ATTO FORMALE TOSCANA: CNA BALNEATORI SCRIVE AI SINDACI DOPO L’ IMPUGNATIVA DELLA LEGGE REGIONALE

Postato il: 5 luglio, 2016 | 1 commento

TOMEI_AL_LAVOROOggi, 5 luglio, Cristiano Tomei – coordinatore nazionale CNA Balneatori – preso atto dell’impugnativa recentemente adottata dal Consiglio dei ministri nei confronti della legge n. 31/2016 della Regione Toscana, chiede ai sindaci toscani delle città di mare che:
1.-   le istanze inoltrate ai fini del cosiddetto “atto formale” siano valutate secondo l’iter che si richiama alla normativa nazionale, quindi escludendo le procedure comparative previste nella legge regionale toscana impugnata;
2.-  si provveda alla validazione di una più lunga durata delle concessioni esistenti (da 6 a 20 anni) in base ai programmi di investimento presentati, senza procedere alla riconsegna della concessione, in quanto sussiste la continuità del rapporto amministrativo in essere;
3.- tra gli investimenti funzionali ad ottenere una maggior durata delle concessioni si considerino anche quelli già effettuati e non ancora ammortizzati;
4.- si consideri anche il valore economico, sociale, occupazionale, ambientale, complessivo dell’azienda balneare.
Tomei precisa che i punti sopra elencati sono compatibili e non svincolabili dalla richiesta di 30 anni di proroga, sostenuta da CNA Balneatori, necessaria:
a.- per garantire una adeguata durata delle attuali imprese, il cui destino, in ogni caso, non può essere considerato a termine sulla base di meri motivi di ordine burocratico;
b.- per assodare il principio fondamentale della non inerenza della Direttiva Bolkestein con il comparto balneare marittimo italiano.



Commenti

  • CHI SIAMO

    Siamo concessionari demaniali marittimi di stabilimenti balneari. Di fronte al rischio di perdere le nostre concessioni-azienda a causa di una normativa europea mal interpretata o usata strumentalmente, spacciata per calamità ineluttabile da sindacati e Governo, abbiamo deciso di difenderci in prima persona e di promuovere ogni possibile attività lecita, a partire dall'informazione.
  • DISCLAIMER

    www.comitatobalneariliguria.it non è una testata giornalistica, perché non si pubblica con periodicità regolare, non produce ricavi, non richiede né ottiene sostegno finanziario dallo Stato (né da chiunque), non ha in organico giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti. Non è neppure un nuovo sindacato di categoria e non presta attività di consulenza. Chi collabora con il blog lo fa a titolo gratuito, si occupa dei problemi della propria categoria come qualsiasi imprenditore avveduto e ne parla nell’ambito di un amichevole scambio di opinioni, senz'altra contropartita che non sia quella dell'interesse comune. Leggeteci e valutateci con obiettività, con la stessa cautela che usate normalmente per navigare in rete.
  • AMMINISTRAZIONE