MONTICELLI E TOMEI COMMENTANO LA MISSIONE 18 GIUGNO 2013 A BRUXELLES

Postato il: 20 giugno, 2013 | Lascia un commento

MONTICELLI_TOMEI_BRUXELLES_18.06.2013Monticelli – Anci:
“E’ necessario riaprire il tavolo di lavoro per trovare soluzioni condivise. Le trentamila imprese balneari italiane in attività sono fondamentali per l’economia turistica di 600 comuni costieri.”

Tomei – Cna Balneatori:
“Adesso il Governo indichi prontamente chi deve seguire la materia e riapra il tavolo di concertazione. Dobbiamo sapere con chi confrontarci per tutelare le nostre imprese.”




Commenti

QUESTIONE BALNEARE ITALIANA: CHIUDERLA POSITIVAMENTE RICHIEDE CONTINUITA’ D’AZIONE E SERRATO CONFRONTO CON IL NUOVO GOVERNO

Postato il: 7 maggio, 2013 | Lascia un commento

A distanza di poche ore l’uno dall’altro, Cristiano Tomei – coordinatore nazionale CNA Balneatori e Luciano Monticelli – delegato ANCI al demanio marittimo – hanno indirizzato al Governo Letta un appello accorato, nel quale, con ottiche diverse, ma convergenti, chiedono di riportare la questione balneare tra le priorità dell’agenda politica italiana. Questo finora non è accaduto, anche se il problema, che in periodo preelettorale è sembrato essere perfettamente compreso dal mondo politico, dopo poco più di tre mesi ha subito una caduta verticale di attenzione. Le sole voci chiare, forti, coerenti, che hanno compreso l’importanza di chiedere al nuovo Esecutivo attenzione e dialogo, rivendicando la funzione trainante del comparto balneare nell’ambito dell’economia nazionale, nel momento in cui si parla insistentemente di sviluppo, sono quelle eccellenti che abbiamo menzionato.
Conterranei, amici, franchi collaboratori da tempo, Monticelli e Tomei tirano incisivamente il gruppo.



Commenti

MONTICELLI CONTRO LA PETROLIZZAZIONE IN ABRUZZO

Postato il: 12 marzo, 2013 | Lascia un commento

Luciano Monticelli – delegato ANCI al Demanio marittimo – si schiera con fermezza a favore dell’ambiente e contro la petrolizzazione del mare d’Abruzzo.





















Commenti

BOLOGNA PARTECIPATA E VEEMENTE

Postato il: 21 novembre, 2012 | 1 commento

La spedizione del 20 novembre 2012 a Bologna si chiude con un bilancio positivo: moderatamente positivo per quanto riguarda i rapporti con la Regione Emilia Romagna, molto positivo per quanto riguarda la partecipazione, gli umori, la determinazione e la reattività della base. Difficile contarci, ma eravamo in molti. Mai siamo stati così numerosi nel corso di una manifestazione. Mai siamo stati così concentrati, attenti, pronti a cogliere le opportunità nei limiti della ragionevolezza. Chi era presente – operatori, pubblici amministratori, forze dell’ordine – ormai sa che anche i balneari possono essere una forza e una macchina da guerra se occorre. Chi era assente ingiustificato si vergogni e si prepari per essere presente quando sarà chiamato in futuro, perché nulla è ancora garantito e neppure una proroga di trent’anni garantirà la continuità delle nostre aziende, le prospettive delle nostre famiglie e del nostro lavoro, l’integrità del nostro patrimonio, senza una normativa organica che ripristini i nostri diritti denegati. Un percorso lungo, nel quale è ormai chiaro che non possiamo e non dobbiamo delegare a nessuno.
Non eravamo presenti all’incontro che si è svolto ai piani alti della Regione Emilia Romagna, ma le relazioni che ne sono state fatte dai vertici sindacali, da Monticelli, da Vaccarezza, da Favilla sono chiare: la Regione, che esprime uno dei molteplici volti del PD, nei giorni precedenti l’incontro aveva chiarito, attraverso una complessa azione politica ad ampio raggio, che non avrebbe preso posizione nella vertenza senza avere acquisito il preventivo parere UE. Lo ha ribadito in corso di riunione. L’Europa ha ormai preso il posto di Dio nel giustificare qualsiasi nefandezza e non stupisce che anche in questo caso sia stata chiamata in causa. L’aver ottenuto assicurazione che l’Emilia Romagna negherebbe il proprio consenso al decreto Gnudi, se questo dovesse essere rispolverato, è una concessione formale: il decreto è obsoleto e, con tutto quello che bolle in pentola e con le elezioni alle porte, è improbabile che il Governo proceda su nuove basi usando la delega che gli è stata accordata dalla Comunitaria 2010.
Valutazione positiva sull’azione sindacale, con le riserve che da tempo esprimiamo. Nell’incontro di Bologna i sindacati hanno agito con coesione e determinazione, nei confronti di un interlocutore ostico ed arrogante.
Buoni, in taluni casi ottimi, gli interventi dal palco.
Non si poteva fare di più.



Commenti

RETTIFICA: MONTICELLI A JESOLO C’ERA

Postato il: 19 novembre, 2012 | Lascia un commento

Rettifichiamo il post “ANCHE I SINDACI DEL VENETO CONTRO LE ASTE”, dal quale risulta che Luciano Monticelli – delegato ANCI al Demanio marittimo – non era stato invitato all’incontro di venerdì 18 novembre a Jesolo. In realtà Monticelli era presente, anche se non è stato menzionato nel comunicato stampa. La conferma ci viene dallo stesso Monticelli, che abbiamo raggiunto telefonicamente. Omissione non indifferente e ai limiti della scorrettezza, considerando la figura carismatica di Monticelli e l’importanza dell’ente nazionale al quale fa capo. Il che ripropone con maggior fondamento la domanda: cosa sta succedendo in Veneto?





Commenti

CONSULTA CITTA’ MARE 5 NOVEMBRE 2012

Postato il: 6 novembre, 2012 | Lascia un commento

Luciano Monticelli, delegato ANCI al demanio marittimo, ci trasmette la nota conclusiva della riunione 5 novembre 2012 della Consulta delle Città del Mare. Lo ringraziamo e la pubblichiamo con piacere.

Cliccare sull’immagine per completare ed ingrandire.













Commenti

MISSIONE GOVERNATIVA A BRUXELLES: ANCHE COMITATO SALVATAGGIO CHIEDE DI PARTECIPARE

Postato il: 2 novembre, 2012 | Lascia un commento

Prima di pubblicare la notizia che Comitato Salvataggio Imprese e Turismo Italiano si è aggiunto a coloro che chiedono la presenza all’incontro di martedì 6 novembre a Bruxelles, abbiamo atteso che SIB, FIBA e Assobalneari aderissero – come CNA Balneatori – alla richiesta di Luciano Monticelli, delegato ANCI al Demanio marittimo. Lo ritenevamo imminente, ma sbagliavamo. Fino ad ora – venerdì 2 novembre, ore 12:45 – questo non è avvenuto. All’appuntamento con la Commissione europea mancano ormai meno di quattro giorni.

Cliccare sull’immagine per ingrandire.





Commenti

MISSIONE GOVERNATIVA A BRUXELLES: CARTEGGIO MONTICELLI-TOMEI

Postato il: 31 ottobre, 2012 | Lascia un commento

Pubblichiamo lo scambio di corrispondenza intercorso in mattinata tra Luciano Monticelli (Delegato demanio ANCI) e Cristiano Tomei (Coordinatore nazionale CNA Balneatori). All’invito di Monticelli, rivolto alle principali associazioni di categoria, Tomei risponde con una breve nota.

Aggiungiamo una nostra considerazione: sarebbe opportuno che anche Angelo Vaccarezza – delegato nazionale UPI al demanio marittimo – partecipasse alla missione presso la UE. Posto, naturalmente, che i ministri Gnudi e Moavero Milanesi accettino la richiesta di allargare la delegazione. E ancora più opportuna sarebbe la partecipazione di un autorevole rappresentante delle Regioni, per l’importanza che esse rivestono rispetto alla gestione del Demanio marittimo…

____________________________________________________________________


COMUNE DI PINETO – SEGRETERIA DEL SINDACO
segsindaco@comune.pineto.te.it ha scritto:

Spettabili Sindacati/Associazioni,

facendo seguito alla precedente comunicazione inviataVi per conoscenza, relativa alla mia richiesta di partecipare all’incontro tra Governo e Commissione Europea, con la presente ritengo opportuno e necessario che le Associazioni di categoria facciano la medesima richiesta ai Componenti dell’Esecutivo (Ministro Gnudi e Ministro Moavero Milanesi). La presenza dell’ANCI, unita alla Vostra, fornirà maggiore forza alle nostre richieste.
Ad ogni buon conto, allego nuovamente la mia istanza (trasmessa ai citati Dicasteri in data 27 ottobre 2012 – documento che abbiamo già pubblicato in data odierna – n.d.r.).

In attesa di Vostro cortese riscontro, invio i migliori saluti.

Il Sindaco di Pineto
Delegato ANCI Demanio Marittimo
Luciano Monticelli

____________________________________________________________________


Alla Cortese attenzione
del Delegato nazionale A.N.C.I. per il demanio marittimo
Luciano Monticelli

Caro Luciano,

ricevo il Tuo invito di estendere alle associazioni di categoria la richiesta di partecipare all’incontro tra Governo e Commissione Europea e Ti esprimo senz’altro la disponibilità mia e del sindacato di settore che rappresento.
Tale disponibilità, peraltro, risale al Direttivo nazionale di C.N.A. balneatori dello scorso 23 ottobre, contemporaneo alla pubblicazione dello schema di decreto, provvisoriamente accantonato dallo stesso Ministro Gnudi. In quella sede abbiamo anche ipotizzato di organizzare con i nostri partners sindacali un “balneari day” da tenere contestualmente nelle principali piazze d’Italia.
Di queste proposte facciamo partecipi le sigle sindacali con cui lavoriamo, certi che insieme si raggiungerà un’intesa unitaria, anche in relazione alla tua richiesta. L’appoggio istituzionale di Regioni, Province e Comuni è per noi un fondamentale punto di forza,così come l’imprescindibile unitarietà sindacale.
Grazie per l’invito e per l’appoggio che costantemente ci dai.

Un abbraccio.
Cristiano Tomei
Coordinatore nazionale C.N.A. Balneatori



Commenti

  • CHI SIAMO

    Siamo concessionari demaniali marittimi di stabilimenti balneari. Di fronte al rischio di perdere le nostre concessioni-azienda a causa di una normativa europea mal interpretata o usata strumentalmente, spacciata per calamità ineluttabile da sindacati e Governo, abbiamo deciso di difenderci in prima persona e di promuovere ogni possibile attività lecita, a partire dall'informazione.
  • DISCLAIMER

    www.comitatobalneariliguria.it non è una testata giornalistica, perché non si pubblica con periodicità regolare, non produce ricavi, non richiede né ottiene sostegno finanziario dallo Stato (né da chiunque), non ha in organico giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti. Non è neppure un nuovo sindacato di categoria e non presta attività di consulenza. Chi collabora con il blog lo fa a titolo gratuito, si occupa dei problemi della propria categoria come qualsiasi imprenditore avveduto e ne parla nell’ambito di un amichevole scambio di opinioni, senz'altra contropartita che non sia quella dell'interesse comune. Leggeteci e valutateci con obiettività, con la stessa cautela che usate normalmente per navigare in rete.
  • AMMINISTRAZIONE