ANCI: LUNEDì 28 MAGGIO. ECCO CHI C’ERA

Postato il: 31 maggio, 2012 | 1 commento

Incontro ristretto, ma non troppo, quello di lunedì 28 maggio. Il delegato ANCI al demanio marittimo, Luciano Monticelli, sindaco di Pineto, e altre dieci persone in rappresentanza di quattro sindacati (Assobalneari Confindustria_CNA Balneatori_ FIBA_SIB).  Gli altri fuori. A partire da Giovanni Botta, di Comitato Balneari Liguria, ammesso in modo quasi inatteso domenica mattina  ed escluso con garbo, a metà pomeriggio. Una persona fuori dal coro sarebbe stata accettabile, ma le richieste erano troppe e allora non si sarebbe ammesso nessuno. Questa la versione ufficiale. Poi si scopre che il resto della folla era costituito da Giuseppe Ricci, presidente ITB Italia e da Laila Di Carlo, rappresentante di Comitato Salvataggio Imprese. Ricci e Di Carlo, due persone due. Gente conosciuta e stimata,  che ha contribuito in modo determinante a orientare le strategie dei balneari e che anche questa volta avrebbe avuto qualcosa da dire. Brutta storia la loro esclusione, frutto dell’irrigidimento di qualcuno che secondo noi non era Monticelli. Al padrone di casa è toccata la parte antipatica del buttafuori e ora viene attaccato perché si è prestato a coprire le bizze di qualcun altro e perché è possibile mazziarlo senza compromettere l’unità sindacale.  Perfino noi ora ce ne stiamo zitti. Verrà anche il momento di parlare.



Commenti

UPI ABRUZZO A SOSTEGNO DELLE IMPRESE BALNEARI

Postato il: 10 maggio, 2012 | Lascia un commento

da CNA Balneatori Liguria

Enrico Di Giuseppantonio, presidente Unione Province d’Italia – Abruzzo, nel documento che pubblichiamo a lato, invita a sostenere presso il Governo le motivazioni della deroga: svolgimento di mansioni di pubblica utilità.

Cristiano Tomei, coordinatore nazionale CNA balneatori: “Un ulteriore importante documento a sostegno della vertenza che stiamo portando avanti insieme alla imprese balneari, per tenere la barra dritta verso una sola direzione: sostenere, chiedere ed ottenere l’esclusione dall’evidenza pubblica e dalla messa all’asta delle concessioni demaniali marittime italiane.”






Commenti

Marylin Fusco a Rapallo: demanio in prospettiva UE

Postato il: 14 marzo, 2012 | Lascia un commento

da Alessandro Riccomini

Nel convegno preelettorale organizzato a sostegno dell’indipendente Giorgio Costa, candidato sindaco a Rapallo, Marylin Fusco, vicepresidente della Regione Liguria e assessore al demanio, ha ribadito l’impegno della Regione a favore dei concessionari demaniali. Tra il pubblico, oltre alle personalità menzionate nell’articolo di Levante News: G.B. Nulli, coordinatore regionale CNA Balneatori; Enrico Schiappapietra, presidente regionale SIB; Fabrizio Licordari, presidente nazionale Assobalneari e i nostri Ale Riccomini e Gianni Bazzurro.  Sotto riportiamo alcune foto del convegno. Cliccare sul riquadro per ingrandire l’articolo.

Commenti

Macroregione adriatico-jonica: un modello da considerare

Postato il: 29 gennaio, 2012 | Lascia un commento

da Cristina Baudoino

Quotidiano d’Abruzzo ci informa del forum “Il turismo costiero, risorsa strategica per lo sviluppo della macroregione adriatico-jonica”. Al convegno, promosso da CNA Balneatori, ha partecipato Gianni Pittella, vicepresidente del Parlamento europeo e interessante riferimento politico dei balneari.



Commenti

Trasformiamo in assemblea nazionale deliberante l’incontro quattrosigle del 27 gennaio

Postato il: 17 gennaio, 2012 | 3 Commenti

Fabrizio Licordari
Presidente ASSOBALNEARI Confindustria

Cristiano Tomei
Presidente CNA Confartigianato

Vincenzo Lardinelli
Presidente FIBA Confesercenti

Riccardo Borgo
Presidente SIB Confcommercio

Varazze, 17 gennaio 2012

PROPOSTA DI ASSEMBLEA NAZIONALE DELIBERANTE

Non abbiamo ancora notizia del documento unitario che dovrà essere consegnato al Governo entro il 31 gennaio: 14 giorni da oggi. Sappiamo però che i tecnici di Comitato Salvataggio Imprese e Turismo Italiano hanno ultimato da tempo la loro stesura e l’hanno consegnata ai consulenti dei sindacati, i quali sembra stiano riflettendo. Riteniamo che alla valutazione tecnica di base debba seguire quella dei vertici sindacali, che dovrebbe conferire al documento la sua fisionomia definitiva. Ma, a due settimane dall’incontro con il Governo Monti, non risulta che si sia in questa fase e, soprattutto, non risulta che i quattro sindacati abbiano chiarito come e quando intendano sottoporre il documento agli iscritti, gli unici che, in quanto destinatari diretti degli effetti della proposta, sono legittimati a decidere in merito.
Il tempo a disposizione è finito. Negli organismi democratici quali sono le associazioni di categoria non esiste una delega in bianco rispetto a una decisione straordinaria come quella che qui stiamo discutendo. Il documento dovrà essere necessariamente sottoposto alla verifica degli iscritti, o dei soggetti da loro specificamente delegati, prima che possa essere considerato definitivo e questo dovrà essere fatto in tempo utile per consentire eventuali modifiche o l’assunzione di diverse determinazioni. Nello spirito di massima collaborazione che il momento richiede, ci sembra che l’unica via percorribile, a questo punto, sia quella di trasformare in assemblea nazionale deliberante, con opportuno ordine del giorno, l’incontro indetto per venerdì 27 gennaio 2012 ore 10,00, a Spotorno, presso Pala Beach Village, Via Serra 41.

Chiediamo ai quattro sindacati in indirizzo di pronunciarsi con chiarezza e senza ritardi in questo senso.

per Comitato Balneari Liguria
Michela Tarigo
Giovanni Botta
Bruno Bruzzone

Questo post è stato inviato via mail ai presidenti delle quattro associazioni di categoria.

Commenti

Pittella – vicepresidente parlamento europeo – ci dà una mano

Postato il: 7 dicembre, 2011 | Lascia un commento

Notizie dal CNA di La Spezia, cioè da G.B. Nulli: l’incontro del 5 dicembre a Napoli tra le quattro sigle sindacali e Gianni Pittella, Vicepresidente del Parlamento europeo,  ha avuto esito positivo. Pittella, interessato alla nostra questione e determinato ad aiutarci, ha chiarito che l’articolo 27 del Decreto Salva Italia non riguarda gli stabilimenti balneari, ma altri ambiti demaniali, e ha suggerito un percorso operativo per arrivare alla Deroga. Nessuna notizia da nessuna altro sindacato. Ringraziamo per la cortesia il presidente CNA Tomei  e l’amico Nulli. Nessuna notizia dal SIB e da nessun altro sindacato.




Commenti

Vicepresidente Parlamento europeo incontra sindacati categoria

Postato il: 3 dicembre, 2011 | 2 Commenti

G.B. NULLI, coordinatore regionale CNA Liguria, che ringraziamo vivamente, ci informa che lunedì prossimo, 5 dicembre, è fissato a Napoli, presso l’Hotel Terminus, l’incontro tra il Vice-Presidente del Parlamento Europeo On. Gianni Pittella e le delegazioni dei 4 sindacati nazionali del settore balneare, per affrontare la questione del mancato rinnovo delle concessioni demaniali marittime.



Commenti

Varazze 10 novembre 2011 – convegno intersindacale SIB – FIBA – ASSOBALNEARI – CNA

Postato il: 7 novembre, 2011 | Lascia un commento

Appuntamento a Varazze!! Cliccare sull’immagine per ingrandire il testo.

Commenti

Rimini 2011 – prime note di cronaca

Postato il: 23 ottobre, 2011 | Lascia un commento

L’incontro di Rimini, probabilmente atteso con aspettative eccessive, si è concluso nel tardo pomeriggio di sabato con il convegno ITB Italia, apparentemente fuori dal circuito dei principali sindacati di categoria, ma significativo riferimento per molti di noi. Molti i balneari intervenuti alla manifestazione e ai convegni, ma per la stragrande maggioranza dei concessionari l’appuntamento di Rimini non è esistito. Peccato, perché, con tutti i limiti della situazione, questo incontro avrebbe potuto essere un segnale per la politica italiana in questo momento di svolta. Ne prendiamo atto e ci ragioneremo su.

Venerdì 21, pomeriggio, nel corso di un direttivo burrascoso allargato a una base qualificata e generalmente critica, è stata presentata, discussa ed in parte modificata, un’istanza di deroga dalla Direttiva servizi (Bolkestein) indirizzata al governo e concordata tra SIB, FIBA, Assobalneari, CNA Balneatori. Sindacati che, nel loro complesso, rappresentano la quasi totalità delle aziende del settore. Nel corso della riunione è stato accordato ai presenti diritto di intervento. Qualcuno ha parlato di democrazia. Noi abbiamo apprezzato, ma lo abbiamo considerato un atto dovuto, perché partecipare – non certo deliberare ai massimi livelli – è un indiscutibile diritto di ogni associato.

Sabato 22 ore 9:00 manifestazione unitaria. Civile, ordinata e rispettosa dell’ordine pubblico, ma anche vivace, colorata e creativa. Ne diamo una accurata documentazione fotografica. Di seguito, come da programma,  il convegno dei quattro sindacati. Dichiarazioni di unità e presentazione della richiesta di deroga della quale si è già parlato, rispetto alla quale Borgo ha espresso disponibilità ad accogliere suggerimenti di esperti indicati dalla base. Solidarietà e appoggio da parte dei politici presenti (tra i quali Angelo Berlangieri, assessore al Turismo della Regione Liguria). Anche l’on.le Pini (Lnp), estensore dell’articolo 11 della legge Comunitaria (che prevede l’abrogazione della normativa 6 + 6 con rinnovo automatico), si è unito ai colleghi, ma ha precisato che l’articolo 11 passerà, perché abrogare il 6 + 6 costituisce l’unico modo per uscire dalla procedura di infrazione (inesatto) e perché – se non abbiamo capito male – la legge, riferita all’anno 2010, è in grave ritardo, quindi bisogna sbrigarsi e in conseguenza di ciò esiste tra i capigruppo l’accordo di non introdurre emendamenti e di votare il testo già approvato alla Camera (a noi risulterebbe che tale testo è stato già emendato e quindi richiede una ulteriore lettura). A volte vivere in Italia fa davvero pensare!

Segnaliamo che, sia nel direttivo di venerdì, sia nel convegno di sabato, Laila di Carlo ha ripetutamente suggerito che le nuove trattative con il governo – da improntare a una linea di assoluta fermezza, finalizzata ad ottenere la deroga – siano svolte da soggetti diversi da quelli che in passato hanno quasi accolto l’ipotesi di “aste con paletti”. Il presidente Borgo, nelle due distinte occasioni, ha rivendicato la piena e autorevole capacità di trattare da parte di chi ha operato finora. Nonostante le riserve che abbiamo ripetutamente espresso sull’attuale direttivo nazionale,  abbiamo evitato di appoggiare la proposta Di Carlo, consapevoli dell’urgenza di procedere nella richiesta di deroga (il 28 dicembre è alle porte), dell’opportunità di un’assoluta coesione della categoria e del fatto che il presidente Borgo accolse  il suggerimento della base, quando, con altri in passato, chiedemmo di sposare la linea della deroga e di interrompere con il governo trattative divenute pericolose. Gli chiediamo ora una fermezza ancora maggiore e un’informazione continua e tempestiva. Da parte nostra  assicuriamo lealtà e franchezza, non disgiunte da una costante attenzione. Qui si gioca il nostro futuro senza possibilità di appello!!

Dopo l’incontro organizzato dai quattro sindacati, praticamente senza soluzione di continuità è iniziato il convegno ITB Italia, che ha concesso ampio spazio ai movimenti spontanei ed ha contribuito a chiarire le idee. Anche di questo ragioneremo.

Nella mattinata di sabato, OASI Confartigianato ha tenuto il proprio convegno in totale isolamento; per ora non ne conosciamo i contenuti.

Commenti

Alle associazioni di categoria mandato limitato alla deroga

Postato il: 16 ottobre, 2011 | Lascia un commento

Ieri, al convegno di Rapallo, Fabrizio Maggiorelli ed Emiliano FavillaComitato salvataggio imprese e turismo italiano – hanno presentato un interessante documento che, sottoscritto dai rappresentanti delle aziende balneari, sarà consegnato ai sindacati di categoria il prossimo 22 ottobre a Rimini, in corso di assemblea. Tale nota, visualizzabile cliccando sul link sopra riportato:

1.- preso atto della circostanza che il SIB – riferendosi agli accordi intercorsi con FIBA, ASSOBALNEARI, CNA BALNEATORI e all’iniziativa di chiedere al Governo italiano e all’Unione europea un intervento che ci liberi dal pericolo dell’evidenza pubblica –   parla di “deroga o altro strumento/provvedimento”;

2.- considerato che il termine “altro strumento/provvedimento” è quanto mai indeterminato e potrebbe riferirsi a una soluzione non gradita alla base e addirittura pericolosa (i nostri sindacati non sono nuovi ad errori madornali);

3.-mandato ai sindacati suddetti di trattare unicamente la deroga, mentre qualsiasi eventuale altro strumento o provvedimento in discussione, a tutela delle imprese esistenti, dovrà  essere preventivamente approvato da una Assemblea Nazionale di tutti i balneari, appositamente convocata.

Noi siamo perfettamente d’accordo ed effettueremo la raccolta firme. Vi invitiamo a partecipare, firmando e raccogliendo autonomamente firme sul modulo che potete scaricare dal link di questo post. Fronte: mandato. Retro: modulo raccolta firme. Il tutto da consegnare a Maggiorelli o Favilla a Rimini.

Commenti

  • CHI SIAMO

    Siamo concessionari demaniali marittimi di stabilimenti balneari. Di fronte al rischio di perdere le nostre concessioni-azienda a causa di una normativa europea mal interpretata o usata strumentalmente, spacciata per calamità ineluttabile da sindacati e Governo, abbiamo deciso di difenderci in prima persona e di promuovere ogni possibile attività lecita, a partire dall'informazione.
  • DISCLAIMER

    www.comitatobalneariliguria.it non è una testata giornalistica, perché non si pubblica con periodicità regolare, non produce ricavi, non richiede né ottiene sostegno finanziario dallo Stato (né da chiunque), non ha in organico giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti. Non è neppure un nuovo sindacato di categoria e non presta attività di consulenza. Chi collabora con il blog lo fa a titolo gratuito, si occupa dei problemi della propria categoria come qualsiasi imprenditore avveduto e ne parla nell’ambito di un amichevole scambio di opinioni, senz'altra contropartita che non sia quella dell'interesse comune. Leggeteci e valutateci con obiettività, con la stessa cautela che usate normalmente per navigare in rete.
  • AMMINISTRAZIONE

  • Pagina 15 di 15« Prima...1112131415