‘DECRETO DEL FARE’: VERGOGNOSAMENTE DIMENTICATE 250/300 IMPRESE BALNEARI PERTINENZIALI A RISCHIO DI CHIUSURA. SENATO ULTIMA OPPORTUNITA’

Postato il: 25 luglio, 2013 | Lascia un commento

COMUNICATO_24.07.2013La Camera dei deputati ha votato la fiducia sul ‘Decreto del fare’ e sembra certo che l’emendamento inerente la moratoria a favore delle imprese balneari
pertinenziali sia stato escluso. Mentre scriviamo, tuttavia, la discussione sul provvedimento è ancora in corso, i resoconti stenografici non sono ancora disponibili ed è impossibile avere riferimenti certi.
SIB – CONFCOMMERCIO, CNA – BALNEATORI E FIBA – CONFESERCENTI hanno emanato il comunicato stampa congiunto che pubblichiamo a lato. Cristiano Tomei – coordinatore nazionale CNA Balneatori – interpellato telefonicamente, ci ha dichiarato: “C’è ancora spazio per dare una risposta concreta a questi balneari a rischio di chiusura, inserendo il provvedimento di moratoria nel decreto che andrà in discussione al Senato la settimana prossima.”
Questo è quanto speriamo. Risulta che la Ragioneria dello Stato si sia opposta alla moratoria perché manca la copertura finanziaria al provvedimento. La posizione è formalmente ineccepibile, ma rischia di determinare la chiusura di 250/300 imprese produttive, che saranno costrette a uscire dal mercato senza poter pagare i canoni assurdi che vengono loro richiesti, riducendo nel contempo il gettito fiscale del settore e peggiorando previsioni di bilancio e situazione economica generale.
Non è chiara la posizione del Governo, che con il sottosegretario Baretta aveva dato assicurazioni al tavolo dello scorso 11 luglio. Auguriamoci che il buon senso prevalga e induca l’Esecutivo ad adottare gli indispensabili correttivi, prima che sia troppo tardi.



Commenti

Lascia un commento







  • CHI SIAMO

    Siamo concessionari demaniali marittimi di stabilimenti balneari. Di fronte al rischio di perdere le nostre concessioni-azienda a causa di una normativa europea mal interpretata o usata strumentalmente, spacciata per calamità ineluttabile da sindacati e Governo, abbiamo deciso di difenderci in prima persona e di promuovere ogni possibile attività lecita, a partire dall'informazione.
  • DISCLAIMER

    www.comitatobalneariliguria.it non è una testata giornalistica, perché non si pubblica con periodicità regolare, non produce ricavi, non richiede né ottiene sostegno finanziario dallo Stato (né da chiunque), non ha in organico giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti. Non è neppure un nuovo sindacato di categoria e non presta attività di consulenza. Chi collabora con il blog lo fa a titolo gratuito, si occupa dei problemi della propria categoria come qualsiasi imprenditore avveduto e ne parla nell’ambito di un amichevole scambio di opinioni, senz'altra contropartita che non sia quella dell'interesse comune. Leggeteci e valutateci con obiettività, con la stessa cautela che usate normalmente per navigare in rete.
  • AMMINISTRAZIONE