ASSEMBLEA NAZIONALE CNA BALNEATORI – RAVENNA 10 APRILE 2015: VERBALE E ORDINE DEL GIORNO APPROVATO

Postato il: 13 aprile, 2015 | 3 Commenti

RAVENNA_TAVOLO_RELATORIPubblichiamo verbale e ordine del giorno dell’assemblea nazionale CNA Balneatori tenuta a Ravenna il 10 aprile 2015.
Questo importante documento, che recepisce le legittime istanze della base presente e assente, preso atto della preoccupante situazione di incertezza che caratterizza il settore, si propone di rilanciare l’attività sindacale unitaria finalizzata al conseguimento di quattro obiettivi, che vi invitiamo a leggere direttamente sul verbale senza la nostra intermediazione. Tra questi obiettivi, a nostro giudizio, sono fondamentali i seguenti:
a.- conferma del doppio binario e tutela  della proroga al 2020 quale condicio sine qua non per arrivare al riconoscimento del diritto di superficie di durata illimitata (combinato disposto dei punti 1 e 2 della deliberazione assembleare di Ravenna e del 1° punto tra i quattro deliberati a Carrara in ambito Balnearia 2015);
b.- immediata moratoria a favore delle imprese pertinenziali, in attesa della riforma del Demanio e dei canoni inerenti (punto 3 della deliberazione assembleare di Ravenna e punto 4° dell’intesa di Carrara).
Tutti i balneari – esclusi i disinformati e gli illusi – sono consapevoli del fatto che quelli che abbiamo indicato sono gli obiettivi minimi che dobbiamo proporci per consolidare il comparto e per rimanere validamente sul mercato. Se i sindacati che ci rappresentano non si impegnano seriamente per ottenerli – o lo fanno con riserva mentale – è meglio che cambino mestiere.



Commenti

3 Commenti a “ASSEMBLEA NAZIONALE CNA BALNEATORI – RAVENNA 10 APRILE 2015: VERBALE E ORDINE DEL GIORNO APPROVATO”

  1. giovanni
    aprile 15, 2015 @ 08:47

    Buon giorno. Noi a Milano stesso problema nel nostro settore, con la direttiva servizi che ci vuole levare il nostro lavoro. Siamo ambulanti, abbiamo organizzato un’assemblea gestita da noi, non dalle sigle sindacali, perché, come dite voi, fanno passare la normativa come cosa buona e giusta.

  2. admin
    aprile 17, 2015 @ 09:14

    Se segui il blog, Giovanni, puoi vedere che non tutti i sindacati si muovono nella stessa direzione. Segui le iniziative CNA. Questa importante confederazione nazionale si sta battendo come un leone, anche all’interno del fronte intersindacale. Sappiamo che la vostra lotta e la nostra sono molto simili. Lo vedi recentemente dal nostro post COMPAGNI DI VIAGGIO, che puoi trovare all’indirizzo http://www.comitatobalneariliguria.it/2015/04/03/compagni-di-viaggio/ Ciao. teniamoci in contatto.

  3. monegasco
    dicembre 22, 2015 @ 14:04

    Codesto articolo mi trova senza dubbio in accordo.

    In generale il sito http://www.comitatobalneariliguria.it è redattoassolutamente come si deve, lo leggo sempre.
    Congratulazioni, a risentirci!

    un post collegato è disponibile a questo collegamento

Lascia un commento







  • CHI SIAMO

    Siamo concessionari demaniali marittimi di stabilimenti balneari. Di fronte al rischio di perdere le nostre concessioni-azienda a causa di una normativa europea mal interpretata o usata strumentalmente, spacciata per calamità ineluttabile da sindacati e Governo, abbiamo deciso di difenderci in prima persona e di promuovere ogni possibile attività lecita, a partire dall'informazione.
  • DISCLAIMER

    www.comitatobalneariliguria.it non è una testata giornalistica, perché non si pubblica con periodicità regolare, non produce ricavi, non richiede né ottiene sostegno finanziario dallo Stato (né da chiunque), non ha in organico giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti. Non è neppure un nuovo sindacato di categoria e non presta attività di consulenza. Chi collabora con il blog lo fa a titolo gratuito, si occupa dei problemi della propria categoria come qualsiasi imprenditore avveduto e ne parla nell’ambito di un amichevole scambio di opinioni, senz'altra contropartita che non sia quella dell'interesse comune. Leggeteci e valutateci con obiettività, con la stessa cautela che usate normalmente per navigare in rete.
  • AMMINISTRAZIONE