NOTIZIE UE DA PAOLO BARTOLOZZI

Postato il: 11 novembre, 2012 | Lascia un commento

Antonio Smeragliuolo, responsabile di ITB Italia per la Toscana, ci ha cortesemente riferito il colloquio telefonico intercorso con l’on.le Paolo Bartolozzi (PPE) a proposito dell’incontro del 6 novembre a Bruxelles tra il ministro Moavero Milanesi e gli europarlamentari italiani.
La Commissione Europea non si è ancora espressa circa la compatibilità della proposta spagnola rispetto alla normativa europea. Se l’esito di questa ricognizione dovesse risultare favorevole, il Governo italiano sarebbe autorizzato a tutelare, in ambito nazionale, i diritti acquisiti dagli imprenditori balneari, in perfetta analogia con quanto è stato fatto in Spagna. Bartolozzi ritiene che anche la normativa europea sulle concessioni, ancora in elaborazione, possa costituire un elemento di salvaguardia per le aziende balneari italiane e informa di avere personalmente ricordato al ministro Moavero Milanesi le soluzioni che alcune fonti italiane, tra cui ITB Italia, hanno indicato, al fine di consentire una positiva conclusione alla questione balneare.
Bartolozzi auspica che, conosciuta la decisione della Commissione Europea, lo Stato italiano decida di tutelare gli attuali concessionari, salvaguardandone gli investimenti e consentendo loro la continuità aziendale, indispensabile per evolvere le aziende balneari attraverso una strategia di lungo periodo.



Commenti

ARIA DI ELEZIONI

Postato il: 10 novembre, 2012 | Lascia un commento

da Dino Conti

Così ha parlato Maurizio Melucci, assessore al Turismo della Regione Romagna, nell’articolo di Corriere ROMAGNA.it. Non si tratta di un discorso del tutto chiaro, ma sembra prefigurare una possibile apertura. Reale disponibilità nei confronti dell’imprenditoria balneare o tattica preelettorale? non siamo qui per giudicare l’uomo Melucci, che francamente non ci interessa. Siamo sul pezzo per difendere le nostre aziende, quindi ci  preme unicamente che l’assessore  svolga correttamente il suo ruolo. Ruolo pubblico, impegno finalizzato all’interesse della collettività. Non altro.

 

 

 

 

Commenti

FAVILLA CI INFORMA

Postato il: 10 novembre, 2012 | 1 commento

Emiliano Favilla ci informa che ieri, 9 novembre, presso la sede PD di Viareggio, Comitato salvataggio ha incontrato alcuni consiglieri PD della regione Toscana, alla presenza della senatrice Manuela Granaiola e di Alberto Corsetti, PD Versilia. Convergenza su una posizione critica rispetto alla linea espressa da Armando Cirillo –  responsabile nazionale PD per il turismo – e impegno dei consiglieri presenti, allineati alle posizioni di Enrico Rossi, Presidente della Regione Toscana, a sostenere le imprese balneari nei confronti del Governo centrale.
Anche Comitato salvataggio ritiene che la situazione, nonostante le apparenti aperture, sia tutt’altro che tranquilla e debba essere attentamente monitorata. Entrambi i Comitati – loro e noi – insieme con SIB, CNA Balneatori, FIBA e Assobalneari, invitano a partecipare numerosi alla manifestazione che si terrà a Bologna martedì 20 novembre. L’Emilia Romagna è un nodo cruciale nel panorama regionale italiano e deve essere sciolto al più presto.
Altro appuntamento importante, ci ricorda Favilla, è quello di venerdì 16 a Viareggio, sede della Croce Verde, dove interverrà il leader IDV Antonio Di Pietro.



Commenti

MANIFESTIAMO A BOLOGNA IL 20 NOVEMBRE 2012

Postato il: 10 novembre, 2012 | Lascia un commento

Appello sindacale congiunto e convinto per una forte e partecipata manifestazione a Bologna. Attenzione, non si tratta di un’iniziativa marginale! E’ altrettanto importante di una manifestazione a Roma, perché se saremo in molti ed è certo che saremo in molti, il PD locale – cioè Vasco Errani, presidente della Regione Emilia Romagna e Maurizio Melucci, assessore al Turismo – che finora ha condizionato in negativo le decisioni del PD nazionale, capirà le nostre ragioni e smetterà di fare ostruzionismo. Essere in molti significa partecipare in prima persona e non contare sulla partecipazione altrui per starsene a casa. Non c’è molto tempo, cominciate ad organizzarvi.



Commenti

9 NOVEMBRE 2012: SINDACATI QUATTROSIGLE A CONVEGNO

Postato il: 10 novembre, 2012 | Lascia un commento

Importante convegno regionale quattrosigle quello di venerdì 9 novembre, con interventi qualificati di personalità SIB, CNA Balneatori, FIBA, Assobalneari e di balneari altrettanto qualificati presenti in sala. Uno tra tutti: Ezio Filippucci. Tema del convegno la questione balneare italiana, nei suoi possibili collegamenti con la situazione politica del momento e, in questo contesto, la posizione centrale sostenuta dal presidente della Regione Emilia Romagna Vasco Errani e dell’assessore regionale al Turismo, Maurizio Melucci, per i condizionamenti che tale linea politica ha finora esercitato sul PD a livello nazionale. Errani, in effetti, con molta accortezza non ha mai preso ufficialmente posizione, ma non ha neppure mai pubblicamente smentito Melucci, convinto assertore delle aste perché – dice lui, interpretando interessi che poco hanno in comune con quelli della piccola imprenditoria balneare – così vuole l’Europa. Niente di più inesatto, ovviamente, ma sufficiente per orientare Cirillo, responsabile nazionale PD per il turismo, inadeguato redattore del deprecabile documento che tutti conosciamo. Contro la posizione Melucci  –  che sfiora il falso ideologico, considerando la posizione istituzionale dell’assessore – i quattro sindacati hanno indetto una forte e partecipata manifestazione per il prossimo 20 novembre a Bologna, con l’intento di chiarire le idee a Errani e a Melucci, una volta per tutte.
Pubblichiamo integralmente l’intervento di Nevio Salimbeni, responsabile di CNA Balneatori Ravenna per l’importanza dei temi svolti e per la sintesi di cui è stato capace:

“La manifestazione nazionale del 20 novembre a Bologna, convocata dalla quattro sigle sindacali che da sempre hanno mantenuto una posizione chiara, è un momento di grande importanza per far sentire la voce reale delle imprese balneari; noi saremo presenti in massa con la parola d’ordine: BOLKESTOP! Inoltre chiediamo ai sindaci, ai presidenti di Provincia, ai presidenti di Regione e a tutte le associazioni sociali di scendere in campo al nostro fianco contro le evidenze pubbliche, per salvaguardare il turismo italiano. In questo momento così decisivo ci aspettiamo solidarietà e fatti concreti per ottenere: l’apertura di un tavolo vero di confronto con il Governo; la presa in carico seria delle legittime opinioni delle imprese balneari; una rappresentanza unica a Bruxelles, o quantomeno la condivisione delle cose che il Governo dirà all’Unione Europea. Chi vuole difendere l’economia italiana e il turismo, che ne rappresenta una bella fetta, oggi non può più assecondare operazioni gattopardesche tese a sostituire un sistema balneare – che funziona – con chissà quali altri soggetti: spesso lontani dal territorio e pronti solo a sfruttare al 100% un bene così importante e delicato come la spiaggia.”



Commenti

EMENDAMENTI IN SENATO: COMUNICATO STAMPA SINDACATI QUATTROSIGLE

Postato il: 10 novembre, 2012 | Lascia un commento

da Cristiano Tomei – CNA Balneatori

Questo il comunicato stampa della coalizione sindacale.
I senatori firmatari degli emendamenti, appartenenti a molti gruppi politici, hanno dimostrato di capire le ragioni delle imprese balneari. Segnale politico forte, che rinnova i consensi ben più ampi espressi in passato dal Senato ed evidenzia precise responsabilità nei confronti di chi non ha aderito. Auguriamoci ora che il Governo, che ha già fatto sentire qualche distinguo per bocca del ministro agli Affari europei, non si metta di mezzo.



Commenti

QUESTIONE BALNEARE, PARLAMENTO, EUROPA. IL GOVERNO DA CHE PARTE STA?

Postato il: 10 novembre, 2012 | 2 Commenti

da Alessandro Riccomini

Ansa Valle d’Aosta, nella nota 9 novembre 2012, ci offre una panoramica completa, ad ampio raggio, delle iniziative parlamentari in corso e delle possibili interazioni europee.
Mentre la politica percorre le strade del consenso preelettorale, il Governo dei tecnici, per bocca del ministro Moavero Milanesi, ribadisce rigorose posizioni europeiste: pericolo di infrazione per inadempienza della Direttiva Bolkestein e del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea. Non c’è infrazione per la Spagna, ma per l’Italia sì. Sarà difficile venirne fuori se il nostro stesso Esecutivo continua a sostenere tesi che non hanno senso. O, se vogliamo essere formali, che la realtà della situazione italiana priva di qualsiasi fondamento giuridico. Lo ripetiamo un’ultima volta, poi non lo scriveremo più:
1.- le concessioni demaniali marittime di attività turistico ricreative sono concessioni di beni e non di servizi, quindi non ricadono nella Direttiva Bolkestein. Se così non fosse, poiché le spiagge non sono scarse rispetto alla domanda di concessioni, questo tipo di rapporto  non è  regolato dall’articolo 12 della Direttiva, ma dall’articolo 11, che prevede un rapporto di durata non limitata, o illimitata, che è lo stesso. Concetto ribadito dal Manuale per l’attuazione della Direttiva Servizi;
2.- le concessioni inoltre partecipano all’esercizio di poteri pubblici (salute pubblica, salvataggio, manutenzione del bene pubblico, primo soccorso e altro), pertanto, ai sensi dell’articolo 51 del trattato, sono escluse dall’applicazione del capo 2 del Trattato (Diritto di stabilimento), quindi non sono regolate dall’articolo 49 che, a nostro giudizio, per quanto possa valere, non c’entra a prescindere.
Parlamento o  Governo? Tutela di un settore produttivo nazionale di primaria importanza e di spiccata tipicità o sudditanza nei confronti di una burocrazia europea espressione di poteri forti? Chi conterà di più in questa circostanza? Stiamo a vedere.



Commenti

EMENDAMENTI FILOBALNEARI IN SENATO

Postato il: 9 novembre, 2012 | Lascia un commento

da Alessandro Riccomini ed Emiliano Favilla

Ieri, 8 novembre 2012 – ultimo giorno utile per la presentazione di emendamenti al Decreto Sviluppo in Senato – PDL, LEGA, UDC, PRI, FLI, IOSUD, hanno proposto:

1.- la revoca della delega a legiferare in tema di demanio marittimo, conferita al Governo attraverso l’articolo 11, comma 2, della Comunitaria 2010;

2.- una proroga di 30 anni, ossia al 31 dicembre 2045;

primo firmatario dell’emendamento l’on.le Gasparri.

IL TIRRENO – edizione cartacea, con articolo che riportiamo a lato – informa, con qualche oscurità, che anche la senatrice Emanuela Granaiola avrebbe presentato: “emendamenti per favorire l’allungamento delle concessioni per un periodo che vada da 30 a 75 anni, con proroga della scadenza dal 2015 al 2020.”
Oltre a ciò, circolano voci su un ulteriore emendamento portatore di proroga presentato da IDV.  Mancano per ora i documenti originari, che pubblicheremo non appena ne saremo in possesso.
Tutto come da copione, in presenza di una campagna elettorale ormai ampiamente avviata. Il grande assente, su questo palcoscenico, rimane il PD, sul quale evidentemente continua a pesare la posizione di Vasco Errani, presidente della Regione Emilia Romagna, che ci vuole alle aste. A lui e all’assessore Melucci è dedicata la manifestazione che sindacati e comitati stanno preparando a Bologna, poco oltre la metà del mese.

Tutte le immagini a lato sono interattive: cliccateci sopra per richiamare gli articoli e ingrandire.



Commenti

Nuovi Vertici dell’Associazione UPI: Vaccarezza vicepresidente

Postato il: 9 novembre, 2012 | Lascia un commento

A seguito delle due giornate del 7 e 8 Novembre durante le quali si è svolta la riunione dell’Ufficio di Presidenza e del Consiglio Direttivo unitamente all’Assemblea dei Presidenti di Provincia e dei Presidenti di Consiglio sono stati eletti i nuovi vertici dell’Associazione:

Antonio Saitta Presidente Upi, Presidente della Provincia di Torino;

Angelo Vaccarezza Vice Presidente Vicario Upi, Presidente della Provincia di Savona;

Enrico Di Giuseppantonio Vice Presidente Upi, Presidente della Provincia di Chieti;

Leonardo Muraro Presidente del Consiglio Direttivo Upi, Presidente della Provincia di Treviso.

CLICCARE SULL’IMMAGINE PER INGRANDIRE

Commenti

BALNEARI ANCORA AVANTI

Postato il: 8 novembre, 2012 | Lascia un commento

Il punto della situazione  secondo Favilla e Maggiorelli. Primo appuntamento da non perdere: venerdì 16 novembre a Viareggio incontriamo Antonio Di Pietro. Manca ancora l’indirizzo del convegno, ma arriverà.











Commenti

  • CHI SIAMO

    Siamo concessionari demaniali marittimi di stabilimenti balneari. Di fronte al rischio di perdere le nostre concessioni-azienda a causa di una normativa europea mal interpretata o usata strumentalmente, spacciata per calamità ineluttabile da sindacati e Governo, abbiamo deciso di difenderci in prima persona e di promuovere ogni possibile attività lecita, a partire dall'informazione.
  • DISCLAIMER

    www.comitatobalneariliguria.it non è una testata giornalistica, perché non si pubblica con periodicità regolare, non produce ricavi, non richiede né ottiene sostegno finanziario dallo Stato (né da chiunque), non ha in organico giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti. Non è neppure un nuovo sindacato di categoria e non presta attività di consulenza. Chi collabora con il blog lo fa a titolo gratuito, si occupa dei problemi della propria categoria come qualsiasi imprenditore avveduto e ne parla nell’ambito di un amichevole scambio di opinioni, senz'altra contropartita che non sia quella dell'interesse comune. Leggeteci e valutateci con obiettività, con la stessa cautela che usate normalmente per navigare in rete.
  • AMMINISTRAZIONE

  • Pagina 50 di 100« Prima...102030...4849505152...607080...Ultima »