5 DICEMBRE 2012 – “Oltre il 2015: la nostra missione”, incontro a Fregene

Postato il: 4 dicembre, 2012 | Lascia un commento

Alla luce di quanto sta accadendo in Senato, dove la X  e la V Commissione avrebbero approvato una proroga di soli 5 anni, proposta che sembrerebbe ostacolata dal Governo, Angelo Vaccarezza, Presidente della Provincia di Savona e delegato UPI al Demanio invita tutti i balneari a prendere parte attiva al convegno che si terrà domani a Fregene, alle ore 17:00, presso l’Hotel Corallo. Il Convegno, organizzato dal PDL, avrà come relatori, oltre ad Angelo Vaccarezza, i senatori Maurizio Gasparri e Massimo Baldini.

Cliccare sull’immagine per ingrandire l’articolo.



Commenti

Vaccarezza: “Dopo Bologna, andiamo a Roma”

Postato il: 28 novembre, 2012 | Lascia un commento

Ringraziamo Angelo Vaccarezza, delegato nazionale UPI al Demanio Marittimo, che ieri da Roma, dove si è recato per difendere la nostra categoria, ci ha immediatamente informato di ciò che stava accadendo. Riportiamo il suo appello ai balneari, pubblicato sulla nostra pagina facebook e successivamente ripreso da RSVN.it nell’articolo a lato.

Cliccare sull’immagine per ingrandire e leggere il testo dell’articolo.







Commenti

27 NOVEMBRE: ANGELO VACCAREZZA A ROMA CON I BALNEARI

Postato il: 26 novembre, 2012 | 2 Commenti

Angelo Vaccarezza Angelo Vaccarezza, Presidente della Provincia di Savona e delegato UPI al Demanio marittimo, comunica sulla nostra pagina facebook che domani, 27 novembre 2012, sarà a fianco della delegazione dei balneari per seguire da vicino il destino degli emendamenti che sostengono la  proroga di 30 anni delle concessioni demaniali. Riportiamo, per chi non lo avesse ancora letto, il suo annuncio, ringraziando il Presidente per il suo costante impegno e aiuto:

“… Alla fine ci sono riuscito!
Domattina sarò davanti al Senato con i balneari, che ancora una volta avranno fatto molti chilometri per il futuro delle loro famiglie.
Da domani non si giocherà piu’ con le parole e si vedrà DAVVERO chi e’ uomo e chi caporale, chi sta con la causa dei balneari e chi pensa di poterla usare a proprio vantaggio.
Che nessuno dica che ha dovuto votare così perché e’ la linea del suo partito!
Da domani ognuno risponderà direttamente delle sue azioni a 300.000 famiglie…”




Commenti

VACCAREZZA, COMUNICATO STAMPA 21 NOVEMBRE 2012

Postato il: 22 novembre, 2012 | Lascia un commento

Angelo Vaccarezza – presidente della Provincia di Savona, vicepresidente UPI con delega al Demanio Marittimo – nel comunicato stampa della Provincia di Savona – il 21 novembre 2012 – parla, con la consueta schiettezza, delle molte sfaccettature della questione balneare, del suo impegno nei confronti del turismo balneare, delle responsabilità del Governo nazionale. Vaccarezza è un amministratore pubblico attento alle dinamiche e ai problemi del territorio e questo ne fa da sempre un riferimento concreto e un presidio per i balneari italiani. Oggi sarà a Roma, dopo essere rientrato a Savona martedì con il gruppo ligure presente a Bologna, anche se a lui e a Monticelli – delegato ANCI al Demanio marittimo, è stato negato l’accesso agli importanti incontri che si terranno nella capitale: Conferenza Regioni in mattinata, Conferenza Stato-Regioni e Conferenza Unificata nel pomeriggio. Anche a Bologna non era stato invitato, ma è comunque autorevolmente entrato in Regione con la delegazione sindacale e non c’è dubbio che anche a Roma riuscirà a far sentire la sua voce e la sua coerenza sul nostro problema. Siamo con lui.


Commenti

Nuovi Vertici dell’Associazione UPI: Vaccarezza vicepresidente

Postato il: 9 novembre, 2012 | Lascia un commento

A seguito delle due giornate del 7 e 8 Novembre durante le quali si è svolta la riunione dell’Ufficio di Presidenza e del Consiglio Direttivo unitamente all’Assemblea dei Presidenti di Provincia e dei Presidenti di Consiglio sono stati eletti i nuovi vertici dell’Associazione:

Antonio Saitta Presidente Upi, Presidente della Provincia di Torino;

Angelo Vaccarezza Vice Presidente Vicario Upi, Presidente della Provincia di Savona;

Enrico Di Giuseppantonio Vice Presidente Upi, Presidente della Provincia di Chieti;

Leonardo Muraro Presidente del Consiglio Direttivo Upi, Presidente della Provincia di Treviso.

CLICCARE SULL’IMMAGINE PER INGRANDIRE

Commenti

MISSIONE GOVERNATIVA A BRUXELLES: VACCAREZZA (UPI) C’E’

Postato il: 2 novembre, 2012 | Lascia un commento

Anche Vaccarezza – delegato nazionale UPI al Demanio marittimo – ha chiesto di essere a Bruxelles con la delegazione dei ministri. Prima di lui ITB Italia e Comitato Salvataggio Imprese e Turismo Italiano. CNA Balneatori – che fin dal 31 ottobre ha espresso a Monticelli piena adesione al suo invito (cfr. nostro post  MISSIONE GOVERNATIVA A BRUXELLES: CARTEGGIO MONTICELLI-TOMEI – 31 ottobre 2012) – attende che SIB, FIBA e Assobalneari decidano al riguardo. Impicci di coalizione.

Cliccare sull’immagine per ingrandire



Commenti

VACCAREZZA: APPELLO FB E SEGNALAZIONE STAMPA 25 OTTOBRE 2012

Postato il: 25 ottobre, 2012 | Lascia un commento

ARTCOLO SECOLO XIX 25 OTTOBRE Angelo Vaccarezza, Presidente della Provincia di Savona e Delegato Nazionale UPI per il demanio, ci segnala l’articolo de IL SECOLO XIX che pubblichiamo e lancia questo appello sul nostro profilo facebook:
“Si cominciano a vedere i risultati del lavoro che stiamo facendo, ma adesso più che mai, non bisogna abbassare la guardia, anzi, bisogna alzare la voce, cominciando da oggi a Viareggio… Forza Ragazzi che stiamo riuscendo a farci ascoltare e noi lo sappiamo bene che se ci ascolti, e sei in buona fede, non puoi che darci ragione.”

Ringraziamo il Presidente Vaccarezza per la segnalazione e per l’importantissimo aiuto che dà alla nostra causa.

Quanto all’articolo, dobbiamo precisare che le conclusioni alle quali perviene IL SECOLO XIX sono inesatte. Il decreto in questione è un decreto delegato, il cui iter autorizzativo non prevede la conversione in legge. Il decreto è perfetto fin dal momento dell’adozione. Sono richiesti unicamente pareri consultivi, obbligatori, ma non vincolanti: quello della Conferenza unificata, quello di alcuni ministeri e quello del Parlamento. Ma il Governo, teoricamente, potrebbe procedere all’adozione anche in presenza di valutazioni negative. Non ci risulta che questo sia mai avvenuto e ci auguriamo che non accada neppure ora, ma questi sono i termini esatti della questione.

Cliccare sull’immagine per leggere l’articolo.



Commenti

MONTICELLI INCONTRA GNUDI: COSÌ SI METTONO IN DIFFICOLTÀ COMUNI E 30MILA IMPRESE

Postato il: 11 ottobre, 2012 | 1 commento

Pubblichiamo il comunicato stampa ANCI relativo all’incontro Governo – Regioni Province Comuni del 10 ottobre 2012:

Un incontro che non ci ha soddisfatti per nulla, il governo sembra intenzionato a scaricare il problema alle Regioni e agli enti locali, così le grane non si risolvono e si mettono in difficoltà gli uffici comunali e ben 30mila imprese balneari”. E’ quanto sottolinea Luciano Monticelli, sindaco di Pineto e delegato Anci al demanio marittimo, al termine dell’incontro con il ministro per il turismo, Piero Gnudi, con il quale gli enti locali hanno affrontato la questione relativa alla direttiva Bolkeistein.
Pur apprezzando l’iniziativa del ministro di convocare l’incontro, Monticelli evidenzia “come la situazione che si è venuta a creare con la direttiva crea enormi problemi non solo alle imprese balneari ma anche alle amministrazioni comunali che dal 1° gennaio 2016 non sapranno come gestire le concessioni demaniali”. Tra l’altro – aggiunge Monticelli – “durante l’incontro abbiamo appreso che il decreto legislativo su cui il Governo sta lavorando, prevede che siano le Regioni a individuare la procedura di evenienza pubblica adeguata alle realtà locali, provocando così situazioni di differenti applicazioni sul territorio italiano marittimo. E’ una procedura insostenibile”.
Per il delegato Anci “il governo, non presentandosi a Bruxelles, ha perso una buona occasione perché poteva trattare con la Commissione europea su questo argomento così delicato e non arrivare a questa conclusione, c’erano i margini per arrivare ad una decisione diversa”. Ma tuttavia – conclude Monticelli – “noi non ci fermeremo e incalzeremo ancora l’Esecutivo e le forze politiche perché il settore delle imprese turistico-ricreative lo riteniamo fondamentale per l’economia delle città del mare”. Nell’ottica della collaborazione istituzionale, durante la riunione, l’Anci ha richiesto di poter conoscere la bozza di decreto su cui il Governo sta lavorando e l’apertura di un Tavolo tecnico in cui esplorare tutte le strade possibili. A breve, tra l’altro, l’Associazione convocherà una nuova riunione della Consulta Città del Mare per fare il punto della situazione.”




Commenti

RIMINI 8 OTTOBRE 2012: IL DIRETTIVO CNA BALNEATORI E’ ONORATO DALLA PRESENZA DI MONTICELLI

Postato il: 9 ottobre, 2012 | Lascia un commento

Breve relazione circa il direttivo nazionale di CNA Balneatori, che si è riunito a Rimini, in occasione del SUN, per testimoniare in quella sede la propria opposizione alle evidenze pubbliche e il proprio dissenso nei confronti delle tesi sostenute da OASI – Confartigianato nel corso dello stesso convegno, il giorno precedente (7 ottobre).
La presenza di Luciano Monticelli, delegato ANCI al demanio marittimo, ha dato particolare rilievo all’incontro. Monticelli, evidenziata la competenza specifica dei Comuni in tema di demanio marittimo, ha ribadito l’impegno dei sindaci nei confronti degli attuali imprenditori balneari; ha precisato la funzione istituzionale di difesa che i sindaci devono svolgere rispetto alle attività produttive del loro territorio; ha evidenziato le enormi difficoltà che le amministrazioni locali dovrebbero affrontare se nel 2015 si andasse a gara. Ha informato che l’ANCI – che, nell’ambito del proprio mandato istituzionale, si trova su posizioni allineate a quelle degli imprenditori balneari – ha promosso un’indagine conoscitiva, in corso tra i comuni costieri, tendente ad accertare il reale stato di utilizzazione delle coste italiane, obiettivamente lontane dalla saturazione.
Cristiano Tomei, coordinatore nazionale CNA Balneatori, puntualizzata l’opportunità della presenza di CNA Balneatori al SUN, ha svolto un intervento critico nei confronti dei temi sviluppati durante il convegno OASI del 7 ottobre. Ha sottolineato la scarsa conoscenza delle problematiche di settore dimostrata da alcuni amministratori locali – preoccupante in una zona ad elevatissima densità balneare qual è l’Emilia-Romagna – e ha chiarito che i concetti di “premialità” e di “indennizzo”, lungi dal rappresentare la soluzione del problema, porterebbero all’apertura di un contenzioso generalizzato. Anche la proroga può essere pericolosa, se adottata successivamente all’approvazione delle evidenze e motivata dalla accertata impossibilità di organizzarle entro il 2015.
In ambito nazionale, il settore e le problematiche che lo riguardano sono inspiegabilmente sottovalutati. Non c’è stata una ferma presa di posizione nei confronti dell’UE ed è stato necessario attendere lunghi mesi per ottenere la convocazione del prossimo 10 ottobre, rispetto alla quale è noto unicamente il generico ordine del giorno: “Concessioni demaniali a uso turistico-ricreativo”, tema che non chiarisce la reale portata dell’incontro.
Conclusi gli interventi dei relatori e dei consiglieri presenti, il direttivo ha deliberato:

1.- la netta contrarietà di CNA Balneatori ad ogni forma di evidenza pubblica;

2.- l’estensione alla Conferenza delle Regioni e all’UPI (Unione Province Italiane) dell’istanza – già inoltrata ad Anci – di negare l’assenso prescritto dall’articolo 11 della legge Comunitaria 2010, qualora il contenuto del decreto legislativo in itinere preveda aste e/o evidenze pubbliche. Iniziativa da proporre alla firma congiunta di SIB, FIBA e Assobalneari;

3.- la richiesta ai sindaci dei comuni costieri – con iniziativa sindacale congiunta, ancora da definire – di aderire al documento 26 giugno 2012 sottoscritto dal Coordinatore nazionale al Turismo – Mauro Di Dalmazio; dal Coordinatore nazionale al Demanio marittimo – Marylin Fusco; dal Delegato nazionale UPI al demanio marittimo – Angelo Vaccarezza, dal Delegato nazionale ANCI al demanio marittimo – Luciano Monticelli.



Commenti

PRIME PERSONALITA’ POLITICHE INVITATE AGLI STATI GENERALI UNITARI DELLE IMPRESE BALNEARI

Postato il: 5 luglio, 2012 | Lascia un commento

Primi inviti diramati da CNA a personalità politiche:












Marylin Fusco, Coordinatore nazionale delle Regioni al demanio marittimo












Mauro Di Dalmazio, Coordinatore nazionale delle Regioni al Turismo












Luciano Monticelli, Delegato Nazionale A.N.C.I. al Demanio marittimo












Angelo Vaccarezza, Delegato nazionale U.P.I. al Demanio marittimo












Angelo Berlangieri, Assessore al turismo della Regione Liguria

Il testo dell’invito:

Saremmo particolarmente lieti di poter contare sul suo intervento nell’ambito della riunione dei consigli direttivi congiunti di Sib Confcommercio, Cna Balneatori, Fiba Confesercenti e Assobalneari Confindustria. L’incontro si terrà giovedì  prossimo, 12 luglio,  a Roma, con inizio alle ore 12:00, presso la sede nazionale di Confcommercio (sala Casaltoli), in Piazza G. G. Belli, n. 2. In quella sede ci confronteremo sulle problematiche relative allo stato di agitazione dei balneari italiani e sulle iniziative che si renderà necessario assumere se l’Esecutivo darà corso al decreto legislativo che ha annunciato e che riguarda la futura disciplina delle concessioni demaniali marittime. Questo decreto, come lei ben sa, è stato predisposto dal Governo senza che sia stato avviato un qualsiasi confronto con le Regioni, con gli Enti locali e con i sindacati delle imprese.
A causa di questo temuto provvedimento, la categoria, per la prima volta nella sua storia, sta vivendo un vero e proprio stato di allarme generalizzato, con fondati timori per il futuro delle imprese e delle famiglie. In questi momenti è più che mai necessario rimanere vicini a questi piccoli imprenditori e preordinare, a tutela loro e del turismo balneare che rappresentano, ogni possibile legittima iniziativa in grado di bloccare la presentazione del decreto e di avviare finalmente un confronto costruttivo con il Governo. In questo contesto è nata la decisione di convocare, per la prima volta in piena estate, i direttivi congiunti dei sindacati balneari e, dopo il suo magistrale e autorevolissimo intervento del 26 giugno scorso, durante la riunione della Conferenza delle regioni in materia di turismo, siamo convinti che la sua presenza all’incontro del  prossimo 12 luglio sia essenziale e possa contribuire in modo determinante a elaborare una strategia efficace. Ci contiamo. La preghiamo, non ci deluda.
A sua disposizione per ogni ulteriore chiarimento e in attesa di un cortese cenno di assenso, la salutiamo cordialmente.

Il Coordinatore nazionale
Cna Balneatori
Cristiano Tomei




Commenti

  • CHI SIAMO

    Siamo concessionari demaniali marittimi di stabilimenti balneari. Di fronte al rischio di perdere le nostre concessioni-azienda a causa di una normativa europea mal interpretata o usata strumentalmente, spacciata per calamità ineluttabile da sindacati e Governo, abbiamo deciso di difenderci in prima persona e di promuovere ogni possibile attività lecita, a partire dall'informazione.
  • DISCLAIMER

    www.comitatobalneariliguria.it non è una testata giornalistica, perché non si pubblica con periodicità regolare, non produce ricavi, non richiede né ottiene sostegno finanziario dallo Stato (né da chiunque), non ha in organico giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti. Non è neppure un nuovo sindacato di categoria e non presta attività di consulenza. Chi collabora con il blog lo fa a titolo gratuito, si occupa dei problemi della propria categoria come qualsiasi imprenditore avveduto e ne parla nell’ambito di un amichevole scambio di opinioni, senz'altra contropartita che non sia quella dell'interesse comune. Leggeteci e valutateci con obiettività, con la stessa cautela che usate normalmente per navigare in rete.
  • AMMINISTRAZIONE

  • Pagina 1 di 212