CNA AD ANSA: BENE PROROGA, MA INDISPENSABILE APRIRE TRATTATIVA A BRUXELLES

Postato il: 30 novembre, 2012 | Lascia un commento

L’ufficio stampa CNA ci trasmette il comunicato ANSA che pubblichiamo:

(ANSA) – ROMA, 30 NOV – “Un provvedimento utile, fondamentale perché dà ossigeno alle imprese, certezza per l’immediato futuro, fa ripartire gli investimenti e l’occupazione”. Così il coordinatore di Cna balneatori, Cristiano Tomei, commenta la proroga di 30 anni per le concessioni demaniali marittime contenuta nel nuovo testo del decreto sviluppo. “Aspettiamo l’approvazione definitiva, ma la partita vera si aprirà con il nuovo Governo, perché con l’attuale non sarà possibile definire la nuova normativa. Noi abbiamo ripetutamente chiesto – prosegue Tomei – di aprire una trattativa in sede Ue sulla direttiva servizi e discutere il caso-Italia”, alla luce della deroga in discussione per la Spagna, che punta a ottenere una proroga di 75 anni delle concessioni demaniali. “Si definisca la vicenda in Europa – afferma il coordinatore delle aziende balneari della Cna – non possiamo accettare sotto dettatura tutto ciò che dice Bruxelles, visto che invece altri Paesi ottengono provvedimenti in deroga che li favoriscono”.

(ANSA).



Commenti

LA VOCE DELLA LUNA: COMITATI, MOVIMENTI E SINDACATI BALNEARI A CONGRESSO

Postato il: 30 novembre, 2012 | Lascia un commento

La Voce della Luna ci informa che, martedì 4 dicembre, orario da definire, a Torvaianica, si terrà una riunione straordinaria di tutti i comitati, movimenti e sindacati balneari italiani. Siete tutti invitati ad intervenire.

Info Tel. 3394672655

Cliccare sull’immagine per completare e ingrandire. 







Commenti

ANSA: CONCESSIONI SPIAGGE FINO AL 2045?

Postato il: 30 novembre, 2012 | Lascia un commento

Il comunicato ANSA 30 novembre 2012 che pubblichiamo, riporta in poche righe, che per i balneari valgono oro, la notizia della proroga al 31 dicembre 2045. Precisiamo, che siamo ancora in una fase preliminare dell’iter autorizzativo dell’emendamento in questione. In ogni caso è una bellissima notizia.

Evidenziate il comunicato cliccando sull’immagine o sull’URL link:

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/economia/2012/11/30/Sviluppo-concessioni-spiagge-fino-2015_7881888.html



Commenti

10° COMMISSIONE SENATO: PRESENTATA PROROGA “SECCA” DI 30 ANNI

Postato il: 30 novembre, 2012 | Lascia un commento

Pubblichiamo integralmente la nota di Cristiano Tomei, coordinatore nazionale CNA Balneatori, predisposta anche per la diffusione sul territorio:

Cari colleghi,
evidenziamo di seguito il testo dell’emendamento n° 34.0.200 presentato ieri sera, giovedì 29 novembre 2012, alle ore 20,00, alla ripresa della seduta pomeridiana n°. 352, presso la 10° Commissione permanente del Senato (Industria, commercio, turismo) nell’ambito dell’A.S. 3533 – Decreto-legge n.179, “recante ulteriori misure per la crescita del Paese”.
Tale emendamento, che prevede la proroga “secca” di trent’anni per le attuali concessioni demaniali marittime demaniali, è stato presentato dai relatori in Commissione, senatori Filippo BUBBICO (Pd) e Simona VICARI (PdL). Eventuali sub emendamenti possono essere presentati entro le ore 11,oo odierne.
Ecco il testo dell’emendamento, la cui discussione, con ogni probabilità, è prevista per lunedì 3 dicembre 2012:

EMENDAMENTO 34.0.200
I RELATORI (Bubbico e Vicari)

Dopo l’articolo, aggiungere il seguente:
«Art. 34 – bis.
All’articolo 1, comma 18, del decreto-legge 30 dicembre 2009, n. 194,
convertito, con modificazioni, dalla legge 26 febbraio 2010, n. 25, dopo il periodo: “entro il 31 dicembre 2015 è prorogato” le parole “fino a tale data” sono sostituite dalle seguenti: “fino al 31 dicembre 2045″».

Evidenziamo di seguito il link della pagina del Senato dove, scorrendo con il mouse fino in fondo al foglio n°. 27, potrete leggere il testo dell’emendamento in originale (Attenzione: in alcune ore del giorno il link può risultare inutilizzabile, per operazioni di manutenzione in corso presso il sito del Senato – ndr):

http://www.senato.it/application/xmanager/projects/senato/ attachments/dossier/file_internets/000/007/230/2012_11_29_-_Emendamenti_relatori_33.100_34.1000_34.0.100_34.0.200.pdf

Le attività sindacali condotte unitariamente in questi giorni dalle principali sigle di settore (SIB-CONFCOMMERCIO, CNA BALNEATORI, FIBA-CONFESERCENTI, ASSOBALNEARI CONFINDUSTRIA) continueranno senza sosta, per continuare a contattare i senatori componenti della 10° Commissione, così come quelli delle altre commissioni, al fine di sostenere l’approvazione di questo emendamento, importante per il futuro dell’intera categoria di titolari di concessioni demaniali.

A tal proposito vi anticipiamo la convocazione per MARTEDI’ 4 DICEMBRE ALLE ORE 11,00 DEL DIRETTIVO C.N.A. BALNEATORI, esteso alla partecipazione dei responsabili regionali e territoriali. Si terrà a Roma in via Guattani, 13 per: “analizzare l’esito dell’emendamento in discussione presso la Commissione 1O° in Senato e le immediate strategie sindacali da porre in atto congiuntamente alle altre sigle sindacali del settore”.
Il coordinamento e la segreteria nazionale sono a disposizione per
ogni ulteriore chiarimento.
Cordiali saluti.

Il Coordinatore nazionale Cna Balneatori
Cristiano Tomei

Commenti

DAGOSPIA IN TEMA DI CONCESSIONI BALNEARI PUBBLICA UN ARTICOLO DI BARBARA PALOMBELLI RUTELLI

Postato il: 30 novembre, 2012 | 3 Commenti

Barbara Palombelli Rutelli, giornalista libera e attenta, interviene nell’articolo a lato, per difendere i balneari, denunciando, tra l’altro, le conseguenze che avrebbe la Direttiva servizi applicata al nostro settore. Cogliamo l’occasione per ringraziarla, non solo per quest’articolo, ma per il suo quotidiano impegno nel sociale.

Cliccare sull’immagine  per completare e ingrandire.



Commenti

LETTERA APERTA DI UNA MAMMA BALNEARE

Postato il: 30 novembre, 2012 | 4 Commenti

Adalberto Sabbatini dello Stabilimento Balneare Ultima Spiaggia ieri, 29 novembre 2012, ha postato sulla nostra pagina Facebook la lettera aperta che pubblichiamo. La scrive Marina Bagno Beppe. Abbracciamo forte questa giovane e bella mamma, dicendole che non è e non sarà mai sola in questa lotta:

“Questa data, questo giorno, è stato per me fonte inevitabile di riflessione… Febbraio ha 29 giorni una volta ogni quattro anni… E tra quattro anni sarà il 29 febbraio 2016…
Nessuno può avere la presunzione di conoscere il futuro, figuriamoci un lasso di tempo di anni… Penso però che tutti noi abbiamo nel nostro immaginario l’idea che saranno i nostri figli a sopravvivere a noi, come dovrebbe essere in natura. Da genitore non posso che sperare che i miei figli crescano sani e forti ed abbiano una vita lunga e felice. Sono un punto fermo del futuro, fino alla fine dei miei giorni.
Ebbene, io mi sento come se avessi una scadenza per cui uno dei miei figli non vedrà il famigerato 29 febbraio 2016… Una delle mie creature, la mia piccola azienda.
Partorita e cresciuta a fatica da decenni e da piú di una generazione. Un’attività sana, fatta non di numeri, ma di persone, di centinaia di storie che si sono accavallate e intersecate qui. Questo piccolo fazzoletto di mondo che per me e per moltissimi altri
significa tutto: casa, lavoro, futuro. Come può una persona vivere pensando che tutto questo possa avere una scadenza da un momento all’altro, una data di fine, the end, come nei film? ma questa è vita vera. Sto parlando di veri sacrifici, vere rinunce, vero lavoro, per costruire ciò che oggi è la mia piccola azienda.
Certo niente è per sempre, ed è logico che i fattori di rischio per cui un’attività potrebbe chiudere sono moltissimi, soprattutto in questo momento storico in cui tutte le economie sono al tracollo. Ma non posso accettare che il mio futuro sia spazzato via da una legge male interpretata da burocrati che non hanno intenzione né voglia di salvare migliaia e migliaia di famiglie, forse per mettere davanti i propri interessi. È veramente dura mantenere i nervi saldi e cercare di andare avanti… Altre quattro stagioni, come la pizza, dico io per sdrammatizzare. E intanto mi trovo a forzatamente a frenare ciò che ho sempre fatto, abbellire il mio bagno, la mia attività, certo per renderla più appetibile, ma soprattutto perché quando ami una cosa vuoi renderla sempre migliore e darle il massimo, proprio come succede con le persone.
È bene chiarire che gli eventi se da una parte smorzano il mio entusiasmo, dall’altra e mi rendono sempre più consapevole e combattiva… Farò tutto ciò che è in mio potere per salvare questa mia creatura e strapparla al furto del secolo.
Dal profondo del cuore auguro ai miei colleghi di tutte le regioni italiane, coi quali sto condividendo questo dramma, che le loro creature possano continuare a crescere sane e forti e che il 29 febbraio 2016 magari sorridano, ripensando a queste mie paure!”



Commenti

INFRAZIONE EUROPEA IN CASO DI PROROGA? BUFALA GOVERNATIVA

Postato il: 30 novembre, 2012 | Lascia un commento

da Anna Acconci

Lo conferma Claudio Morganti, europarlamentare Lega nord, nell’intervista 29 novembre 2012 a LA GAZZETTA DI VIAREGGIO. Prorogare le concessioni demaniali marittime, quindi, non apre automaticamente una procedura d’infrazione UE. Anzi, basta motivare il provvedimento per ricevere le congratulazioni della Commissione. Non è successo così in Spagna?

Cliccare sull’immagine per ingrandire il testo.



Commenti

VACCAREZZA: CONVEGNO SIB 3 DICEMBRE 2012 A LOANO

Postato il: 29 novembre, 2012 | Lascia un commento

Ospitiamo volentieri l’avviso di convocazione SIB Loano che Angelo Vaccarezza – presidente della Provincia di Savona e delegato nazionale UPI al Demanio marittimo – ci chiede di pubblicare.













Commenti

IL GOVERNO CHIUDE A QUALSIASI IPOTESI DI PROROGA. URGE INCONTRO DI CATEGORIA.

Postato il: 29 novembre, 2012 | Lascia un commento

La assoluta chiusura del Governo a qualsiasi ipotesi di proroga, rispetto al termine del 31 dicembre 2015, accresce le responsabilità dell’Esecutivo Monti nella questione balneare italiana. Ne prendiamo atto e non possiamo fare a meno di considerare che governare è ben altra cosa.
I documenti che proponiamo, cofirmati SIB, CNA Balneatori, FIBA e Assobalneari, indirizzati il primo ai senatori della 10° Commissione, il secondo ai ministri Gnudi e Moavero Milanesi, dovevano essere scritti e spediti, anche se, com’è probabile, non sortiranno nessun risultato. E’ indispensabile far seguire con urgenza un incontro tra sindacati, comitati e balneari in genere, nel corso del quale fare il punto della situazione.













Commenti

L’ASSESSORE SCALETTI RITORNA SUL TEMA DEL TURISMO BALNEARE

Postato il: 28 novembre, 2012 | Lascia un commento

da Antonio Smeragliuolo

Cristina Scaletti, assessore al Turismo della Regione Toscana, ritorna a parlare di Bolkestein in tema di turismo balneare. L’articolo di Libero Quotidiano.it sintetizza l’intervento dell’assessore nel convegno “Prospettive di sviluppo per il sistema turistico”, organizzato dall’Ente Bilaterale Nazionale del Turismo.
Cliccare sull’immagine per evidenziare l’articolo.





Commenti

  • CHI SIAMO

    Siamo concessionari demaniali marittimi di stabilimenti balneari. Di fronte al rischio di perdere le nostre concessioni-azienda a causa di una normativa europea mal interpretata o usata strumentalmente, spacciata per calamità ineluttabile da sindacati e Governo, abbiamo deciso di difenderci in prima persona e di promuovere ogni possibile attività lecita, a partire dall'informazione.
  • DISCLAIMER

    www.comitatobalneariliguria.it non è una testata giornalistica, perché non si pubblica con periodicità regolare, non produce ricavi, non richiede né ottiene sostegno finanziario dallo Stato (né da chiunque), non ha in organico giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti. Non è neppure un nuovo sindacato di categoria e non presta attività di consulenza. Chi collabora con il blog lo fa a titolo gratuito, si occupa dei problemi della propria categoria come qualsiasi imprenditore avveduto e ne parla nell’ambito di un amichevole scambio di opinioni, senz'altra contropartita che non sia quella dell'interesse comune. Leggeteci e valutateci con obiettività, con la stessa cautela che usate normalmente per navigare in rete.
  • AMMINISTRAZIONE

  • Pagina 1 di 912345...Ultima »