La speranza viaggia ancora sul camper

Postato il: 21 dicembre, 2011 | 1 commento

Ieri, 20 dicembre, 300 balneari provenienti da tutta Italia, coordinati da Comitato salvataggio imprese e turismo italiano,  sono arrivati a Roma in camper e con altri mezzi, con i quali hanno sfilato lungo un percorso cittadino forzatamente diverso da quello programmato, per una deviazione imposta dalla polizia. Nel frattempo, a Palazzo Chigi, una loro delegazione ha incontrato il Presidente della Camera, Gianfranco Fini, e il ministro agli Affari regionali, turismo e sport, Piero Gnudi. Primo contatto diretto tra balneari e Governo Monti,  già avvicinato dalla senatrice Granaiola in persona di Enzo Moavero Milanesi, ministro agli Affari europei.
Molti gli interrogativi. Due diversi interlocutori nello spazio di un mese significa che la questione non è ancora stata messa a fuoco in ambito governativo? Chi seguirà l’argomento in futuro? Moavero, Gnudi o magari Antonio Catricalà, sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio? Perché Fini? E i sindacati, con la loro scelta di basso profilo, come si coordineranno con queste iniziative spontanee? Noi non abbiamo potuto essere presenti e ne siamo dispiaciutissimi, ma abbiamo scelto di sostenere Marcello, con i mezzi e il tempo che avevamo a disposizione. In mancanza di una testimonianza diretta e in attesa di capirci qualcosa, vi proponiamo l’articolo IVG.it pubblicato a lato. Cliccate sull’immagine per ingrandire.



Commenti

Tivoli-Roma, fine corsa!! Finalmente!!

Postato il: 19 dicembre, 2011 | Lascia un commento

Ieri, domenica 18 dicembre, Marcello Di Finizio è arrivato a Roma. Ad attenderlo la nostra delegazione, che lo ha accolto con calore. Anche l’ultima tappa è stata percorsa sotto la pioggia, che ha costretto Marcello a ritardare l’arrivo in piazza San Pietro e non ha consentito la fiaccolata prevista. Un piatto caldo tra amici, racconti di viaggio e di vita, poi noi siamo stati costretti a partire e Marcello è rimasto nuovamente solo. Nei prossimi giorni si unirà agli amici toscani e parteciperà alle loro iniziative. Grande Marcello!! grazie!!

Difficile scattare con una macchina amatoriale in condizioni di luce proibitive, ma una testimonianza dell’ultima attesa e dell’arrivo di Marcello vogliamo darla. Eccola:

Commenti

I Bagni Nettuno di Varazze distrutti dalla mareggiata del 16 dicembre

Postato il: 17 dicembre, 2011 | Lascia un commento

Varazze, 17 dicembre 2011
Buona parte dei Bagni Nettuno distrutta dalla mareggiata di ieri.
Il proprietario:
“servono interventi urgenti per difendere l’arenile, ma chi pagherà?”

L’impresa di Giovanni Vallarino, titolare dei Bagni Nettuno di Varazze, è stata pesantemente danneggiata ed oggi è stato il giorno della prima stima dei danni, di ciò che ora servirà per rialzarsi, dopo la pesante mareggiata di ieri.
Servono molti soldi per rimettersi in piedi e soldi per difendere l’arenile ogni anno pesantemente colpito.
Ma i gestori come Giovanni Vallarino non sanno se poter investire, vista la questione della scadenza 31.12.2015, o 2013, a seconda delle regioni, e nessun concessionario metterà mano alla ricostruzione sulla base di un semplice atto di fede..
Chi pagherà, chi interverrà per difendere il lavoro e soprattutto chi aiuterà il nostro collega?
Chiediamo che concessionari come Giovanni Vallarino siano lasciati lavorare. Chiediamo che le loro aziende, prima di tutte le altre aziende del settore, siano escluse con effetto immediato dall’applicazione della Direttiva Bolkestein. Chiediamo che, in attesa della nuova regolamentazione del settore, le concessioni delle aziende balneari devastate dall’azione del mare siano rinnovate a tempo indeterminato. Chiediamo che le aziende balneari colpite da danno ambientale siano ammesse senza formalità a mutui bancari di entità e durata adeguate alle esigenze della ricostruzione.
Bisogna essere pronti prima della prossima estate e il tempo è poco.

Commenti

San Benedetto del Tronto – Pescara

Postato il: 15 dicembre, 2011 | Lascia un commento

Ultima tappa costiera: relativamente pianeggiante, cielo coperto, ma niente pioggia. A Pescara Marcello ha incontrato Riccardo Ciferni, Laila Di Carlo e altri, incontri significativi, in un ambiente attento all’evolversi della situazione. Domani brusca sterzata verso l’Appennino, si comincia a salire. Marcello è in condizioni discrete, considerando la storia degli ultimi 14 giorni, ma quelli che verranno saranno proibitivi e non soltanto per le asperità della strada. Ricordiamo che Marcello viaggia solo e ogni giorno percorre la tappa tre volte: 1.- in bicicletta; 2.- a ritroso, con mezzi pubblici, per raggiungere la macchina, che ha lasciato al punto di partenza; 3.- in macchina, per portarla al punto d’arrivo. Solo allora può fermarsi a riposare. Se qualcuno, a Pescara e dintorni, ci legge e ha la possibilità di farlo, lo aiuti, portandogli la macchina a fine tappa: bastano due persone con patente di guida e un’altra auto per ritornare. Poco o niente, ma non per lui.

Commenti

A Bruxelles abbiamo gridato: “EUROPE SAVE ITALIAN TOURISM”

Postato il: 24 novembre, 2011 | Lascia un commento

Immagini per chi c’era, più che per chi è rimasto a casa, perché l’atmosfera di speranza, coesione, amicizia, avventura, determinazione, che abbiamo respirato in quei tre giorni, queste foto la raccontano solo in minima parte. Abbiamo viaggiato, sventolato bandiere, gridato all’unisono e cantato in coro. I nostri tecnici e rappresentanti hanno testimoniato e chiarito all’interno del Palazzo. Esserci è stato bello e da ricordare. I risultati ci sono stati e continueranno a prodursi. Nei prossimi giorni riferiremo; per il momento guardatevi le foto.


AVVICINAMENTO A BRUXELLES – 20 NOVEMBRE






MANIFESTAZIONE – 21 NOVEMBRE






POST MANIFESTAZIONE – 21 E 22 NOVEMBRE






TORNIAMO A CASA – 22 NOVEMBRE

Commenti

Chi sono i componenti del governo Monti Immagini e profili personali

Postato il: 19 novembre, 2011 | Lascia un commento

MARIO MONTI
Presidente Consiglio e Ministro Economia e Finanze ad interim
Economista. Presidente dell’Università Bocconi dal 1994. E’ stato commissario europeo al Mercato interno, servizi e integrazione finanziaria dal 1995 al 1999 e commissario europeo per la Concorrenza dal 1999 al 2004
ANTONIO CATRICALA’
Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio
Giurista, magistrato, docente di materie giuridiche, presidente per l’Autorità garante della concorrenza e del mercato dal 2005
ENZO MOAVERO MILANESI
Ministro Affari europei
Esperto di mercato e di concorrenza, è stato capo di gabinetto dei commissari europei Pandolfi e Monti, consigliere dei governi Amato e Ciampi, giudice della Corte Ue di prima istanza
PIERO GNUDI
Ministro Turismo e Sport
Dottore commercialista, consigliere d’amministrazione di rilevanti società nazionali a partecipazione statale, membro direttivo Confindustria e Assonime
FABRIZIO BARCA
Ministro Coesione territoriale
Importante curriculum nell’università e nel pubblico impiego, esperto di politiche territoriali
PIERO GIARDA
Ministro Rapporti con il Parlamento
Economista e cattedratico, è stato consulente alla Presidenza del Consiglio e al Ministero delle Finanze, presidente di commissione presso il Ministero del Tesoro, Sottosegretario di Stato al Ministero del Tesoro
ANDREA RICCARDI
Ministro Cooperazione internazionale e integrazione
Storico e accademico italiano, esperto di storia delle religioni e di rapporti tra culture religiose, fondatore della Comunità di Sant’Egidio
GIULIO TERZI DI SANT’AGATA
Ministro Affari esteri
Diplomatico di carriera, ha ricoperto ruoli importantissimi in Italia e all’estero
ANNA MARIA CANCELLIERI
Ministro Interno
Signora di ferro: prefetto a Vicenza, Bergamo, Brescia, Catania e Genova. Commissario straordinario al Comune di Parma
PAOLA SEVERINO
Ministro Giustizia
Penalista tra i più noti e affermati, manager pubblico e cattedratica di diritto penale
GIAMPAOLO DI PAOLA
Ministro Difesa
Ammiraglio, capo di stato maggiore della Difesa, presidente del Comitato militare NATO
CORRADO PASSERA
Ministro Sviluppo economico e Infrastrutture e trasporti
Manager privato e banchiere, ruolo nel quale ha spaziato da Banco Ambrosiano Veneto a Poste Italiane (Bancoposta), a Banca Intesa, a Intesa San Paolo, che ha lasciato dopo la nomina a ministro
MARIO CATANIA
Ministro Politiche agricole, alimentari e forestali
Laureato in giurisprudenza, dal 1987 si occupa di politica agricola in ambito nazionale e comunitario
CORRADO CLINI
Ministro Ambiente, tutela del territorio e del mare
Esperto internazionale di temi ambientali, ha ricoperto prestigiosi incarichi governativi in tema di sviluppo sostenibile, clima, energie rinnovabili, sicurezza alimentare. Autore di pubblicazioni scientifiche e “senior research fellow” ad Harvard
ELSA FORNERO
Ministro Lavoro e politiche sociali con delega alle Pari opportunità
Economista e docente universitaria, studiosa di risparmio delle famiglie, indebitamento pubblico, previdenza pubblica e privata, mercati assicurativi e fondi pensione
FRANCESCO PROFUMO
Ministro Istruzione, università e ricerca
Docente di ingegneria elettrotecnica, presidente CNR, ex rettore del Politecnico di Torino. Da non confondere con Alessandro Profumo, ex amministratore delegato Unicredit
LORENZO ORNAGHI
Ministro dei Beni e attività culturali
Docente di scienze politiche ed ex rettore dell’Università cattolica del Sacro Cuore di Milano
RENATO BALDUZZI
Ministro della Salute
Docente di management sanitario, ha ricoperto importanti incarichi governativi in questo settore (aspetti legislativi, riforma sanitaria, organi di indirizzo)

Commenti

Varazze, 10.11.2011 – Orsi, riflessioni in tema di demanio marittimo

Postato il: 10 novembre, 2011 | 1 commento

On.le Franco Orsi, senatore della Repubblica, sindaco di Albisola Superiore, esperto riconosciuto di demanio marittimo: “… una delle debolezze del sistema Italia è il fatto che il meccanismo di funzionamento delle concessioni demaniali marittime a scopo turistico, in fase di prefederalismo e predecentramento, aveva una repubblica praticamente coincidente per ogni compartimento marittimo… nella stessa Liguria c’erano metodologie di concessioni diverse per le stesse attività e questo è uno degli elementi che ci crea delle preoccupazioni, perché anche possibili soluzioni hanno la difficoltà di essere applicabili all’universo delle diverse tipologie di concessione…”
Non pensavamo che l’inefficienza della burocrazia statale arrivasse a tanto, ma siamo certi che sarà possibile dipanare la matassa e che l’on.le Orsi ci darà autorevolmente una mano.



Commenti

Varazze, 10.11.2011- Anche Vaccarezza sostiene i balneari

Postato il: 10 novembre, 2011 | Lascia un commento

Angelo Vaccarezza, presidente della Provincia di Savona: “…i tre presidenti di provincia chiedano che tre assemblee provinciali siano convocate nel pomeriggio del 22 e in quelle tre assemblee provinciali, in apertura, un balneare ci venga a proporre uno schema di delibera e l’assemblea poi si deve esprimere…se non produciamo una delibera in cui si alza la mano e ci si prende l’impegno ufficiale in un’assemblea pubblica e il 23 voi portate a Roma non solo delle parole o delle fasce, perché sicuramente saremo in tanti, ma portate degli atti deliberativi dei consigli, che dicono che questa è un’azienda, un’azienda con così tanti dipendenti. Se fosse una fabbrica avremmo già bloccato la via Aurelia, avremmo già bloccato l’autostrada, avremmo chiesto l’attivazione degli ammortizzatori sociali, parleremmo di cassa d’integrazione. Però, essendo un’azienda diffusa, con tanti che rischiano, non abbiamo fatto niente…”



Commenti

Varazze, 10.11.2011 – Schiappapietra

Postato il: 10 novembre, 2011 | Lascia un commento

Enrico Schiappapietra, presidente SIB della provincia di Savona, conduttore del convegno, propone un importante appuntamento: “… martedì 22 novembre sicuramente ci sarà Consiglio regionale, come tutti i martedì. Ci farebbe piacere organizzare lì un presidio di balneari liguri, che portano all’attenzione del Consiglio regionale, minoranza e maggioranza, coinvolgendo tutti, chiedendo loro una riunione dei capigruppo, per esporre quelle che sono le nostre problematiche e magari, se ce lo concederanno, la lettura di un nostro documento prima o durante i lavori del Consiglio regionale …” Rilanceremo la proposta e ricorderemo l’appuntamento. Purtroppo non potremo essere presenti, perché saremo a Bruxelles, con la carovana dei camper. Una bella sinergia!!



Commenti

Varazze, 10.11.2012 – Fusco e Berlangieri difendono il turismo balneare

Postato il: 10 novembre, 2011 | Lascia un commento

Interessanti sinergie tra i due rappresentanti della Giunta regionale ligure.
Marylin Fusco, vicepresidente Regione Liguria, si è dimostrata critica nei confronti della politica in generale (Governo ed europarlamentari), che finora ha dimostrato disinteresse per il problema dei balneari (“cos’è stato fatto dal 2010?”). La Regione è invece particolarmente interessata ai destini del comparto, che considera supporto fondamentale per l’economia locale. Per ovviare alla mancanza di coordinazione che deriva dal trattare il demanio disgiuntamente dal turismo, come sembra avvenire in ambito regionale, la Fusco propone l’istituzione di un tavolo permanente per turismo e demanio.
Angelo Berlangieri, assessore al turismo, ha motivato con dati statistici significativi l’importanza del comparto balneare nell’economia della Liguria, così come in quella nazionale e ha riconosciuto che,  per la regione, il turismo rappresenta attività unica, centrale e insostituibile. Le difficoltà del settore dipendono da norme europee e nazionali, che altro non sono se non regole volute dalla politica e alle quali la politica stessa può e deve derogare. Se si vuole realmente risolvere il problema, lo si risolve. Sta al Governo farlo e se il Governo non si attiverà autonomamente, saranno le regioni tutte a portarlo a Bruxelles, perché si confronti autorevolmente con l’Ue e ottenga i risultati auspicati.  La Regione Liguria, capofila pro tempore delle regioni italiane, si incaricherà di chiedere alle altre regioni il mandato di agire nei rapporti con il Governo.
Si tratta, a questo punto, di stringere i tempi e agire non appena insediato il nuovo esecutivo.

Commenti

  • CHI SIAMO

    Siamo concessionari demaniali marittimi di stabilimenti balneari. Di fronte al rischio di perdere le nostre concessioni-azienda a causa di una normativa europea mal interpretata o usata strumentalmente, spacciata per calamità ineluttabile da sindacati e Governo, abbiamo deciso di difenderci in prima persona e di promuovere ogni possibile attività lecita, a partire dall'informazione.
  • DISCLAIMER

    www.comitatobalneariliguria.it non è una testata giornalistica, perché non si pubblica con periodicità regolare, non produce ricavi, non richiede né ottiene sostegno finanziario dallo Stato (né da chiunque), non ha in organico giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti. Non è neppure un nuovo sindacato di categoria e non presta attività di consulenza. Chi collabora con il blog lo fa a titolo gratuito, si occupa dei problemi della propria categoria come qualsiasi imprenditore avveduto e ne parla nell’ambito di un amichevole scambio di opinioni, senz'altra contropartita che non sia quella dell'interesse comune. Leggeteci e valutateci con obiettività, con la stessa cautela che usate normalmente per navigare in rete.
  • AMMINISTRAZIONE

  • Pagina 13 di 17« Prima...1112131415...Ultima »