TG ABRUZZO, 1 LUGLIO 2012 – TOMEI: PRONTI ALLO SCIOPERO SE IL GOVERNO NON CAPISCE LE NOSTRE RAGIONI

Postato il: 2 luglio, 2012 | Lascia un commento

Sindacati sul sentiero di guerra, di fronte all’incomprensibile atteggiamento dilatorio dell’Esecutivo Monti. Cristiano Tomei, coordinatore nazionale CNA Balneatori, ripete l’avvertimento contenuto nel telegramma Assobalneari – CNA – FIBA – SIB ai ministri Gnudi e Milanesi del 26 giugno, pubblicato il giorno stesso su questo blog, con il titolo”IMMEDIATE CONSEGUENZE DELL’INCONTRO REGIONI, PROVINCE, COMUNI eccetera, eccetera.” Il Governo è avvisato: i balneari sono pronti a difendere le loro imprese.

Filmato completo dell’intervista all’indirizzo:

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-196d1a62-d098-4600-83f1-7617274b9128-tgr.html#p=0

Purtroppo non è possibile cliccare direttamente sull’URL per avviare il filmato. La Rai non è Youtube e disattivare le sue protezioni è attualmente fuori dalla nostra portata. Copiate l’URL nel campo indirizzi del vostro browser web, premete “Invio” oppure cliccate “Enter”.



Commenti

FORTI PERSONALITA’ ADRIATICHE INTERVISTATE DA RIVIERA OGGI.IT

Postato il: 19 aprile, 2012 | Lascia un commento

Il Filmato di RIVIERA Oggi.it, pubblicato su Youtube, tra scorci del convegno di Roma 18 aprile 2012, riporta le dichiarazioni rilasciate da Greg Capriotti, balneare marchigiano doc; da Giuseppe Ricci, presidente ITB Italia; da Marcello Di Finizio, triestino, guerriero di fiere battaglie; da Gian Mario Spacca, presidente della Regione Marche; da Giovanni Gaspari, sindaco di San Benedetto del Tronto.
ITB Italia non ha partecipato all’organizzazione del convegno e non fa parte del poker di sindacati che egemonizza il settore, ma questo non pregiudica minimamente il suo ruolo, né la stima che noi di Comitato Balneari Liguria abbiamo di questo sindacato indipendente e del suo presidente, per l’onestà, la lucidità, la disponibilità, la chiarezza con cui ha interpretato da sempre la questione balneare italiana.




Commenti

Balneari Di Sicilia – mail di Emiliano Favilla – Comitato Salvataggio Imprese

Postato il: 31 marzo, 2012 | 1 commento

Oggi, 30 marzo 2012, (a Palermo – n.d.r.) una delegazione di Balneari Siciliani, la senatrice Granaiola, il Sindaco di Campo Felice di Roccella, il vicesindaco di Lascari, il Comitato Salva imprese Toscana Emiliano Favilla, Nando Cardarelli e Fabrizio Maggiorelli sono stati ricevuti dal dott. Greco al Palazzo d’Orléans, per esporre le problematiche inerenti la procedura di infrazione direttiva CE 123/2006. La Senatrice Granaiola ha detto che è importante, in questo momento, fare votare alla Regione Sicilia una mozione un ordine del giorno dove si impegna a sostenere le nostre battaglie, come hanno fatto altre Regioni il 2° punto e sul emendamento 801 ddl lavoro legato alla finanziaria che andrà in aula a breve.
Nel pomeriggio il Dott. Greco incontrerà assessore DI BETTA e parleranno di questa vicenda, nei prossimi giorni daranno notizie sul esito dell’incontro.
Per il 3 aprile il Sindaco di Campo Felice di Roccella, con una delegazione, incontrerà il dirigente regionale assessorato territorio ed ambiente Giovanni Arnone.
Dal Palazzo d’Orléans, per il momento, non ne sanno nulla delle concessioni trentennali. Si pensa che sia una proposta di alcuni gestori che, con l’aiuto di un deputato, abbia fatto propria la richiesta e portata già ad un tavolo di trattativa sulla finanziaria. Si spera che non sia una bufala.



Commenti

MARCELLO: TGR REGIONE FVG

Postato il: 30 marzo, 2012 | Lascia un commento

Cliccando sull’immagine si apre il filmato di TGR Friuli Venezia Giulia, che riporta il servizio su Marcello. Per vederlo andate al minuto 00:13:14.

Commenti

Italia: ecco perché gli imprenditori che protestano mettono a rischio la vita

Postato il: 30 marzo, 2012 | Lascia un commento






Leggiamo su corriere della sera.it (http://www.corriere.it/cronache/12_marzo_28/entrate-fuoco_cfd4a536-78c4-11e1-9401-15564ff52752.shtml?fr=correlati) questa allucinante testimonianza, provocata dalla notizia del piccolo imprenditore che si è dato fuoco. La riportiamo senza commenti:

Imprenditori distrutti!!
29.03|10:42 Lettore_2225887
Lo capisco: a me e ai miei fratelli lo Stato ed Equitalia ci hanno rovinato !! Visita della GdiF duarata due anni: multa di 6 milioni di euro. Causa penale vinta perchè il fatto non sussite: costo della causa euro 70.000. Primo grado in commissione tributaria vinto con riconoscimento delle spese legali da parte del Giudice Camillo Davigo in capo all’Agenzia delle Entrate per euro 12.500 (che saranno pagati con i soldi dei cittadini italiani): costo della causa (avvocati e commercialisti) in primo grado euro 350.000 (!!!). L’Agenzia nonostante abbia perso in primo grado ha notificato di voler procedere con il 2° grado: altri 320.000 euro che non abbiamo e quindi il commercialista si rifiuta di difenderci !!! Infine, nonostante abbiamo ragione, Equitalia ha pignorato conti correnti, immobile, pagamenti che dovevano essere effettuati dai clienti: risultato, le banche hanno chiesto il rientro dei conti correnti e dei mutui….dipendenti passati da 150 persone a 50 in cassa integrazione e 10 operativi…fatturato passato da 25 milioni a 1 milione scarso..azienda in continua crescita dal 1986, anno in cui era stata fondata 4 fratelli…mai una multa…un mancato pagamento a INPS, INAIL, Stato in 26 anni di attività!! Grazie ITALIA e la banda bassotti che la gestisce !!”

 

Commenti

Marcello: TGR Friuli Venezia Giulia

Postato il: 29 marzo, 2012 | Lascia un commento

Da Bettina Bolla e Ale Riccomini

Commenti

MARCELLO – REPORTAGE DI KETTY COSLOVICH

Postato il: 28 marzo, 2012 | Lascia un commento

Commenti

Marcello, Ursus e gli altri

Postato il: 27 marzo, 2012 | Lascia un commento

Le foto delle ultime ore della vigilia e quelle del primo giorno del coraggio. Marcello in cima all’enorme traliccio d’acciaio: URSUS. Sotto noi, amici, con il fiato sospeso. Poco dopo, chiamati da Eva, tutti gli altri, dalla guardia costiera, ai carabinieri, ai giornalisti. Tutti a tifare per l’incolumità di Marcello:

Commenti

A Cernobbio Gnudi boccia il turismo italiano

Postato il: 25 marzo, 2012 | 1 commento

Abbiamo seguito con attenzione il forum Confcommercio di Cernobbio, spiando possibili accenni alla questione balneare. Non ce ne sono stati, a meno che non si vogliano considerare tali le preoccupanti dichiarazioni del ministro Gnudi (affari regionali, turismo e sport) che, pur riconoscendo il successo e la valenza economica del turismo italiano, lo considera inadeguato, provinciale, poco professionale. Non ci credete? verificate direttamente, cliccando sul riquadro a lato. E non dimenticate che nel turismo italiano ci sono anche gli stabilimenti balneari. Altro che peculiarità irrinunciabile.

Commenti

Licordari propone la “Federazione Balneari del Mediterraneo”

Postato il: 11 marzo, 2012 | Lascia un commento

Da Alessandro Riccomini

Il comunicato stampa Assobalneari che pubblichiamo illustra l’interessante iniziativa di Fabrizio Licordari, presidente nazionale di quell’associazione. Cliccare sul riquadro per ingrandire e completare il testo.






Commenti

  • CHI SIAMO

    Siamo concessionari demaniali marittimi di stabilimenti balneari. Di fronte al rischio di perdere le nostre concessioni-azienda a causa di una normativa europea mal interpretata o usata strumentalmente, spacciata per calamità ineluttabile da sindacati e Governo, abbiamo deciso di difenderci in prima persona e di promuovere ogni possibile attività lecita, a partire dall'informazione.
  • DISCLAIMER

    www.comitatobalneariliguria.it non è una testata giornalistica, perché non si pubblica con periodicità regolare, non produce ricavi, non richiede né ottiene sostegno finanziario dallo Stato (né da chiunque), non ha in organico giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti. Non è neppure un nuovo sindacato di categoria e non presta attività di consulenza. Chi collabora con il blog lo fa a titolo gratuito, si occupa dei problemi della propria categoria come qualsiasi imprenditore avveduto e ne parla nell’ambito di un amichevole scambio di opinioni, senz'altra contropartita che non sia quella dell'interesse comune. Leggeteci e valutateci con obiettività, con la stessa cautela che usate normalmente per navigare in rete.
  • AMMINISTRAZIONE

  • Pagina 10 di 17« Prima...89101112...Ultima »