“DECRETO DEL FARE” – PERTINENZIALI – CNA BALNEATORI CI AGGIORNA AL 7 AGOSTO 2013

Postato il: 7 agosto, 2013 | Lascia un commento

LOGO_CNA_BALNEATORISENATOPubblichiamo la comunicazione 7 agosto 2013 di CNA Balneatori

Ai Componenti il Consiglio Nazionale
Ai Responsabili Regionali e Territoriali
e p.c.:
Ai concessionari demaniali associati a
C.N.A. Balneatori

Cari Colleghi,
vi alleghiamo il file e vi evidenziamo il link del Senato con l’emendamento approvato dalla 5° Commissione bilancio, nel quadro del cosiddetto “decreto del fare” (conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69, recante disposizioni urgenti per il rilancio dell’economia). L’ emendamento riguarda la moratoria/sospensione dei canoni pertinenziali fino al 15 settembre 2013. Si veda il link http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/frame.jsp?tipodoc=Emendc&leg=17&id=712359&idoggetto=737734
Il provvedimento, ancora in discussione al momento dell’invio di questa mail, una volta approvato nella sua completezza dal Senato (si veda http://www.senato.it/2767 e http://www.senato.it/2768 ) tornerà per la terza lettura e per l’approvazione definitiva alla Camera dei deputati. La pubblicazione definitiva potrebbe avvenire già durante la prossima settimana ed in ogni caso non oltre il 20 agosto, termine ultimo per la conversione del decreto in legge.

Il coordinamento e la segreteria nazionale sono a disposizione per ogni ulteriore chiarimento.
Cordiali saluti.

Il coordinatore nazionale
Cna Balneatori
Cristiano Tomei
349 3571785



Commenti

Lascia un commento







  • CHI SIAMO

    Siamo concessionari demaniali marittimi di stabilimenti balneari. Di fronte al rischio di perdere le nostre concessioni-azienda a causa di una normativa europea mal interpretata o usata strumentalmente, spacciata per calamità ineluttabile da sindacati e Governo, abbiamo deciso di difenderci in prima persona e di promuovere ogni possibile attività lecita, a partire dall'informazione.
  • DISCLAIMER

    www.comitatobalneariliguria.it non è una testata giornalistica, perché non si pubblica con periodicità regolare, non produce ricavi, non richiede né ottiene sostegno finanziario dallo Stato (né da chiunque), non ha in organico giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti. Non è neppure un nuovo sindacato di categoria e non presta attività di consulenza. Chi collabora con il blog lo fa a titolo gratuito, si occupa dei problemi della propria categoria come qualsiasi imprenditore avveduto e ne parla nell’ambito di un amichevole scambio di opinioni, senz'altra contropartita che non sia quella dell'interesse comune. Leggeteci e valutateci con obiettività, con la stessa cautela che usate normalmente per navigare in rete.
  • AMMINISTRAZIONE