BALNEARI, DIFENDIAMO LE NOSTRE CONCESSIONI !!

Postato il: 11 novembre, 2014 | Lascia un commento

SEDE_COMMISSIONE_EUROPEA_BRUXELLESDifendere la validità della proroga delle concessioni al 2020 è una ovvia priorità per qualsiasi concessionario demaniale marittimo.
Lo è al punto che due tra i principali sindacati di categoria, riferendosi alla nota questione del TAR  Lombardia, hanno preso posizione al riguardo. Parliamo di CNA Balneatori, che ha avviato la procedura finalizzata all’atto di intervento del quale abbiamo dato notizia il 6 novembre. Parliamo di SIB Confcommercio, che fin dal 13 ottobre 2014, con nota agli associati prot. 349, al decimo capoverso: ha precisato: “… se, malauguratamente, la Corte di Giustizia dovesse ritenere la proroga contrastante con i principi comunitari, questa decisione potrebbe costituire un pericoloso precedente in analoghe controversie, o anche, dar luogo a un’eventuale procedura di infrazione finalizzata all’abrogazione della norma in questione.”
Ciò premesso, il 20 novembre 2014 – termine che il collegio di difesa incaricato da CNA Balneatori ha prudenzialmente indicato per completare la raccolta fondi – si avvicina.
Noi di Comitato Balneari Liguria, in attesa che si chiarisca la posizione politica del Governo al riguardo, crediamo fermamente nella validità di interagire attraverso l’iniziativa giuridica.
Al momento CNA Balneatori si è rivolta alle imprese balneari associate invitandole a valutare concretamente:
a.- l’interesse di partecipare all’atto di intervento CNA Balneatori, che costituisce una vera e propria svolta nella strategia sindacale seguita finora;
b.- l’esiguità dell’onere inerente.
In questo quadro sarebbe auspicabile che la partecipazione all’iniziativa fosse condivisa da tutti i sindacati di categoria.
Riteniamo opportuno, per il momento, riproporre il nostro post 6 novembre 2014  ed esplicitare gli aspetti tecnici necessari per partecipare all’atto di intervento:

– importo del contributo libero, ma non inferiore a 150,00 euro
bonifico a favore del libretto di deposito a risparmio n. 103455434 Unicredit intestato a FAB – Federazione Autonoma Balneari (organo tecnico di CNA Balneatori) denominato “Ricorso Corte di Giustizia Eu”
– codice IBAN: IT18G0200877342000103455434
– termine per il bonifico: 20 novembre, causa decorrenza termini
– causale: CONTRIBUTO VOLONTARIO RICORSO CORTE GIUSTIZIA EU
– altre annotazioni indispensabili: denominazione ditta; sede; codice fiscale e partita IVA; legale rappresentante (se società); indirizzo mail; telefono cellulare
– bonificare preferibilmente da conto corrente aziendale.

Leggete con attenzione le indicazioni: contengono tutto quanto occorre per partecipare. In ogni caso ecco l’indirizzo mail al quale riferirsi per eventuali informazioni: ricorsoeu@cnabalneatori.it



Commenti

  • CHI SIAMO

    Siamo concessionari demaniali marittimi di stabilimenti balneari. Di fronte al rischio di perdere le nostre concessioni-azienda a causa di una normativa europea mal interpretata o usata strumentalmente, spacciata per calamità ineluttabile da sindacati e Governo, abbiamo deciso di difenderci in prima persona e di promuovere ogni possibile attività lecita, a partire dall'informazione.
  • DISCLAIMER

    www.comitatobalneariliguria.it non è una testata giornalistica, perché non si pubblica con periodicità regolare, non produce ricavi, non richiede né ottiene sostegno finanziario dallo Stato (né da chiunque), non ha in organico giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti. Non è neppure un nuovo sindacato di categoria e non presta attività di consulenza. Chi collabora con il blog lo fa a titolo gratuito, si occupa dei problemi della propria categoria come qualsiasi imprenditore avveduto e ne parla nell’ambito di un amichevole scambio di opinioni, senz'altra contropartita che non sia quella dell'interesse comune. Leggeteci e valutateci con obiettività, con la stessa cautela che usate normalmente per navigare in rete.
  • AMMINISTRAZIONE