LETTA: IMPEGNO PER UN GOVERNO DI SERVIZIO AL PAESE

Postato il: 24 aprile, 2013 | Lascia un commento

Enrico Letta – vice segretario PD – oggi, 24 aprile 2013, ha ricevuto dal presidente Napolitano l’incarico di costituire il nuovo esecutivo, ufficio che ha accettato con riserva. Domani le consultazioni. Se riterrà che esistano le condizioni, Letta tornerà al Quirinale in tempi brevissimi, scioglierà la riserva e presenterà la lista dei ministri, sulla quale ha rifiutato di fare anticipazioni.
Per parte sua, il presidente della Repubblica ha espresso soddisfazione per la larga convergenza di forze politiche – che dovrebbe consentire al Governo la maggioranza in entrambe le Camere – e anche fiducia nel successo dell’iniziativa – a proposito della quale, peraltro, a suo giudizio, non esistono alternative.
Intanto è iniziato il “totoministri”, con indicazioni che variano di minuto in minuto. Ma quello in itinere, lo sappiamo perfettamente, oltreché Governo di servizio, come lo ha definito Letta, è anche Governo di grande coalizione, nel quale gli equilibri sono e saranno delicatissimi, sempre.

Ci occupiamo in questa sede di fatti squisitamente politici per l’importanza che il nuovo Governo potrebbe avere nei confronti della questione balneare italiana, soprattutto alla luce della recente dichiarazioni del presidente della Commissione mercato interno, Barnier (cfr. nostro post in data 22 aprile scorso). Il turismo balneare, per la sua tenuta di fondo; per il suo contributo al PIL nazionale, all’occupazione e alla tutela dell’ambiente; per le molteplici mansioni eminentemente pubbliche che svolge a titolo gratuito, dovrebbe essere considerato con l’attenzione che compete alle priorità del Paese, invece, nella migliore delle ipotesi, è sempre valutato impropriamente, come accade a un qualsiasi oggetto misterioso.



Commenti

CONFERENZA NAZIONALE TURISMO PD – ROMA 31 GENNAIO 2013 – NOTE DAL CONVEGNO

Postato il: 1 febbraio, 2013 | Lascia un commento

Reduci dalla Conferenza Nazionale per il Turismo PD di Roma, riportiamo le nostre impressioni sui fatti  che riteniamo più significativi.
La conferenza, programmata da tempo e svolta nell’imminenza delle elezioni politiche 2013, ha sviluppato molti temi all’interno dei quali il turismo balneare ha tenuto banco, anche per la presenza di numerosi operatori del settore, che si sono fatti sentire a tratti con incisività, anche se con misura.
In tema di turismo balneare abbiamo ascoltato con affetto e interesse gli appassionati interventi della senatrice Manuela Granaiola e di Alessia Cepollina di Donne Damare.it, insieme a quelli di altri – che evitiamo di attribuire – pronunciati in politichese,  oppure contenenti diplomatiche omissioni di posizioni conflittuali, oppure inappropriati, disinformati, lontani dalla realtà del settore e dalle basilari nozioni dell’economica. Soprattutto, per quanto ci riguarda, abbiamo apprezzato gli interventi di Armando Cirillo e di Stefano Fassina, che hanno parlato a tutto campo e che, in tema di questione balneare italiana, hanno confermato i concetti espressi dal comunicato stampa PD del 30 gennaio. Nuovo corso PD. E’ vero, siamo in periodo preelettorale, ma è anche vero che il PD è un grande partito, di grandi tradizioni in tema di lavoro. E’ il partito che per bocca del suo segretario nazionale, Pier Luigi Bersani, lo stesso 31 gennaio, al Palageox di Padova, ha testualmente dichiarato: “Sono anni che lavoriamo intorno a una certa idea della politica e dell’Italia e abbiamo dimostrato, sì, che quel che diciamo – noi, non Bersani – noi lo facciamo”. Verificate di persona, cliccando sul link. Noi di Comitato Balneari Liguria gli crediamo.
A parte, con lo spazio che meritano, riportiamo gli interventi di Luciano Monticelli – sindaco di Pineto e delegato ANCI al Demanio marittimo e di CristianoTomei – coordinatore nazionale CNA Balneatori. Purtroppo l’orario dell’aereo di ritorno, che ci ha costretto a lasciare anzitempo il convegno, ci ha fatto perdere gli interventi di Angelo Berlangieri – assessore Turismo, Cultura e Spettacolo Regione Liguria e di Maurizio Melucci – assessore Turismo e Commercio Regione Emilia. Quanto ad Enrico Letta – vicesegretario nazionale Pd – che ha chiuso la conferenza, forniamo il link che rimanda al sito ufficiale PD.



Commenti

  • CHI SIAMO

    Siamo concessionari demaniali marittimi di stabilimenti balneari. Di fronte al rischio di perdere le nostre concessioni-azienda a causa di una normativa europea mal interpretata o usata strumentalmente, spacciata per calamità ineluttabile da sindacati e Governo, abbiamo deciso di difenderci in prima persona e di promuovere ogni possibile attività lecita, a partire dall'informazione.
  • DISCLAIMER

    www.comitatobalneariliguria.it non è una testata giornalistica, perché non si pubblica con periodicità regolare, non produce ricavi, non richiede né ottiene sostegno finanziario dallo Stato (né da chiunque), non ha in organico giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti. Non è neppure un nuovo sindacato di categoria e non presta attività di consulenza. Chi collabora con il blog lo fa a titolo gratuito, si occupa dei problemi della propria categoria come qualsiasi imprenditore avveduto e ne parla nell’ambito di un amichevole scambio di opinioni, senz'altra contropartita che non sia quella dell'interesse comune. Leggeteci e valutateci con obiettività, con la stessa cautela che usate normalmente per navigare in rete.
  • AMMINISTRAZIONE