MISSIONE GOVERNATIVA A BRUXELLES: CARTEGGIO MONTICELLI-TOMEI

Postato il: 31 ottobre, 2012 | Lascia un commento

Pubblichiamo lo scambio di corrispondenza intercorso in mattinata tra Luciano Monticelli (Delegato demanio ANCI) e Cristiano Tomei (Coordinatore nazionale CNA Balneatori). All’invito di Monticelli, rivolto alle principali associazioni di categoria, Tomei risponde con una breve nota.

Aggiungiamo una nostra considerazione: sarebbe opportuno che anche Angelo Vaccarezza – delegato nazionale UPI al demanio marittimo – partecipasse alla missione presso la UE. Posto, naturalmente, che i ministri Gnudi e Moavero Milanesi accettino la richiesta di allargare la delegazione. E ancora più opportuna sarebbe la partecipazione di un autorevole rappresentante delle Regioni, per l’importanza che esse rivestono rispetto alla gestione del Demanio marittimo…

____________________________________________________________________


COMUNE DI PINETO – SEGRETERIA DEL SINDACO
segsindaco@comune.pineto.te.it ha scritto:

Spettabili Sindacati/Associazioni,

facendo seguito alla precedente comunicazione inviataVi per conoscenza, relativa alla mia richiesta di partecipare all’incontro tra Governo e Commissione Europea, con la presente ritengo opportuno e necessario che le Associazioni di categoria facciano la medesima richiesta ai Componenti dell’Esecutivo (Ministro Gnudi e Ministro Moavero Milanesi). La presenza dell’ANCI, unita alla Vostra, fornirà maggiore forza alle nostre richieste.
Ad ogni buon conto, allego nuovamente la mia istanza (trasmessa ai citati Dicasteri in data 27 ottobre 2012 – documento che abbiamo già pubblicato in data odierna – n.d.r.).

In attesa di Vostro cortese riscontro, invio i migliori saluti.

Il Sindaco di Pineto
Delegato ANCI Demanio Marittimo
Luciano Monticelli

____________________________________________________________________


Alla Cortese attenzione
del Delegato nazionale A.N.C.I. per il demanio marittimo
Luciano Monticelli

Caro Luciano,

ricevo il Tuo invito di estendere alle associazioni di categoria la richiesta di partecipare all’incontro tra Governo e Commissione Europea e Ti esprimo senz’altro la disponibilità mia e del sindacato di settore che rappresento.
Tale disponibilità, peraltro, risale al Direttivo nazionale di C.N.A. balneatori dello scorso 23 ottobre, contemporaneo alla pubblicazione dello schema di decreto, provvisoriamente accantonato dallo stesso Ministro Gnudi. In quella sede abbiamo anche ipotizzato di organizzare con i nostri partners sindacali un “balneari day” da tenere contestualmente nelle principali piazze d’Italia.
Di queste proposte facciamo partecipi le sigle sindacali con cui lavoriamo, certi che insieme si raggiungerà un’intesa unitaria, anche in relazione alla tua richiesta. L’appoggio istituzionale di Regioni, Province e Comuni è per noi un fondamentale punto di forza,così come l’imprescindibile unitarietà sindacale.
Grazie per l’invito e per l’appoggio che costantemente ci dai.

Un abbraccio.
Cristiano Tomei
Coordinatore nazionale C.N.A. Balneatori



Commenti

Lascia un commento







  • CHI SIAMO

    Siamo concessionari demaniali marittimi di stabilimenti balneari. Di fronte al rischio di perdere le nostre concessioni-azienda a causa di una normativa europea mal interpretata o usata strumentalmente, spacciata per calamità ineluttabile da sindacati e Governo, abbiamo deciso di difenderci in prima persona e di promuovere ogni possibile attività lecita, a partire dall'informazione.
  • DISCLAIMER

    www.comitatobalneariliguria.it non è una testata giornalistica, perché non si pubblica con periodicità regolare, non produce ricavi, non richiede né ottiene sostegno finanziario dallo Stato (né da chiunque), non ha in organico giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti. Non è neppure un nuovo sindacato di categoria e non presta attività di consulenza. Chi collabora con il blog lo fa a titolo gratuito, si occupa dei problemi della propria categoria come qualsiasi imprenditore avveduto e ne parla nell’ambito di un amichevole scambio di opinioni, senz'altra contropartita che non sia quella dell'interesse comune. Leggeteci e valutateci con obiettività, con la stessa cautela che usate normalmente per navigare in rete.
  • AMMINISTRAZIONE