ALTRA BALNEAZIONE NORDEUROPEA: ANCORA BRIGHTON

Postato il: 30 agosto, 2012 | 1 commento

da Cristina Baudoino

Ancora Brighton. Una cosina da nulla…Cliccare sul link per visionare una serie di foto:

http://it.visitbrighton.com /products/yellowave- beach-sports-p346691





Commenti

BALNEARI IN STALLO?

Postato il: 30 agosto, 2012 | Lascia un commento

L’estate è praticamente finita, almeno in Liguria, e con essa qualsiasi ipotesi di ulteriore, quanto improbabile, manifestazione sindacale a stabilimenti aperti. Considerando gli esiti, puramente simbolici, dello sciopero breve, sarà indispensabile procedere oltre e prepararci a una vera battaglia. Ma come predisporre un’iniziativa di successo se manca qualsiasi preparazione? Quando e come finirà l’attuale vacatio sindacale? Come riusciremo a motivare questa categoria sonnolenta?
I rischi dell’inazione, con il passare del tempo, crescono in modo esponenziale.



Commenti

IL TIRRENO E L’OFFERTA DI SPIAGGE: RINUNCIAMO A CAPIRE

Postato il: 29 agosto, 2012 | Lascia un commento

 

IL TIRRENO, alla pagina

http://iltirreno.gelocal.it /versilia/cronaca/2012 /08/28/news/monti-offre-le-spiagge-ai-colossi-della -finanza-1.5608944

riprende e sviluppa la notizia del maxi fondo immobiliare, pubblicata il 27 agosto da Il Messaggero, attraverso il quale lo Stato dovrebbe far cassa. Ne abbiamo parlato nel post DISMISSIONI DI STATO. Il nuovo fondo, sostiene il quotidiano, dovrebbe comprendere le spiagge, “o meglio, parte di esse”. Cosa vorrà dire? Le spiagge attualmente in concessione (cioè una parte delle spiagge italiane)? quelle con rilevanti pertinenze immobiliari? tutte quelle legate a concessioni balneari e altre ancora? cos’altro? Non si sa. E non si sa neppure quale sia il tipo di rapporto che dovrebbe legare le spiagge come sopra indeterminate alla costituenda spa: IL TIRRENO parla di trasferire la “titolarità della concessione”. Si tratta di un’espressione approssimata quanto discutibile o la notizia è esatta e attendibile? Ma non si era parlato di vendita di cespiti immobiliari di Stato? Tutte domande senza risposta. Questo genere di notizie farà anche aumentare le tirature o i contatti, ma non qualifica l’attendibilità di chi le divulga.



Commenti

BALNEAZIONE NORDEUROPEA: ALTRI ESEMPI

Postato il: 28 agosto, 2012 | Lascia un commento

Quale sarà l’inquadramento giuridico di questi altri stabilimenti balneari europei?











































Commenti

BALNEAZIONE NORDEUROPEA: ZANDVOORT

Postato il: 28 agosto, 2012 | 3 Commenti

Anche questo è Zandvoort. Pensate che si tratti di un’autorizzazione rinnovabile mediante gara?











Commenti

GIANNI BAZZURRO PROPONE

Postato il: 28 agosto, 2012 | Lascia un commento

Gianni Bazzurro – balneare, nostro corrispondente e dottore commercialista – nel commento al post “BALNEAZIONE NORDEUROPEA” del 27 agosto, segnala due strutture commerciali sulla spiaggia di Zandvoort e un centro velico, in relazione ai quali propone di svolgere un’indagine, per accertare lo stato giuridico degli insediamenti. I siti che suggerisce di visionare sono

http://www.mangosbeachbar.nl/
http://www.skyline13.com/

Si tratta di un’idea interessante, che potrebbe avere sviluppi utili, ma che richiede partecipazione e conoscenza della lingua. Chi ha intenzione di dare una mano è pregato di contattarci inserendo un commento.

Ringraziamo Gianni e attendiamo di conoscere l’esito della analoga ricerca che ha svolto a Formentera.



Commenti

DISMISSIONI DI STATO

Postato il: 27 agosto, 2012 | 2 Commenti

da Stefano Rosari

Il Messaggero, in tre distinti articoli pubblicati in data odierna (27 agosto 2012) – dei quali riproponiamo unicamente quello, a firma di Luca Cifoni, reperibile on line, all’indirizzo:

http://www.ilmessaggero. it/ economia/ dismissioni_ governo_ accelera_fondo_
immobiliare/notizie/216045.shtml

parla di dismissione di beni dello Stato, attraverso un costituendo fondo immobiliare, nel quale dovrebbero confluire immobili occupati da pubblici uffici, ex caserme e concessioni balneari. Un autentico minestrone, nel quale troverebbero posto cespiti troppo eterogenei e troppo diversamente fruibili per risultare interessanti nel loro complesso.
Idea, nient’affatto nuova, periodicamente riproposta dall’Esecutivo. Ma, se la notizia è attendibile, è la prima volta che il Governo Monti parla esplicitamente di includere le concessioni balneari. Allo stato, tuttavia, che muti o meno il regime di riferimento del bene in concessione, non si modificano le prospettive degli imprenditori balneari: comunque vada, se qualcosa di nuovo non garantirà continuità di gestione, per noi sarà un disastro.



Commenti

IN LIGURIA RIFONDAZIONE COMUNISTA CAVALCA L’ONDA LUNGA DEL QUALUNQUISMO ANTIBALNEARE

Postato il: 26 agosto, 2012 | 1 commento

da Alessandro Riccomini

Con tutti rispetto, amici di Rifondazione: affondato il turismo balneare, così come lo conosciamo, ritenete davvero che la vostra proposta costituirebbe una valida alternativa all’attuale economia dei litorali italiani? E cosa ne faremmo di tutte le attività e dei posti di lavoro direttamente o indirettamente connessi? Esodo di massa con abbandono delle coste al loro destino?



Commenti

BALNEAZIONE NORDEUROPEA: ZANDVOORT (OLANDA)

Postato il: 26 agosto, 2012 | 2 Commenti






























Commenti

PIERO BELLANDI INTERVIENE IN RELAZIONE AL RECENTE PROVVEDIMENTO DELL’ANTITRUST

Postato il: 25 agosto, 2012 | Lascia un commento

Mondo Balneare riferisce le autorevoli considerazioni di Piero Bellandi – balneare, professionista e docente universitario – a proposito del parere 9 agosto 2012 espresso dall’Antitrust circa la delibera di assegnazione di aree demaniali marittime senza ricorso a gara, assunta dal Comune di Pineto degli Abruzzi. Questo il link:

http://www.mondobalneare.com/news/752/l-antitrust-e-a-favore-delle-aste.html

Concordiamo: concedere nuove aree demaniali non è assimilabile al sostanziale esproprio delle aziende balneari previsto per il 31 dicembre 2015.



Commenti

  • CHI SIAMO

    Siamo concessionari demaniali marittimi di stabilimenti balneari. Di fronte al rischio di perdere le nostre concessioni-azienda a causa di una normativa europea mal interpretata o usata strumentalmente, spacciata per calamità ineluttabile da sindacati e Governo, abbiamo deciso di difenderci in prima persona e di promuovere ogni possibile attività lecita, a partire dall'informazione.
  • DISCLAIMER

    www.comitatobalneariliguria.it non è una testata giornalistica, perché non si pubblica con periodicità regolare, non produce ricavi, non richiede né ottiene sostegno finanziario dallo Stato (né da chiunque), non ha in organico giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti. Non è neppure un nuovo sindacato di categoria e non presta attività di consulenza. Chi collabora con il blog lo fa a titolo gratuito, si occupa dei problemi della propria categoria come qualsiasi imprenditore avveduto e ne parla nell’ambito di un amichevole scambio di opinioni, senz'altra contropartita che non sia quella dell'interesse comune. Leggeteci e valutateci con obiettività, con la stessa cautela che usate normalmente per navigare in rete.
  • AMMINISTRAZIONE

  • Pagina 1 di 41234