PRESIDIO BALNEARI A GENOVA – SALA CHIAMATA DEL PORTO – SABATO 24 NOVEMBRE ALLE 16:30

Postato il: 22 novembre, 2012 | Lascia un commento

BersaniIl segretario del Pd Pierluigi Bersani ha scelto Genova come ultima tappa del suo tour per le primarie del centrosinistra: sabato 24 novembre terrà un comizio alle 16:30 nella Sala Chiamata del Porto, piazzale San Benigno 1. Lo ha annunciato a Genova la portavoce di Bersani e vicesindaco di Vicenza, Alessandra Moretti. ‘‘Bersani viene a Genova perché è la città del lavoro e l’Italia deve ripartire dal lavoro” ha sottolineato Moretti (ANSA).

CONSIDERATE QUESTE PREMESSE E LA SCARSA CHIAREZZA DEL PD NEI NOSTRI CONFRONTI NON POSSIAMO NON ANDARE

Cliccate sul link, per avere maggiori indicazioni riguardo al presidio https://www.facebook.com/events/249023981893200/



Commenti

Angelo Vaccarezza: lettera aperta all’Assessore Regionale Gabriele Cascino

Postato il: 22 novembre, 2012 | Lascia un commento

Angelo VaccarezzaPubblichiamo la lettera aperta di Angelo Vaccarezza all’Assessore Regionale Gabriele Cascino, dopo le decisioni assunte da quest’ultimo a proposito dell’incontro odierno delle Regioni a Roma.

“Caro Assessore,

Ho molto chiare le ragioni per le quali il tuo collega Melucci ha cercato di vietare la mia partecipazione all’incontro svoltosi a Bologna martedì 20 novembre; ignoro però i motivi che ti hanno spinto a impedire la mia partecipazione alla conferenza delle regioni che si terrà oggi, riunione alla quale avrei preso parte in qualità di Delegato Nazionale al Demanio e quindi a nome di tutte le province Italiane.

L’incontro di oggi è di primaria importanza per il futuro dei balneari: la regione Emilia Romagna presenterà un documento che noi non condividiamo; da parte tua, sostieni di avere già pronta una proposta che a tuo dire otterrà sicuramente il voto di tutte le regioni, e che si rivelerà di fondamentale importanza per la categoria.

Permettimi di dire che se tale scritto otterrà il plauso della Regione Emilia, nutro qualche dubbio sulla reale efficacia e utilità del suo contenuto, che sarebbe stato corretto tu condividessi con noi.

Mi permetto inoltre di ricordarTi, per correttezza e prima dell’inizio della riunione, quali sono i punti fondamentali perchè il documento sia condiviso dal mondo balneare e dalle province:

1) Il pieno sostegno all’emendamento ora in Senato che proroghi di 30 anni le attuali concessioni, dando così origine ad una reale proposta italiana da presentare in Europa;
2) Una spinta sul Governo, perchè vada a Bruxelles a porre la questione dei balneari, magari accompagnato da qualcuno che li controlli;
3) Un segnale forte, annunciando al Governo che anche in caso di diniego da parte dell’Europa dell’istanza spagnola, le regioni italiane NON daranno mai l’intesa al decreto Gnudi.

Sarò il primo dei tuoi sostenitori se il tuo documento conterrà quanto da me appena esposto; in caso contrario, con rammarico prenderò atto del fatto che non sono state mantenute le promesse da Te fatte alle province italiane e le regioni, ancora una volta, dopo tante parole non assumeranno nessuna posizione politica concreta a sostegno delle 30.000 aziende del mondo balneare.”

Un caro saluto.

Angelo Vaccarezza




Commenti

VACCAREZZA, COMUNICATO STAMPA 21 NOVEMBRE 2012

Postato il: 22 novembre, 2012 | Lascia un commento

Angelo Vaccarezza – presidente della Provincia di Savona, vicepresidente UPI con delega al Demanio Marittimo – nel comunicato stampa della Provincia di Savona – il 21 novembre 2012 – parla, con la consueta schiettezza, delle molte sfaccettature della questione balneare, del suo impegno nei confronti del turismo balneare, delle responsabilità del Governo nazionale. Vaccarezza è un amministratore pubblico attento alle dinamiche e ai problemi del territorio e questo ne fa da sempre un riferimento concreto e un presidio per i balneari italiani. Oggi sarà a Roma, dopo essere rientrato a Savona martedì con il gruppo ligure presente a Bologna, anche se a lui e a Monticelli – delegato ANCI al Demanio marittimo, è stato negato l’accesso agli importanti incontri che si terranno nella capitale: Conferenza Regioni in mattinata, Conferenza Stato-Regioni e Conferenza Unificata nel pomeriggio. Anche a Bologna non era stato invitato, ma è comunque autorevolmente entrato in Regione con la delegazione sindacale e non c’è dubbio che anche a Roma riuscirà a far sentire la sua voce e la sua coerenza sul nostro problema. Siamo con lui.


Commenti

VACCAREZZA – IL 20 NOVEMBRE 2012 DAL PALCO DI BOLOGNA

Postato il: 21 novembre, 2012 | Lascia un commento

da Alessandro Riccomini e Bettina Bolla

Questa è la sintesi del messaggio finale che Angelo Vaccarezza – presidente della provincia di Savona e delegato nazionale UPI al demanio marittimo – ha lanciato dal palco di Bologna e ha successivamente pubblicato su FB:

Cosa portiamo via di buono da Bologna:
1 LA PIAZZA: finalmente tanta gente, convinta che bisogna smettere di aspettare e bisogna agire
2 L’UNITA’:  Sindacati e Comitati uniti e con le idee chiare

Cosa non va bene:
1 L’ IPOCRISIA: la Regione Emilia Romagna non si muove dalla sua posizione e aspetta, senza fare passi che sarebbero fondamentali
2 L’ASSENZA DI UNA PROPOSTA ITALIANA che non aspetti cosa dirà l’Europa alla Spagna, ma metta in campo finalmente una posizione netta che dica NO ALLE EVIDENZE PUBBLICHE senza se e senza ma

Compiti per casa:
Tenere alta la guardia, pronti ad andare ovunque, per impedire di essere presi ancora in giro. E il primo appuntamento sara’ il 22 a Roma: adesso LE REGIONI DEVONO DIRE COSA VOGLIONO FARE, perché aspettare la Spagna con le mani in tasca e’ una cosa da vigliacchi…



Commenti

REPORTAGE RAI3 REGIONE SULLA MANIFESTAZIONE-INCONTRO DI BOLOGNA

Postato il: 21 novembre, 2012 | Lascia un commento

Il filmato YouTube che pubblichiamo riporta il servizio mandato in onda da Rai3 nella giornata di ieri. Abbiamo evidenziato in copertina l’immagine dell’assessore Melucci perché, nell’assenza del presidente Errani, la sua figura risulta centrale nell’incontro del 20 novembre 2012 a Bologna. Il filmato è breve e vi suggeriamo di visionarlo integralmente con attenzione, soffermandovi  sulle dichiarazioni di Melucci, da ascoltare e riascoltare. Da 1:51 al termine del filmato, che si avvia cliccando sull’immagine.























Commenti

GIOVEDI’ 22 NOVEMBRE: IMPORTANTI APPUNTAMENTI A ROMA

Postato il: 21 novembre, 2012 | Lascia un commento

Luca Marini, Presidente AFIB, Associazione fornitori italiani balneari, pubblica sulla nostra pagina FB un intervento che riproponiamo con piacere:

“Domani pomeriggio a Roma in via della Stamperia, 8 si terranno rispettivamente alle 15 ed alle 15.30, nella stessa sala riunioni, la Conferenza Unificata e la Conferenza Stato-Regioni, a cui parteciperanno, oltre ai Presidenti e Assessori al Turismo delle Regioni, anche l’Anci e l’Upi, che si sono schierate palesemente contro le evidenze pubbliche e la distruzione del turismo balneare italiano e di tutto l’indotto.
Dopo la manifestazione dei balneari di ieri a Bologna, gli emendamenti in votazione al Senato proprio in questi giorni, il criticatissimo decreto Gnudi, le notizie della proroga spagnola, è opportuno e necessario che negli incontri di domani venga trattato seriamente una volta per tutte anche l’argomento concessioni demaniali marittime ad uso turistico ricreativo. Sicuramente domani saranno presenti sia Vasco Errani (Presidente della Conferenza Regioni e Presidente Emilia Romagna) che Maurizio Melucci (Assessore al Turismo Emilia Romagna) che ieri ha riportato la posizione della regione Emilia Romagna che è sembrata essere più favorevole ad un atteggiamento di attesa e da spettatrice, piuttosto che chiaro ed incisivo verso la soluzione immediata della delicatissima questione balneare.
Anche domani le regioni devono schierarsi, invece, verso un atteggiamento chiaro e sicuro:
il settore non può più aspettare è necessario ridare certezza al settore turistico balneare italiano entro fine anno per poter far riprendere gli investimenti e di conseguenza far riprendere l’intero indotto che da quattro anni è in fase di stallo con le aziende fornitrici quasi al collasso (cali di fatturato che nel 2012 hanno superato il 50%) e che non supererebbero sicuramente indenni il 2013 se non si interviene prima!”




Commenti

BOLOGNA 20 NOVEMBRE 2012 – RASSEGNA STAMPA

Postato il: 21 novembre, 2012 | Lascia un commento

Alessandro Riccomini, che ringraziamo per l’importante lavoro che svolge quotidianamente, ci trasmette la rassegna stampa inerente la manifestazione di Bologna. La pubblichiamo limitandoci, per rapidità, agli url:

http://lanuovaferrara.gelocal.it /cronaca/2012/11/20/news /operatori-balneari-a-bologna -per-dire-no-alla-bolkestein -1.6061063

http://www.dire.it/DIRE-AMBIENTE-/la_protesta.php?c=47142&m=11&l=it

http://ravennanotizie.it/main/index.php?id_pag=23&id_blog_post=60175

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/11/20/urla-e-proteste-contro-lasta-delle-spiagge-bagnini-tentano-blitz-in-regione/420116/

http://www.telesanterno.com/bologna-in-regione-la-protesta-dei-balneari-1120.html

Per chi abbia poca familiarità con il computer, precisiamo che, in questo post, l’immagine azzurra non è interattiva, mentre lo sono gli indirizzi. Buona lettura.



Commenti

BOLOGNA PARTECIPATA E VEEMENTE

Postato il: 21 novembre, 2012 | 1 commento

La spedizione del 20 novembre 2012 a Bologna si chiude con un bilancio positivo: moderatamente positivo per quanto riguarda i rapporti con la Regione Emilia Romagna, molto positivo per quanto riguarda la partecipazione, gli umori, la determinazione e la reattività della base. Difficile contarci, ma eravamo in molti. Mai siamo stati così numerosi nel corso di una manifestazione. Mai siamo stati così concentrati, attenti, pronti a cogliere le opportunità nei limiti della ragionevolezza. Chi era presente – operatori, pubblici amministratori, forze dell’ordine – ormai sa che anche i balneari possono essere una forza e una macchina da guerra se occorre. Chi era assente ingiustificato si vergogni e si prepari per essere presente quando sarà chiamato in futuro, perché nulla è ancora garantito e neppure una proroga di trent’anni garantirà la continuità delle nostre aziende, le prospettive delle nostre famiglie e del nostro lavoro, l’integrità del nostro patrimonio, senza una normativa organica che ripristini i nostri diritti denegati. Un percorso lungo, nel quale è ormai chiaro che non possiamo e non dobbiamo delegare a nessuno.
Non eravamo presenti all’incontro che si è svolto ai piani alti della Regione Emilia Romagna, ma le relazioni che ne sono state fatte dai vertici sindacali, da Monticelli, da Vaccarezza, da Favilla sono chiare: la Regione, che esprime uno dei molteplici volti del PD, nei giorni precedenti l’incontro aveva chiarito, attraverso una complessa azione politica ad ampio raggio, che non avrebbe preso posizione nella vertenza senza avere acquisito il preventivo parere UE. Lo ha ribadito in corso di riunione. L’Europa ha ormai preso il posto di Dio nel giustificare qualsiasi nefandezza e non stupisce che anche in questo caso sia stata chiamata in causa. L’aver ottenuto assicurazione che l’Emilia Romagna negherebbe il proprio consenso al decreto Gnudi, se questo dovesse essere rispolverato, è una concessione formale: il decreto è obsoleto e, con tutto quello che bolle in pentola e con le elezioni alle porte, è improbabile che il Governo proceda su nuove basi usando la delega che gli è stata accordata dalla Comunitaria 2010.
Valutazione positiva sull’azione sindacale, con le riserve che da tempo esprimiamo. Nell’incontro di Bologna i sindacati hanno agito con coesione e determinazione, nei confronti di un interlocutore ostico ed arrogante.
Buoni, in taluni casi ottimi, gli interventi dal palco.
Non si poteva fare di più.



Commenti

BOLOGNA 20 NOVEMBRE 2012

Postato il: 19 novembre, 2012 | Lascia un commento

Commenti

RETTIFICA: MONTICELLI A JESOLO C’ERA

Postato il: 19 novembre, 2012 | Lascia un commento

Rettifichiamo il post “ANCHE I SINDACI DEL VENETO CONTRO LE ASTE”, dal quale risulta che Luciano Monticelli – delegato ANCI al Demanio marittimo – non era stato invitato all’incontro di venerdì 18 novembre a Jesolo. In realtà Monticelli era presente, anche se non è stato menzionato nel comunicato stampa. La conferma ci viene dallo stesso Monticelli, che abbiamo raggiunto telefonicamente. Omissione non indifferente e ai limiti della scorrettezza, considerando la figura carismatica di Monticelli e l’importanza dell’ente nazionale al quale fa capo. Il che ripropone con maggior fondamento la domanda: cosa sta succedendo in Veneto?





Commenti

  • CHI SIAMO

    Siamo concessionari demaniali marittimi di stabilimenti balneari. Di fronte al rischio di perdere le nostre concessioni-azienda a causa di una normativa europea mal interpretata o usata strumentalmente, spacciata per calamità ineluttabile da sindacati e Governo, abbiamo deciso di difenderci in prima persona e di promuovere ogni possibile attività lecita, a partire dall'informazione.
  • DISCLAIMER

    www.comitatobalneariliguria.it non è una testata giornalistica, perché non si pubblica con periodicità regolare, non produce ricavi, non richiede né ottiene sostegno finanziario dallo Stato (né da chiunque), non ha in organico giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti. Non è neppure un nuovo sindacato di categoria e non presta attività di consulenza. Chi collabora con il blog lo fa a titolo gratuito, si occupa dei problemi della propria categoria come qualsiasi imprenditore avveduto e ne parla nell’ambito di un amichevole scambio di opinioni, senz'altra contropartita che non sia quella dell'interesse comune. Leggeteci e valutateci con obiettività, con la stessa cautela che usate normalmente per navigare in rete.
  • AMMINISTRAZIONE

  • Pagina 48 di 100« Prima...102030...4647484950...607080...Ultima »