sindacato di categoria e non presta attività di consulenza. Chi collabora con il blog lo fa a titolo gratuito, si occupa dei problemi della propria categoria come qualsiasi imprenditore avveduto e ne parla nell’ambito di un amichevole scambio di opinioni, senz'altra contropartita che non sia quella dell'interesse comune. Leggeteci e valutateci con obiettività, con la stessa cautela che usate normalmente per navigare in rete.
  • AMMINISTRAZIONE