QUESTIONE DEMANIALE ITALIANA: DICHIARAZIONE DI LUCIANO MONTICELLI

Postato il: 1 giugno, 2013 | Lascia un commento

DELRIO_MONTICELLI_TOMEIAbbiamo chiesto a Luciano Monticelli – delegato ANCI al Demanio Marittimo, uomo delle istituzioni tra i più impegnati nei confronti della questione demaniale marittima italiana – di esprimere le sue impressioni a proposito della nota 30 maggio 2013  inviata da Enzo Moavero Milanesi agli europarlamentari italiani. Monticelli si è detto insieme soddisfatto e preoccupato. Soddisfatto per la volontà, manifestata dal ministro per gli Affari europei, di affrontare concretamente il problema. Preoccupato perché il tempo passa senza che si vedano risultati. Questo nonostante l’impegno profuso dall’ANCI dal momento in cui, sotto la presidenza di Graziano Delrio, decise di prendere di petto la questione demaniale italiana, conferendo una delega specifica al sindaco di Pineto. Monticelli confida in Delrio. Ritiene che non possa aver dimenticato quanto l’ANCI si proponeva e tutt’ora si propone, cioè trovare una soluzione di salvaguardia per la micro-imprenditoria balneare in attività. Chi meglio di Delrio, in questo momento, potrebbe contribuire a risolvere la situazione?

Questo da Luciano Monticelli. Lo ringraziamo e gli confermiamo la nostra più incondizionata stima.



Commenti

Lascia un commento







  • CHI SIAMO

    Siamo concessionari demaniali marittimi di stabilimenti balneari. Di fronte al rischio di perdere le nostre concessioni-azienda a causa di una normativa europea mal interpretata o usata strumentalmente, spacciata per calamità ineluttabile da sindacati e Governo, abbiamo deciso di difenderci in prima persona e di promuovere ogni possibile attività lecita, a partire dall'informazione.
  • DISCLAIMER

    www.comitatobalneariliguria.it non è una testata giornalistica, perché non si pubblica con periodicità regolare, non produce ricavi, non richiede né ottiene sostegno finanziario dallo Stato (né da chiunque), non ha in organico giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti. Non è neppure un nuovo sindacato di categoria e non presta attività di consulenza. Chi collabora con il blog lo fa a titolo gratuito, si occupa dei problemi della propria categoria come qualsiasi imprenditore avveduto e ne parla nell’ambito di un amichevole scambio di opinioni, senz'altra contropartita che non sia quella dell'interesse comune. Leggeteci e valutateci con obiettività, con la stessa cautela che usate normalmente per navigare in rete.
  • AMMINISTRAZIONE