CNA BALNEATORI CALABRIA: EROSIONE COSTIERA E LEGGE 17/2005

Postato il: 1 febbraio, 2014 | Lascia un commento

STRILL_IMMAGINEImportante tavola rotonda quella tenuta il 31 gennaio da CNA Balneatori a Reggio Calabria, nella sala Biblioteca della Provincia di Reggio. Presenti Cristiano Tomei – coordinatore nazionale Cna Balneatori, Mario Scaramuzzino – presidente regionale Cna Balneatori Calabria, Giovanni Verduci – Vice Presidente della Provincia, Pierpaolo Zavettieri – consigliere provinciale e Antonio Caridi – senatore della Repubblica. Massimo Nucera – direttore generale Cna Balneatori Calabria, ha moderato l’incontro.
Si è parlato prevalentemente di strategie da attuare per la difesa della costa – come risulta dall’articolo di strill.it che pubblichiamo a lato – ma sono stati trattati anche i temi più generali della questione balneare italiana. Tutti d’accordo nel sostenere che il comparto balneare costituisce un ambito economico insostituibile, che offre dignità e lavoro a molte famiglie calabresi.



Commenti

BALNEARIA 2014: QUATTRO AVVOCATI AL SEMINARIO CNA BALNEATORI

Postato il: 31 gennaio, 2014 | Lascia un commento

Foto Avv. Nesi bettaAVV_RIGHIQuesto è il link al programma destinato all’aggiornamento professionale dei funzionari e dei dirigenti della Confederazione, messo a punto da CNA Balneatori per essere svolto in occasione di Balnearia 2014. Programma significativo, di elevato spessore giuridico, nell’ambito del quale campeggia il poker di avvocati toscani autori dello studio “Il demanio marittimo tra Stato e Autonomie Locali. Alla ricerca di una difficile sintesi”, pubblicato nel 2013 per i tipi di Aracne. Non conosciamo Antonio Bellesi, né Luca Toselli, al punto da poterli presentare con l’attenzione che meritano e ce ne scusiamo con loro. Ettore Nesi e Roberto Righi, invece, sono divenuti importanti riferimenti tecnici per i balneari italiani fin dai loro primi interventi. Nesi ha orientato la strategia di CNA Balneatori rispetto alla problematica delle concessioni pertinenziali, ponendo in luce l’erroneo comportamento assunto dalle autorità demaniali italiane nei confronti di beni che non avrebbero potuto essere incamerati prima dell’effettivo termine della relativa concessione. Righi, nell’ambito del convegno della Leopolda di Firenze, al quale ha partecipato, ha autorevolmente confermato che l’attuale pasticciaccio della Bolkestein, dovuto a gravissime omissioni dei nostri Governi e a fantasiose interpretazioni della norma, fatte proprie dalla Corte costituzionale, è frutto di un equivoco di fondo, divenuto difficile da smontare perché ormai consolidato nei fatti. Siamo tuttavia fiduciosi che la difficile sintesi ricercata dai quattro avvocati possa essere raggiunta con modalità tali da consentire spunti operativi utili a risolvere definitivamente la questione balneare italiana. Ci contiamo davvero. Non se ne può più.



Commenti

BALNEARIA: DEMANIO MARITTIMO TRA STATO E AUTONOMIE LOCALI – SEMINARIO CNA BALNEATORI

Postato il: 29 gennaio, 2014 | 2 Commenti

CRISTIANO_TOMEI_PESCARA_13.05.2013In conformità alle decisioni assunte dal Consiglio di presidenza nel corso della videoconferenza di ieri, martedì 28 gennaio 2013, CNA Balneatori prosegue nella sua vulcanica attività di inizio anno, articolata in convegni sul territorio, iniziative condivise con i maggiori sindacati di categoria e contributi tecnici essenziali. Ecco il programma che sarà svolto nell’ambito di Balnearia 2014, nel quale assume particolare rilievo il seminario “Il Demanio Marittimo tra Stato e Autonomie locali”, destinato ai dirigenti sindacali e ai funzionari regionali e territoriali CNA Balneatori che parteciperanno al tradizionale convegno.
Sempre in ambito Balnearia ricordiamo l’assemblea unitaria del 25 febbraio, aperta a tutti i balneari, organizzata da SIB Confcommercio, CNA Balneatori, FIBA Confesercenti, Assobalneari Confindustria, OASI Confartigianato.



Commenti

CNA BALNEATORI: PRIME INIZIATIVE 2014

Postato il: 20 gennaio, 2014 | Lascia un commento

CNA_BALNEATORI_CALABRIA_3 Cristiano Tomei, coordinatore nazionale CNA Balneatori, ci segnala il convegno organizzato da Cna Calabria su erosione costiera e questione balneare, incontro che si terrà alle ore 16,00 di venerdì 31 gennaio, presso l’amministrazione provinciale di Reggio Calabria.
Nella stessa giornata, alle ore 11:oo, presso l’Oasi Village di Reggio Calabria, si riunirà il Direttivo regionale di Cna Balneatori Calabria.
Altre interessanti iniziative CNA Balneatori attualmente allo studio saranno comunicate non appena il programma definitivo sarà reso disponibile.



Commenti

ILFATTOQUOTIDIANO.IT – 26 NOVEMBRE 2013: UMORI BALNEARI A VIAREGGIO

Postato il: 1 dicembre, 2013 | Lascia un commento

IL_FATTO_SPIAGGE_VERSILIA_CONTRO_LETTAilfattoquotidiano.it, presente con Ilaria Lonigro all’assemblea degli imprenditori balneari del 26 novembre a Viareggio, nell’articolo che pubblichiamo raccoglie e rilancia i malumori di chi, dopo anni di incertezza e di lotta, comprende che la partita è proibitiva per i limiti etici, intellettuali e di sistema dell’interlocutore politico. Chi ci governa è lontano anni luce dall’attività di servizio alla quale è chiamato e che lo giustifica. E’ invece attento a consolidare le proprie posizioni, è quindi attento agli umori dell’elettorato potenziale e ai sondaggi, più che ai problemi che dovrebbe risolvere. E’ un dato di fatto difficilmente superabile, dal momento che è praticamente impossibile creare in tempi brevi un forte movimento di opinione a favore dei balneari. Perfino il fatto che il comparto continui a difendersi egregiamente, mentre l’intera economia nazionale soffre la crisi, contribuisce a penalizzarci nei confronti dell’opinione pubblica.
Non perdiamo la calma. Possiamo preordinare i ricorsi, ma è prematuro inoltrarli. E se la logica del ragionamento che abbiamo svolto sopra è corretta, evitiamo di porre in essere iniziative che peggiorino l’immagine della categoria. Ci si ritorcerebbero contro.



Commenti

COMITATO SALVATAGGIO: NO SVENDITA SPIAGGE, SI SALVAGUARDIA COSTE ITALIANE

Postato il: 1 dicembre, 2013 | Lascia un commento

SALVATAGGIO_29.11.2013Comitato Salvataggio Imprese, nel comunicato inerente l’assemblea del 26 novembre a Viareggio, puntualizza sulla cosiddetta “svendita delle spiagge”: incredibile iniziativa governativa prontamente smentita da esponenti del Governo; strumentalizzata dai media; incomprensibile e scandalosa per la generalità degli italiani; oscura, nelle sue implicazioni, alla maggioranza stessa dei diretti interessati; buona per pochi balneari e insostenibile per quasi tutti, ma accarezzata dai più come in un sogno. Esiziale per l’immagine già non ineccepibile della categoria. Per alcuni – tra cui noi – incubo non ancora completamente svanito, perché esiste una seconda possibilità parlamentare. Questa, in realtà, è l’interpretazione dei fatti di Comitato Balneari Liguria. L’assemblea di Comitato Salvataggio, almeno nel suo documento ufficiale, si esprime nei termini, formali e contenuti, riportati a lato. Non concordiamo sulla diagnosi: l’ostilità maggiore è in Italia, non in Europa. Ma su una cosa siamo perfettamente d’accordo: non accetteremo, senza batter ciglio, di essere buttati fuori dalle nostre aziende.



Commenti

CNA IMPRESA DONNA – NUOVE NOMINE

Postato il: 11 ottobre, 2013 | Lascia un commento

CNA_DONNA_GENOVA_10.10.2013Diamo spazio a CNA Impresa Donna. Ieri, giovedì 10 ottobre 2013, alla presenza di Paola Freccero – presidente CNA Savona – l’assemblea elettiva del Raggruppamento d’interesse ha proceduto alla nomina del nuovo direttivo regionale, che salutiamo con simpatia.
Sarah Pissarello, presidente uscente e presidente CNA Imperia, è stata riconfermata per il prossimo quadriennio, durante il quale sarà assistita da: Paola Noli, Cristina Poletti e Bettina Bolla.
Bettina è quella stessa che i balneari italiani conoscono. Nata in una famiglia storica della balneazione ligure, promotrice e presidente dell’associazione culturale Donne damare, ha recentemente assunto incarichi di rilievo in CNA: vicepresidente provinciale Balneatori Savona, presidente provinciale Impresa Donna Savona.
CNA non ha bisogno di presentazioni, è la prestigiosa confederazione nazionale che i balneari d’Italia conoscono per il suo impegno nel nostro settore. Cristiano Tomei, coordinatore nazionale CNA Balneatori, ha segnato un punto di svolta nella questione balneare italiana. Paola Freccero, presidente della Confederazione in Savona, nella sua qualità di componente della presidenza nazionale per il settore alimentare, ha ritenuto di portare la questione balneare italiana all’attenzione del direttivo nazionale della Confederazione, con l’intenzione di coinvolgere R.ETE Imprese Italia, attraverso Ivan Malavasi, che in questo momento presiede entrambi questi enti di importanza nazionale.
Ma torniamo a CNA Impresa Donna. Buon lavoro ragazze!!



Commenti

BARETTA E DOCUMENTO UNITARIO SUN RIMINI 8 OTTOBRE 2013

Postato il: 10 ottobre, 2013 | Lascia un commento

BARETTA_2Pubblichiamo copia della mail inviata al sottosegretario di Stato Pier Paolo Baretta dai cinque sindacati di categoria firmatari del documento unitario approvato ieri, martedì 8 ottobre 2013, a Rimini, insieme con il documento in questione, versione originale:

Inviato: mercoledì 9 ottobre 2013 10:21 A:
Segreteria Baretta (segreteria.baretta@tesoro.it);
‘gasparri@tin.it’;
‘segreteria.casero@tesoro.it’;
‘segreteria.fassina@tesoro.it’;
‘segreteria.giorgetti@tesoro.it’;
‘legislativo.finanze@tesoro.it’;
‘armando.cirillo@beniculturali.it’;
‘anna.bonfrisco@senato.it’;
‘sergiopizzolante3@gmail.com’;
‘granaiola.segreteria@gmail.com’;
‘giacobbe_a@camera.it’;
‘causin_a@camera.it’;
‘abrignani_i@camera.it’;
‘velo_s@camera.it’;
‘franco.vazio@cangianovazio.it’;
‘petitti_e@camera.it’

Oggetto: Documento Rimini

Egregio On. Pier Paolo Baretta,

rimettiamo in allegato il documento, approvato all’unanimità ieri a Rimini dall’Assembla Nazionale unitaria delle imprese balneari, con il quale viene favorevolmente accolta la proposta fatta il 26 settembre scorso e, nel contempo, vengono indicati i punti fondamentali che il progetto dovrebbe contenere. In considerazione della Sua volontà di inserirlo nella legge di stabilità, siamo in attesa della convocazione dell’incontro, anticipato nella precedente riunione del comitato tecnico. In attesa di un Suo cortese cenno di riscontro, porgiamo cordiali saluti.

SIB FIPE CONFCOMMERCIO – Riccardo Borgo
CNA BALNEATORI – Cristiano Tomei
FIBA CONFESERCENTI  – Vincenzo Lardinelli
ASSOBALNEARI CONFINDUSTRIA – Fabrizio Licordari
OSAI CONFARTIGIANATO – Giorgio Mussoni



Commenti

SINDACATI AL GOVERNO: SI FA CASSA SOLO GARANTENDO CONTINUITA’ E UNITARIETA’ FUNZIONALE ALLE IMPRESE BALNEARI

Postato il: 9 ottobre, 2013 | Lascia un commento

065L’ipotesi governativa della quale parliamo, vaga e informale, finalizzata a fare cassa ai fini della legge di stabilità, formulata dal sottosegretario di Stato Pier Paolo Baretta il 24 settembre, ha preso forma e sostanza durante i direttivi sindacali delle principali associazioni di categoria, nelle sale convegno del SUN di Rimini. Il tutto con le opportune cautele, perché nulla è stato ufficializzato finora dall’Esecutivo, neppure attraverso un sintetico comunicato stampa.
La bozza della legge di stabilità dovrà essere presentata all’Unione europea, per l’approvazione preliminare, entro il prossimo 15 ottobre, sei giorni da oggi. Tempi strettissimi quindi.
L’intenzione del Governo sembrerebbe quella di raccogliere fondi attraverso la sdemanializzazione e la vendita di parte dello stabilimento balneare, quella che contiene immobili, impianti e strutture, offrendo al titolare della concessione la possibilità di acquistarla a prezzi calmierati, con assegnazione della parte residua della concessione – quella destinata ad accogliere ombrelloni, sdraio e lettini – mediante gara.
La proposta è attrattiva e inquietante nello stesso tempo, in quanto – senza entrare nel merito dei discorsi di natura ambientale inerenti la spiaggia – spezzerebbe l’unitarietà dell’azienda balneare e priverebbe l’imprenditore di una parte consistente della sua capacità di produrre reddito, nel momento stesso in cui gli viene chiesto di sopportare, in piena crisi economica, un onere che lo impegnerà per molti anni a venire. Prezzi calmierati, infatti, non significa prezzi stracciati.
Vero è che l’operazione – tecnicamente molto complessa – a meno di fantasiosi veti della Commissione europea, consentirebbe ai balneari di superare la problematica Bolkestein almeno per una parte della concessione. Ma neppure questo è certo, perché non risulta che siano stati effettuati sondaggi di sorta presso la Comunità europea.
I sindacati – SIB Confcommercio, CNA Balneatori, FIBA Confesercenti, Assobalneari Confindustria, OASI Confartigianato – compattati dall’emergenza, hanno risposto con un comunicato unitario, nel quale hanno precisato i punti irrinunciabili per la categoria:
1.- opzione d’acquisto a favore dell’attuale concessionario;
2.- mantenimento dell’unitarietà funzionale dell’impresa;
3.- partecipazione dei rappresentanti di categoria alla definizione dell’intera operazione e in particolare alla determinazione del prezzo di vendita.
Affermazioni di principio essenziali per la continuità stessa dell’impresa balneare.
Il documento intersindacale, al quale si accede cliccando su questo link, tratta anche altri argomenti significativi, quali la revisione delle aliquote IVA, la correzione dei canoni pertinenziali, l’insufficienza della proroga al 2020 e altro ancora.
A questo punto la palla passa al Governo, che avrebbe dovuto convocare i rappresentanti della categoria per proseguire il tavolo Baretta e non lo ha ancora fatto, perdendo la possibilità di informare compiutamente i propri interlocutori e di valutarne in tempo utile le osservazioni. Se, ricevuto il documento unitario, intende convocarli ora, gli rimane pochissimo tempo. In ogni caso il Governo è avvisato: quella delineata dai sindacati costituisce la linea del Piave dell’intera categoria.
Relatori al convegno: Riccardo Borgo – presidente nazionale SIB Confcommercio; Cristiano Tomei – coordinatore nazionale CNA Balneatori;  Vincenzo Lardinelli – presidente nazionale FIBA Confesercenti; Fabrizio Licordari – presidente nazionale Assobalneari Confindustria; Giorgio Mussoni – presidente nazionale OASI Conbfartigianato. Intervenuti di rilievo: la senatrice Manuela Granaiola, Luciano Monticelli – delegato ANCI al Demanio Marittimo, Angelo Vaccarezza – delegato UPI al Demanio marittimo.


Commenti

CNA BALNEATORI SUN DATA 2013

Postato il: 4 ottobre, 2013 | Lascia un commento

LOGO_CNA_BALNEATORICristiano Tomei – coordinatore nazionale CNA Balneatori – ci ha cortesemente comunicato gli appuntamenti sindacali CNA in occasione del SUN di Rimini – edizione 2013. Eccoli, con nostre piccole variazioni e integrazioni:

lunedì 07 ottobre 2013
ore 15,00 – Sala RAVEZZI 2
UFFICIO NAZIONALE DI PRESIDENZA E RESPONSABILI REGIONALI CNA BALNEATORI
_____________________________________________________________________

martedì 08 ottobre 2013
ore 10,30 – Sala NERI
CONVEGNO UNITARIO DEI PRINCIPALI SINDACATI NAZIONALI DELLE IMPRESE BALNEARI SUL TEMA: “LE IMPRESE BALNEARI: COME SUPERARE IL 2020”

_____________________________________________________________________

martedì 08 ottobre 2013
(conclusi i lavori del convegno unitario)
ore 15,00 – Sala da stabilire
CONSIGLIO NAZIONALE CNA BALNEATORI

_____________________________________________________________________

Potete trovare indicazioni utili per arrivare alla Fiera di Rimini cliccando sul seguente indirizzo web: http://www.sungiosun.it/visitatori/come_arrivare_rimini.asp
Ricordiamo che l’ingresso alla Fiera è riservato agli operatori professionali. Il biglietto d’ingresso è gratuito e può essere acquisito in Fiera, previa registrazione. L’emissione informatica, prevista all’indirizzo:
https://forumweb.bestunion.it /forumwebnr/default.asp?p=4&o=866&l= ITA&mscssid=&t=FWEBIT&c=S30000000001501
a noi non è riuscita. O meglio, non ci è stato possibile stampare su carta il biglietto – un normalissimo file .pdf – peraltro perfettamente visibile in anteprima. Chissà mai perché.
Gli associati CNA Balneatori privi di biglietto, o che non abbiano provveduto direttamente, potranno ritirarlo presso la segreteria organizzativa CNA, presente in Fiera per questa finalità, nella Hall sud, lunedì 7 ottobre, ore 13,00 e martedì 8 ottobre, ore 09,30. Ricordate che ogni accesso alla Fiera richiede un nuovo biglietto.

Mai come quest’anno gli appuntamenti sindacali in ambito SUN saranno essenziali per capire lo stato dell’arte, le reali prospettive della categoria e gli umori della base. Leggere un resoconto, per quanto onesto e fedele, non sarà la stessa cosa. Chi può partecipi.



Commenti

  • CHI SIAMO

    Siamo concessionari demaniali marittimi di stabilimenti balneari. Di fronte al rischio di perdere le nostre concessioni-azienda a causa di una normativa europea mal interpretata o usata strumentalmente, spacciata per calamità ineluttabile da sindacati e Governo, abbiamo deciso di difenderci in prima persona e di promuovere ogni possibile attività lecita, a partire dall'informazione.
  • DISCLAIMER

    www.comitatobalneariliguria.it non è una testata giornalistica, perché non si pubblica con periodicità regolare, non produce ricavi, non richiede né ottiene sostegno finanziario dallo Stato (né da chiunque), non ha in organico giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti. Non è neppure un nuovo sindacato di categoria e non presta attività di consulenza. Chi collabora con il blog lo fa a titolo gratuito, si occupa dei problemi della propria categoria come qualsiasi imprenditore avveduto e ne parla nell’ambito di un amichevole scambio di opinioni, senz'altra contropartita che non sia quella dell'interesse comune. Leggeteci e valutateci con obiettività, con la stessa cautela che usate normalmente per navigare in rete.
  • AMMINISTRAZIONE

  • Pagina 10 di 17« Prima...89101112...Ultima »