APPELLO DI GIANNI BAZZURRO

Postato il: 14 settembre, 2012 | Lascia un commento

Gianni Bazzurro, dottore commercialista ed esponente di punta dei balneari genovesi, intende partecipare alla Festa nazionale del Turismo di Milano Marittima nel giorno di chiusura – 23 settembre – per rivolgere al ministro Gnudi alcune domande inerenti la questione balneare. Chiede che una adeguata delegazione di balneari lo affianchi in quella importante occasione, con cartelli e bandiere. E’ importante che la proposta di Gianni abbia un adeguato supporto della categoria. Chi di voi sarà presente si coordini con lui. Il suo indirizzo di posta elettronica, per chi ancora non lo avesse, è il seguente:

gianni.bazzurro@tiscali.it

Vai Gianni! Fai sentire le nostre ragioni al ministro e anche a Vasco Errani – presidente della Regione Emilia-Romagna – ci sarà anche lui!!




Commenti

BORGO (SIB) INTERVIENE DOPO IL “QUESTION TIME” DEL 12 SETTEMBRE 2012

Postato il: 14 settembre, 2012 | Lascia un commento

da Cristina Baudoino

Comunicato stampa,pubblicato sul sito istituzionale SIB e ripreso da Savona News in:

http://www.savonanews.it/2012/ 09/13/leggi-notizia/argomenti/news-dal-sindacato/articolo/bolkestein-i-balneari-non-si-accontentano-proposta-deve-essere-discussa-e-concertata.html

La dichiarata presa d’atto del presidente Borgo, circa la presunta volontà governativa di onorare gli impegni assunti nei confronti delle imprese balneari, ci sembra del tutto infondata. Nel question time del 12 settembre, il ministro Giarda non ha fatto riferimento alcuno agli impegni assunti dai ministri Gnudi e Moavero Milanesi nei confronti delle associazioni di categoria il 23 febbraio 2012, e neppure a quelli presi successivamente nei confronti di Marcello di Finizio, durante gli incontri del 30 aprile con Moavero Milanesi e del 1° agosto con Gnudi. A cosa si riferisce Borgo? Anche lui, d’altra parte, ha capito perfettamente che il Governo vuole decidere la questione demaniale passando sopra le nostre teste e chiede discussione e concertazione. Blandire il potere non è mai servito a nessuno e meno che mai ai balneari italiani. Perché continuare?



Commenti

QUESTION TIME 12 SETTEMBRE 2012: ALTRE SONO LE VIE DA SEGUIRE

Postato il: 13 settembre, 2012 | 1 commento

Scenari allucinanti per i balneari dopo la risposta di Giarda a Di Pietro al question time del 12 settembre 2012.
Se pure i requisiti della professionalità e del rapporto tra investimenti e durata della concessione dovessero essere accettati in sede europea, il tipo di soluzione risulterebbe gravemente limitativo rispetto all’autonomia patrimoniale dei vecchi concessionari.
Come potrebbero trasferire (vendere o lasciare in eredità) l’azienda a terzi che non abbiano requisiti di professionalità? Potrebbero subentrare solo concessionari demaniali e si arriverebbe a vere e proprie posizioni di oligopolio (alla faccia della concorrenza!) o al blocco sostanziale del mercato delle aziende balneari. Situazioni inaccettabili. Le vie da seguire sono altre.



Commenti

QUESTION TIME 12 SETTEMBRE 2012 -TRASCRIZIONE PARTI ESSENZIALI DOMANDA/RISPOSTA DI PIETRO/GIARDA

Postato il: 12 settembre, 2012 | Lascia un commento

Oggi, 12 settembre 2012, al question time presso la camera dei deputati, alla domanda dell’on.le Di Pietro (IDV) sulla questione balneare:

Dovete fare una legge delega per l’applicazione della Bolkestein. Intendete difendere i diritti di queste imprese, di questi lavoratori, di questa realtà italiana unica in Europa, che invece ancora una volta, secondo Bolkestein, dovremmo offrire alle solite multinazionali, che arrivano qui con un po’ di cineserie e prendono e mandano a casa quelli che tutti i giorni assicurano sicurezza e reddito al nostro paese?

assente Piero Gnudi, il ministro per i rapporti con il parlamento, Piero Giarda, dopo le consuete premesse, ha così risposto:

L’intervento normativo sul quale si sta lavorando con le amministrazioni concertanti intende, per un verso, fare si che la disciplina di riordino sia coerente con le esigenze di tutela della concorrenza di matrice europea e, allo stesso tempo, preservare la funzionalità del settore, il quale costituisce, come lei ha richiamato, un elemento di primaria rilevanza per il comparto turistico e più in generale per le prospettive di sviluppo dell’intera economia nazionale. A tale riguardo sono note al governo le esigenze e le preoccupazioni degli operatori economici di questo settore, moltissimi dei quali vi lavorano e vi impiegano risorse ed energie, che non vanno disperse e che in svariati casi hanno contribuito alla salvaguardia di preziosi tratti della costa del nostro paese. In proposito si ha presente che la commissione attività produttive della camera dei deputati, in sede di parere sul recente decreto correttivo relativo alla stessa direttiva servizi, ha tra l’altro chiesto al governo di prevedere criteri di premialità, nell’ambito delle procedure di selezione per il rilascio delle concessioni. L’intervento che si intende adottare in questo settore è dunque proiettato verso la valorizzazione delle professionalità dei suddetti operatori economici, anche allo scopo di delineare un quadro normativo che salvaguardi gli investimenti già effettuati e la previsione di rinnovati piani di investimento, da proiettare nel futuro. Per fare questo si intende assicurare agli operatori medesimi il tempo necessario per l’ordinato e proficuo recupero degli investimenti medesimi. E’ preciso impegno del governo quello di attivare opportune forme di interlocuzione preventiva con la commissione europea sul testo del decreto, onde supportare, nell’ambito di un sostenibile quadro competitivo, le prospettive che abbiamo sopra delineato.



Commenti

QUESTIONE BALNEARE: L’AUDIZIONE DELL’11 SETTEMBRE CHIARISCE L’ATTEGGIAMENTO DI GOVERNO E REGIONI

Postato il: 12 settembre, 2012 | Lascia un commento

L’assenza del ministro Gnudi e quelle, del tutto scontate, di Monti e Passera, fatti che riflettono e sottolineano le innumerevoli incertezze dell’Esecutivo in tema di turismo – uno dei principali motori dell’economia nazionale – hanno svuotato di contenuti l’audizione della Conferenza Regioni e Province autonome presso la Commissione 10° del Senato.
Non mancano tuttavia i possibili spunti interpretativi. Del Governo si è detto. Quanto alle Regioni, i resoconti ufficiali, pubblicati nel loro sito istituzionale, lasciano intendere che, nel probabile imbarazzo generale per le defezioni del Governo – ricordiamo che l’appuntamento di ieri era finalizzato alla valutazione del settore turismo nell’ambito dell’indagine conoscitiva “sulla condizione competitiva delle imprese industriali italiane” – nell’incontro dell’11 sono stati sommariamente anticipati i temi che saranno discussi nell’incontro del 19 settembre. Quanto alla questione balneare, Mauro Di Dalmazio – Coordinatore vicario della Commissione Beni e attività della Conferenza delle Regioni – ha dichiarato che la soluzione sia non più procrastinabile, in quanto pone a rischio la sopravvivenza di oltre trentamila imprese di settore. Notizie d’agenzia riferite a Di Dalmazio informano tuttavia che, dopo l’incontro di Bruxelles del 19 giugno scorso, le Regioni abbiano molto diligentemente recepito le indicazioni UE e siano orientate per una soluzione di compromesso che, nel rispetto della Direttiva europea, preveda “giuste tutele per gli operatori”. In altri termini le Regioni, se pure sono consapevoli della portata, dell’urgenza e delle implicazioni del problema, allo stato, non sembra intendano farsi carico di una reale, radicale, definitiva proposta di soluzione.



Commenti

MONDO BALNEARE: TURISMO? C’E’ POCO DA FESTEGGIARE

Postato il: 12 settembre, 2012 | Lascia un commento

Concordiamo. Parlare di festa in un panorama a dir poco inquietante sembra inopportuno, anche se il programma voluto dal PD, che organizza il convegno, fa capire che non si tratterà di festa, ma di riflessioni a tutto campo, su questo delicato settore a rischio di estinzione. Particolarmente interessanti le giornate del 19 e del 23 settembre, appuntamenti da non mancare.
Tutto questo e altro su Mondo Balneare, all’indirizzo:

http://www.mondobalneare.com/news/756/come-si-puo-festeggiare-il-turismo.html



Commenti

FESTA NAZIONALE DEL TURISMO PD – AGGIORNAMENTI

Postato il: 11 settembre, 2012 | 2 Commenti

Ecco il link al programma del meeting  PD:

http://www. festadelturismo.it/mima /programma/

(dopo avere cliccato sul link, può essere necessario ripetere all’interno del sito, sulla voce interattiva: Programma, in alto a sinistra).

Segnaliamo che il 19 settembre, ore 20:30, si terrà il dibattito sul tema “Direttiva Bolkestein e concessioni demaniali marittime ad uso turistico–ricreativo: le proposte del Partito Democratico per salvaguardare le imprese balneari”. Presenti: Maurizio MELUCCI (assessore al turismo Regione Emilia – Romagna), Vidmer MERCATALI (senatore PD), Miro FIAMMENGHI (direzione nazionale PD), Riccardo BORGO (presidente nazionale Sib – Confcommercio), Cristiano TOMEI (coordinatore nazionale Cna Balneatori), Vincenzo LARDINELLI (presidente Nazionale Fiba – Confesercenti), Fabrizio LICORDARI (coordinatore naz. Assobalneari – Confindustria). Moderatore: Patrizia LANZETTI (direttore Corriere di Romagna).

Segnaliamo inoltre che il 23 settembre, ore 20.30, in chiusura di convegno, sul tema “Turismo: interpretare i cambiamenti ed operare per la crescita”, interverranno: Vasco Errani, presidente della Conferenza delle Regioni e Piero Gnudi, Ministro del Turismo. Moderatore: Beppe Boni, vice direttore de Il Resto del Carlino.

I sindacati, almeno per il 19 settembre, saranno presenti. Sarebbe opportuno che altrettanto facessero i concessionari demaniali marittimi.



Commenti

CNA RIPRENDE A PIENO REGIME

Postato il: 11 settembre, 2012 | Lascia un commento

C.N.A. Balneatori, con il coordinatore nazionale Cristiano Tomei,  riprende l’attività sindacale, in vista dell’appuntamento Governo – Regioni del 19 settembre. Questa la nota ufficiale:

“Evidenziamo il link del comunicato stampa riguardante il confronto tra regioni e governo sulle concessioni demaniali marittime:
http://www.regioni.it/it/show-2099/newsletter.php?id=1596#art10183
E’ questo un appuntamento che riveste grande importanza per l’esito della vertenza sulle attuali imprese balneari, tenuto conto delle posizioni assunte dallo stesso organismo interregionale, durante la sua precedente riunione ( 26 giugno scorso – riunione regioni, province e comuni – ndr ). Posizioni confermate anche in sede di Conferenza dei Presidenti delle regioni  e delle province autonome (giovedì 05 luglio scorso – ndr ).
Avvieremo, in questi giorni che ci separano dal 19 settembre prossimo, un pronto ed immediato confronto con gli assessori regionali partecipanti a detto vertice nazionale, per seguire con la dovuta attenzione gli esiti di una riunione il cui risultato è importante per la causa dei balneari.
Il Coordinamento e la segreteria nazionali sono a disposizione per ogni ulteriore chiarimento, richiesta ed informazione.
Cordiali saluti.

Il Coordinatore nazionale
Cna Balneatori
Cristiano Tomei”




Commenti

APPUNTAMENTI ISTITUZIONALI – MERCOLEDI’ 19 SETTEMBRE 2012: CONFRONTO ASSESSORI REGIONALI – GOVERNO

Postato il: 11 settembre, 2012 | Lascia un commento

Mercoledì 19 settembre è previsto un incontro politico, tra Governo e Regioni, presso il ministero per gli Affari regionali. I principali argomenti all’ordine del giorno, finalizzati alla redazione del Piano strategico per il turismo: defiscalizzazione degli investimenti per la ristrutturazione delle imprese ricettive; soppressione dell’imposta di soggiorno o sua applicazione su base nazionale; creazione di un Fondo destinato alle piccole e medie imprese turistiche; adeguamento dell’aliquota Iva in relazione ai maggiori competitor europei; questione demaniale marittima.
L’incontro segue l’audizione in data 11 settembre 2012 della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome  presso il Senato, Commissione 10° (Industria, commercio e turismo).

Nella foto Mauro Di Dalmazio, coordinatore degli assessori regionali al Turismo.

Fonte: http://www.regioni.it/it/show-2099/newsletter.php?id=1596#art10183

Commenti

APPUNTAMENTI ISTITUZIONALI – OGGI, MARTEDI’ 11 SETTEMBRE: AUDIZIONE REGIONI IN SENATO

Postato il: 11 settembre, 2012 | Lascia un commento

Oggi, martedì 11 settembre, ore 15.30, la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome svolgerà al Senato, presso la Commissione Industria, commercio e turismo – aula della 10ª Commissione, terzo piano di Palazzo Carpegna – un’audizione nell’ambito dell’indagine conoscitiva sulla “condizione competitiva delle imprese industriali italiane”. L’audizione sarà rivolta in particolare agli interventi a favore dello sviluppo del comparto turistico.
Nella foto Mauro Di Dalmazio, coordinatore degli assessori regionali al Turismo.

Fonte: http://www.regioni.it/it/show-2099/newsletter.php?id=1596#art10183



Commenti

  • CHI SIAMO

    Siamo concessionari demaniali marittimi di stabilimenti balneari. Di fronte al rischio di perdere le nostre concessioni-azienda a causa di una normativa europea mal interpretata o usata strumentalmente, spacciata per calamità ineluttabile da sindacati e Governo, abbiamo deciso di difenderci in prima persona e di promuovere ogni possibile attività lecita, a partire dall'informazione.
  • DISCLAIMER

    www.comitatobalneariliguria.it non è una testata giornalistica, perché non si pubblica con periodicità regolare, non produce ricavi, non richiede né ottiene sostegno finanziario dallo Stato (né da chiunque), non ha in organico giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti. Non è neppure un nuovo sindacato di categoria e non presta attività di consulenza. Chi collabora con il blog lo fa a titolo gratuito, si occupa dei problemi della propria categoria come qualsiasi imprenditore avveduto e ne parla nell’ambito di un amichevole scambio di opinioni, senz'altra contropartita che non sia quella dell'interesse comune. Leggeteci e valutateci con obiettività, con la stessa cautela che usate normalmente per navigare in rete.
  • AMMINISTRAZIONE

  • Pagina 60 di 100« Prima...102030...5859606162...708090...Ultima »