TOMEI – CNA BALNEATORI – PROPONE DICHIARAZIONE CONTINUITA’ IMPRESA BALNEARE

Postato il: 11 luglio, 2016 | Lascia un commento

TOMEI_AL_LAVOROC’è chi lavora ininterrottamente per consolidare le posizioni delle imprese balneari e chi, fin dalle prime ammissioni pubbliche della supposta ineludibilità della Direttiva servizi e/o dell’articolo 49 TFUE – ex 43 TCE, mantiene posizioni difficilmente comprensibili alla luce di una corretta e lineare dinamica sindacale.
Tomei – coordinatore nazionale CNA Balneatori – mentre organizza presidi nelle città litoranee del Tirreno e dell’Adriatico, per tenere alta l’attenzione dei balneari, in attesa della imminente sentenza UE, propone un documento inedito, vero e proprio colpo d’ala: la Conferma della continuità dell’impresa balneare. In attesa di una norma nazionale che accerti la legittima vigenza delle concessioni in attività, è opportuno che questo documento, che attesta la continuità della singola impresa balneare, sia scaricato, completato e depositato al più presto presso i competenti uffici comunali. Invitiamo gli associati CNA Balneatori a procedere in questo senso in tempi brevissimi.
Il documento è formattato in pdf per motivi tecnici, ma può essere agevolmente copiato e convertito in un formato che ne consenta il completamento e la stampa tramite pc.



Commenti

  • CHI SIAMO

    Siamo concessionari demaniali marittimi di stabilimenti balneari. Di fronte al rischio di perdere le nostre concessioni-azienda a causa di una normativa europea mal interpretata o usata strumentalmente, spacciata per calamità ineluttabile da sindacati e Governo, abbiamo deciso di difenderci in prima persona e di promuovere ogni possibile attività lecita, a partire dall'informazione.
  • DISCLAIMER

    www.comitatobalneariliguria.it non è una testata giornalistica, perché non si pubblica con periodicità regolare, non produce ricavi, non richiede né ottiene sostegno finanziario dallo Stato (né da chiunque), non ha in organico giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti. Non è neppure un nuovo sindacato di categoria e non presta attività di consulenza. Chi collabora con il blog lo fa a titolo gratuito, si occupa dei problemi della propria categoria come qualsiasi imprenditore avveduto e ne parla nell’ambito di un amichevole scambio di opinioni, senz'altra contropartita che non sia quella dell'interesse comune. Leggeteci e valutateci con obiettività, con la stessa cautela che usate normalmente per navigare in rete.
  • AMMINISTRAZIONE