INCONTRO TRA RENZI E CNA BALNEATORI

Postato il: 22 agosto, 2016 | Lascia un commento

FORTE_DEI_MARMI_21_08_2016_02FORTE_DEI_MARMI_21_08_2016_04FORTE_DEI_MARMI_21_08_2016_0321_08_2016_RENZI_E_BALNEARI_01FORTE_DEI_MARMI_21_08_2016_05Ieri – 21 agosto 2016 – CNA Balneatori, la più significativa e impegnata tra le associazioni nazionali di categoria, con il coordinatore nazionale Cristiano Tomei, il presidente regionale Toscana Lorenzo Marchetti e i vertici di CNA Lucca, Andrea Giannecchini – presidente – e Stephano Tesi – direttore – insieme con una qualificata delegazione di Comitato Salvataggio Imprese e Turismo Italiano, guidata da Emiliano Favilla e Fabrizio Maggiorelli, ha incontrato il premier Matteo Renzi nel giardino dell’Hotel Villa Roma Imperiale di Forte dei Marmi.
Pubblichiamo il comunicato stampa ufficiale di CNA nazionale:

22 Agosto 2016

BALNEATORI. IL PREMIER RENZI INCONTRA LA DELEGAZIONE CNA

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi ha incontrato ieri pomeriggio, a Forte dei Marmi, una delegazione di CNA Balneatori, che ha illustrato i temi relativi alla tutela e alla promozione delle imprese del turismo costiero.
Presenti all’incontro, che si è svolto presso l’Hotel Villa Roma Imperiale, il Coordinatore Nazionale di CNA Balneatori, Cristiano Tomei, i vertici della CNA di Lucca e Viareggio, e una delegazione del Comitato salvataggio imprese di balneazione, che aderisce completamente alle posizioni di CNA Balneatori.
“E’ stato un incontro positivo e molto importante” si legge in una nota di CNA Balneatori.
“La tutela del lavoro e degli investimenti di trentamila imprese balneari italiane – prosegue la nota – ha bisogno dell’appoggio pieno del Governo e delle Istituzioni. L’obiettivo è arrivare, in tempi brevi, alla costruzione e alla messa a punto di un disegno di legge che garantisca il diritto di continuare a lavorare per le attuali imprese e per gli imprenditori balneari.”



Commenti

VIAREGGIO: COMITATO SALVATAGGIO E BALNEARI A CONFRONTO CON CRISTIANO TOMEI

Postato il: 26 settembre, 2015 | 2 Commenti

VIAREGGIO_2_25.09.2015VIAREGGIO_25.09.2015Da Emiliano Favilla e Fabrizio Maggiorelli

Ieri – venerdì 25 settembre – Comitato Salvataggio Imprese e Turismo Italiano, con altri balneari toscani, presso il Bagno Arizona di Viareggio, ha incontrato Cristiano Tomei – presidente nazionale CNA Balneatori. Erano presenti, tra gli altri: Lorenzo Marchetti – presidente di CNA Balneatori Toscana,  Alessandro Riccomini – presidente CNA Balneatori Liguria, Stephano Tesi – direttore CNA Lucca e Marco Magnani vice presidente provinciale CNA Lucca.
Comitato e tutti i presenti hanno giudicato positivo il confronto, nel corso del quale Tomei ha illustrato l’intensa attività  svolta da CNA Balneatori nei mesi scorsi:

1.- due ricorsi alla Corte di Giustizia europea contro le questioni pregiudiziali promosse dal TAR Lombardia e dal TAR Toscana rispetto alla compatibilità con la normativa europea delle proroghe delle concessioni balneari al 31.12.2015 e al 31.12.2020;
2.- approvazione del documento a sostegno dei balneari nella Conferenza delle Regioni;
3.- assemblea nazionale CNA Balneatori a Ravenna;
4.- due missioni a Bruxelles per incontrare europarlamentari ed esponenti della Commissione Mercato Interno e Servizi;
5.- studio sul valore economico delle imprese balneari in attività.

Tomei ha precisato che CNA Balneatori, in ogni sua iniziativa, si batte per escludere che il rinnovo delle concessioni balneari sia attuato attraverso il ricorso ad aste ed evidenze pubbliche. Il Governo e le istituzioni tutte – ha sostenuto Tomei – nel momento in cui riconoscono la assoluta importanza degli operatori balneari e il loro ruolo trainante nell’economia turistica e nell’economia nazionale in genere, devono capire che il settore ha urgente bisogno di certezze. Il Governo, quindi, deve sostenere in Europa il comparto balneare con la necessaria determinazione e deve ottenere che esso sia escluso da qualsiasi impostazione che conduca alle aste.
Sollecitato dagli interventi dei balneari,Tomei ha motivato la democratica impostazione sindacale di CNA  Balneatori, che prevede sempre la preventiva discussione e approvazione da parte della base. Su questa linea programmatica, al prossimo SUN di Rimini, considerando la particolarità del momento, CNA Balneatori ammetterà alla propria Assemblea Nazionale tutti i balneari presenti, con diritto di intervento e di voto finale rispetto al documento che impegnerà CNA Balneatori a qualsiasi livello.
A seguito di nostra specifica richiesta, il presidente Tomei ha invitato ufficialmente il nostro Comitato all’Assemblea Generale CNA Balneatori di Rimini.

per “Comitato Salvataggio Imprese e Turismo Italiano”
Emiliano Favilla – Fabrizio Maggiorelli

Fotografie di Rodolfo Martinelli



Commenti

CONVEGNO SIB LIGURIA – GENOVA 22 NOVEMBRE 2014 – TEATRO DELLA GIOVENTU’

Postato il: 23 novembre, 2014 | Lascia un commento

CONVEGNO_SIB_22.11.2014Ieri, 22 novembre, si è tenuto a Genova il convegno organizzato da SIB – Confcommercio Liguria: ” Le piccole imprese familiari: passato, presente e futuro del turismo balneare ligure”, aperto alla partecipazione e all’intervento delle altre sigle sindacali di categoria e a chiunque desiderasse intervenire.
Ospiti: gli assessori regionali Raffaella Paita (PD – Infrastrutture Regione Liguria) ed Angelo Berlangieri (indipendente – Turismo Regione Liguria); i consiglieri regionali Roberto Bagnasco (FI) ed Edoardo Rixi (LNL); l’europarlamentare Alberto Cirio (FI) – già assessore al Turismo della Regione Piemonte – e il suo consulente per il Demanio marittimo Angelo Vaccarezza; Elisabetta Lai, assessore al commercio e turismo del Comune di Rapallo; Alessandro Riccomini – presidente CNA Balneatori Liguria; Fabrizio Licordari – presidente nazionale Assobalneari; Bettina Bolla, presidente dell’Associazione culturale Donnedamare; Emiliano Favilla e Fabrizio Maggiorelli per Comitato salvataggio imprese e turismo italiano; Oreste Giannessi per Movimento balneare; Angelo Siclari – presidente di A.C.O. Liguria.
Per SIB – Confcommercio hanno partecipato: Riccardo Borgo – presidente nazionale ed Enrico Schiappapietra – presidente Liguria, che ha svolto la funzione di moderatore.
Il convegno ha affrontato dapprima temi locali – come la combustione in loco del legname spiaggiato – per poi svilupparsi su temi nazionali, legati alla nota ed irrisolta questione balneare, con particolare riferimento alla preoccupante bozza di matrice governativa inerente la definizione della normativa demaniale, documento che, in quanto segue, chiameremo sinteticamente: “bozza Gozi”. Una relazione completa dell’incontro può essere trovata nel blog di Donnedamare, cliccando sul link: http://www.donnedamare.it/.
Su questo blog, in un separato articolo, per facilità di lettura, ci limitiamo a riferire su quello tra gli interventi effettuati, che, a nostro giudizio, ha portato alla luce maggiori elementi di novità e di interesse: quello dell’europarlamentare Cirio.



Commenti

PERLE DI SAGGEZZA BALNEARE

Postato il: 10 novembre, 2013 | Lascia un commento

FABRIZIO_MAGGIORELLISignificativa riflessione di Fabrizio Maggiorelli, compagno storico di questa lotta che sembra non finire mai:

“Giornate dure e riflettori ancora accesi sui Balneari in questi giorni. Un bell’articolo del giornalista Pierluigi Battista, scritto nel giugno 2011, al tempo del “possibile ” decreto Tremonti. Un articolo imparziale, ben scritto ed ancora oggi molto attuale. Purtroppo però nonostante gli sforzi di tutti noi, ancora non siamo riusciti a spiegare all’opinione pubblica che nessuno vuole “comprare” le spiagge, ma che vorremo solo la continuità delle nostre aziende.
Speriamo in bene, ma anche a questo giro la vedo bigia!
Vedo solo una gran gara ad acchiappare i voti, come sempre. E noi balneari mi pare che ci caschiamo sempre come delle pere cotte.
Fabrizio Maggiorelli”




Commenti

31 DICEMBRE 2012

Postato il: 31 dicembre, 2012 | 3 Commenti

www.comitatobalneariliguria.it, al termine di un anno difficile, con primi spiragli di positività nel muro della questione balneare italiana, ringrazia, per la preziosa collaborazione:

ALESSANDRO RICCOMINI – ALESSIA CEPOLLINA – ALEX GIUZIO
ANGELO VACCAREZZA – ANTONIO SMERAGLIUOLO – BETTINA BOLLA
BRUNO BRUZZONE – CRISTIANO TOMEI – CRISTINA BAUDOINO
EMILIANO FAVILLA – ENRICO FAZIO – FABRIZIO MAGGIORELLI
FERNANDO BERARDINELLI – FRANCESCA RUSCA – GIANNI BAZZURRO
GIOVANNI BRUZZONE – GIOVANNI MACCARI – GIOVANNI VENTURINO
GIUSEPPE RICCI – LUCA MARINI – LUCIANO MONTICELLI
MARCELLO DI FINIZIO – MARCO PARODI – MARTA PIAZZA
MICHELA TARIGO – ORESTE GIANNESSI – PIERFRANCO GANDOLFO
RAFFAELLA GHERZI – SILVIA FAZIO – STEFANO ROSARI
WALTER GALLI




Commenti

RAI-RADIO2: BARBARA PALOMBELLI DEDICA 28 MINUTI ALLA QUESTIONE BALNEARE ITALIANA

Postato il: 4 dicembre, 2012 | 2 Commenti

Pubblichiamo il file audio della puntata 4 dicembre 2012 di Rai-radio2,  nel corso della quale  Barbara Palombelli ha parlato della questione balneare italiana, solidarizzando con i balneari. Testimonianze di Bettina Bolla – Comitato Balneari Liguria, Sandro Assenti – Presidente Confesercenti Turismo di Ascoli e Fermo e Fabrizio Maggiorelli – Vicepresidente Comitato salvataggio imprese e turismo italiano.

Grazie Barbara, a nome di tutti i balneari italiani.

Cliccare sul link sotto per ascoltare la trasmissione:

28 minuti: 04/12/2012 Bettina Bolla, Sandro Assenti,Fabrizio Maggiorelli



Commenti

WWF: LETTERA DI COMITATO SALVATAGGIO IMPRESE E TURISMO ITALIANO

Postato il: 1 dicembre, 2012 | 2 Commenti

E’ bastato che l’ANSA parlasse di prolungamento delle concessioni dal 2015 al 2045 (notizia, sottolineiamo, tutt’altro che certa) per far insorgere gli ambientalisti, WWF in testa. Secondo loro, lo slittamento al 2045 costituirebbe “un inciucio bipartisan” adottato “in piena violazione degli obblighi comunitari fissati dalla cosiddetta Direttiva Bolkestein sulla concorrenza”.
Anche noi siamo ambientalisti, amici del WWF, ma riteniamo che l’uomo debba poter vivere nell’ambiente. In modo compatibile, certo, ed è quello che quasi tutti i balneari fanno. Non avete capito, che i balneari sono e possono continuare ad essere un vero presidio per l’ambiente? Sperate forse che al loro posto arrivino multinazionali e mafie? Quelle sì che vi giustificherebbero di fronte al mondo. L’ambiente va interpretato e difeso con un forte e leale movimento di opinione, evitando di utilizzare strumentalmente normative che in sé non sarebbero neppure malvagie, ma che in mani sbagliate fanno disastri. Sappiamo tutti quali e quanti scempi abbia consentito e giustificato la valutazione di impatto ambientale (VIA). Non rendetevi complici di un utilizzo strumentale della Bolkestein. Anche i balneari e le loro famiglie sono ambiente.
Con noi anche Comitato Salvataggio Imprese e Turismo Italiano vi risponde, indirizzando a Stefano Leoni, Presidente WWF, questa lettera:

“Egregio Presidente del WWF Stefano Leoni,
in merito alle questioni che riguardano le concessioni demaniali marittime e quindi le piccole imprese balneari familiari siamo a richiederle un incontro urgente (così come intendiamo richiedere a tutte le altre associazioni ambientaliste) per dare una corretta informazione sull’evoluzione dell’eventuali soluzioni normative nell’interesse del paese e della salvaguardia dell’ambiente costiero.
 Ricordiamo che il nostro comitato sta portando avanti una battaglia per salvaguardare le piccole imprese familiari balneari e contemporaneamente tutelare l’ambiente costiero contro gli investimenti invasivi e speculazioni edilizie che potrebbero essere favoriti dalla attuazione della direttiva europea CE 123/2006 che commisura e condiziona la durata delle concessioni in base agli investimenti. 
La nostra battaglia non è limitata ad un prolungamento della concessione tout court, ma le nostre finalità vertono in particolare su una precisa proposta di tutela ambientale meglio descritta nell’allegata bozza di testo unico del Prof. Del Dotto sindaco di Camaiore, in cui potrà rilevare che il nostro progetto si pone l’obiettivo di opporsi al degrado e proteggere la biodiversità grazie ad una gestione sostenibile delle risorse e dell’ambiente costiero.



Per Comitato Salvataggio Imprese e Turismo Italiano
Emiliano Favilla. 3483187639
Fabrizio Maggiorelli 3288604092″




Commenti

DELEGAZIONE BALNEARI A ROMA SEGUE L’ITER DEGLI EMENDAMENTI ALL’ARTICOLO 34

Postato il: 26 novembre, 2012 | Lascia un commento






“Martedì 27 a Roma non ci sarà una manifestazione dei balneari, ma una presenza interessata a seguire da vicino il destino degli emendamenti che sostengono la necessità di una proroga di 30 anni delle concessioni demaniali, in attesa di una legge organica che tuteli la categoria e il turismo balneare.
Proprio perché non si tratta di una manifestazione e non ci sono problemi di ordine pubblico, anche le forze dell’ordine stiano tranquille ed evitino interventi che non riteniamo opportuni nei confronti di liberi cittadini.
Dopo gli incontri con i segretari dei partiti IDV (Di Pietro), PD (Bersani), e tanti rappresentanti di tutti gli altri partiti come PDL e Lega, si è capito che non c’e’ nessuna forza politica contraria a questi emendamenti. Questo è confortante perché finalmente i partiti di maggioranza ed opposizione al Governo Monti hanno capito che salvare 30 mila piccole imprese familiari dalla mannaia delle aste è fondamentale anche per la salvaguardia della nostra economia nazionale, sostenuta dal turismo balneare.
Nel corso della giornata di martedì 27 sono previsti contatti di aggiornamento con rappresentanti di gruppi parlamentari.
Saluti a tutti

Emiliano Favilla
Fabrizio Maggiorelli”




Commenti

BALNEARI ANCORA AVANTI

Postato il: 8 novembre, 2012 | Lascia un commento

Il punto della situazione  secondo Favilla e Maggiorelli. Primo appuntamento da non perdere: venerdì 16 novembre a Viareggio incontriamo Antonio Di Pietro. Manca ancora l’indirizzo del convegno, ma arriverà.











Commenti

COMITATO SALVATAGGIO INFORMA

Postato il: 2 ottobre, 2012 | 2 Commenti

Commenti

  • CHI SIAMO

    Siamo concessionari demaniali marittimi di stabilimenti balneari. Di fronte al rischio di perdere le nostre concessioni-azienda a causa di una normativa europea mal interpretata o usata strumentalmente, spacciata per calamità ineluttabile da sindacati e Governo, abbiamo deciso di difenderci in prima persona e di promuovere ogni possibile attività lecita, a partire dall'informazione.
  • DISCLAIMER

    www.comitatobalneariliguria.it non è una testata giornalistica, perché non si pubblica con periodicità regolare, non produce ricavi, non richiede né ottiene sostegno finanziario dallo Stato (né da chiunque), non ha in organico giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti. Non è neppure un nuovo sindacato di categoria e non presta attività di consulenza. Chi collabora con il blog lo fa a titolo gratuito, si occupa dei problemi della propria categoria come qualsiasi imprenditore avveduto e ne parla nell’ambito di un amichevole scambio di opinioni, senz'altra contropartita che non sia quella dell'interesse comune. Leggeteci e valutateci con obiettività, con la stessa cautela che usate normalmente per navigare in rete.
  • AMMINISTRAZIONE

  • Pagina 1 di 3123