MONTICELLI E LA BOZZA DI DECRETO 23 OTTOBRE 2012

Postato il: 24 ottobre, 2012 | 2 Commenti

Questa è la sdegnata reazione di Luciano Monticelli – sindaco di Pineto e delegato nazionale ANCI al Demanio Marittimo – conosciuto in dettaglio il testo dello schema di decreto ammazzabalneari 23 ottobre 2012. Una reazione assolutamente logica e legittima, per chi, investito di funzioni istituzionali, si ponga di fronte al problema con onestà intellettuale. Ovviamente non è così per tutti. Sarebbe davvero interessante conoscere quali input siano stati trasmessi al pool di cervelli che assiste il ministro Gnudi e soprattutto da chi.






Commenti

MONTICELLI DENUNCIA, DISSENTE E PROPONE

Postato il: 14 ottobre, 2012 | Lascia un commento

Franco e diretto come sempre, Luciano Monticelli – Sindaco di Pineto e Delegato Nazionale ANCI al Demanio marittimo – punta il dito contro il “politicamente scorretto” e i gravi e preoccupanti elementi di pericolosità economica, sociale e amministrativa che caratterizzano il decreto Ammazzabalneari. Propone un radicale mutamento di rotta: l’attivazione di un Tavolo di Concertazione e una decisa azione governativa nei confronti dell’Unione europea.
Complimenti a Monticelli, per la lucidità, l’onestà, la coerenza e il coraggio, non disgiunti da un reale spirito di servizio. Doti che difettano a troppi, nell’attuale quadro politico nazionale.



Commenti

MONTICELLI: PACATO RICHIAMO ALLA POLITICA DEL BUON SENSO

Postato il: 26 settembre, 2012 | Lascia un commento

Forte Monticelli!! Lo abbiamo già detto, ma lo ribadiamo: questi sono gli uomini di cui abbiamo bisogno per rifondare l’Italia. Uomini vicini al cuore della gente. Vola, Monticelli, Vola!!






Cliccare sul riquadro per ingrandire l’articolo.







Commenti

MONTICELLI A COMITATO BALNEARI LIGURIA

Postato il: 18 settembre, 2012 | Lascia un commento

Luciano Monticelli, sindaco di Pineto e Delegato nazionale ANCI al Demanio Marittimo, ci scrive a seguito del nostro post del 16 settembre. Ne siamo onorati, sindaco Monticelli. Una cordiale stretta di mano.

Cliccare sull’immagine per ingrandire.













Commenti

L’ANTITRUST BOCCIA L’INIZIATIVA DI ROSETO DEGLI ABRUZZI

Postato il: 22 agosto, 2012 | Lascia un commento

da Cristina Baudoino e Stefano Rosari

Precisiamo il senso del post 21 agosto di Alex Giuzio:

http://www.mondobalneare.com news/752/l-antitrust-e-a-favore-delle-aste.html

L’antitrust, in tema di concessioni demaniali marittime, non è “favorevole alle aste”: si limita a interpretare la normativa italiana vigente, la quale prevede che nuove concessioni e/o ampliamenti siano assoggettati a gara. I provvedimenti contra legem non fanno strada. Sarebbe opportuno che gli enti locali, giustamente preoccupati per le prospettive ricollegabili alla situazione attuale e all’inerzia dell’Esecutivo, riproponessero al Governo con maggiore incisività l’istanza di Luciano Monticelli, sindaco di Pineto e delegato nazionale ANCI al Demanio marittimo: richiesta di un tavolo di concertazione, per definire le nuove linee guida del settore.



Commenti

MONTICELLI (ANCI): NUOVO APPELLO BANDIERE AI SINDACI DEL MARE

Postato il: 25 luglio, 2012 | Lascia un commento

Luciano Monticelli – Sindaco di Pineto e Delegato nazionale ANCI al Demanio marittimo – ricorda ai Sindaci del mare l’appuntamento bandiere a mezz’asta del 3 agosto. Grazie Sindaco Monticelli, stai davvero onorando il tuo importante incarico nazionale.













Commenti

TOMEI: SINDACO MONTICELLI, SOSTENERE I BALNEARI SIGNIFICA SOSTENERE L’INTERO PAESE ITALIA

Postato il: 3 luglio, 2012 | 1 commento

Cristiano Tomei – Coordinatore nazionale Cna balneatori

Sindaco Monticelli, grazie per aver raccolto la richiesta avanzata dal Sib Confcommercio, dalla Cna Balneatori, dalla Fiba Confesercenti e da Assobalneari Confindustria e di aver rivolto, in qualità di delegato nazionale A.N.C.I. per il demanio marittimo, l’invito ad esporre la bandiera comunale a mezz’asta agli oltre 600 Sindaci dei comuni costieri italiani.
La sua richiesta assume un valore simbolico molto forte non solo per la categoria dei titolari di stabilimenti balneari, ma anche per l’intero sistema turistico costiero che costituisce un volano insostituibile per l’economia di un comune rivierasco e per il suo comprensorio.
L’elevata qualità dei servizi espressi dalle imprese balneari unitamente all’organizzazione turistica messa in campo dai comuni costieri, famosi e conosciuti in tutto il mondo, rappresentano un’immagine incomparabile e invidiata della nostra nazione.
Con il sole, il mare, i venti e la sabbia e soprattutto con il rispetto verso di essi si è riusciti a creare qualcosa di unico e irripetibile.
Mi viene da pensare che certe interpretazioni a senso unico della direttiva servizi – espressione di paesi forti – per cui la sabbia non è un bene ma un servizio, (anticipando perfino i pareri della Corte di Giustizia) facciano parte di un preciso disegno volto a sgretolare un sistema economico unico, ma che funziona.
Allora, grazie ancora sindaco Monticelli per quello che sta facendo, non solo di simbolico, per la nostra categoria perché, mi permetta di dirglielo, lo sta facendo anche per l’intero Paese.”

Grazie anche da parte dei balneari d’Italia – sindaco Monticelli – e da parte di Comitato Balneari Liguria. Una forte, cordiale stretta di mano.



Commenti

BANDIERE COMUNALI A MEZZ’ASTA – RICHIESTI CONDIVISIONE E SOSTEGNO AI SINDACI DEL MARE

Postato il: 30 giugno, 2012 | Lascia un commento

Singolare popolo quello dei balneari. Nelle sue componenti più lucide e responsabili è stato critico per mesi nei confronti dei sindacati di categoria – accusati di immobilismo, quando non di boicottaggio – ma rifiuta di scendere in campo con determinazione, quando quegli stessi sindacati diventano propositivi. Siamo entrati, più o meno inavvertitamente, in una nuova fase, nella quale la coalizione sindacale, nel suo complesso, si sta muovendo con autorevolezza. E’ la base ora che dimostra idee poco chiare e nessuna voglia di combattere per difendere i propri diritti. Pensa forse di essere fuori dal problema o di avere raggiunto risultati irreversibili? Il consenso istituzionale che è stato costruito è importantissimo, ma non risolve la situazione e deve essere sostenuto con forti, unitarie, partecipate azioni di categoria. Chi crederà che le nostre aziende costituiscono un patrimonio irrinunciabile se tutto quello che sappiamo fare per difenderle è aspettare che altri si attivino per noi? La nuova iniziativa della coalizione sindacale, contenuta nel documento che pubblichiamo – cioè la richiesta ai sindaci del mare, attraverso il delegato ANCI, di condividere e sostenere una prossima azione di protesta – implica l’intervento diretto della nostra categoria. Che il Governo faccia o meno la sua mossa, questo è il momento giusto per agire. Con i fatti, non con le parole.



Commenti

  • CHI SIAMO

    Siamo concessionari demaniali marittimi di stabilimenti balneari. Di fronte al rischio di perdere le nostre concessioni-azienda a causa di una normativa europea mal interpretata o usata strumentalmente, spacciata per calamità ineluttabile da sindacati e Governo, abbiamo deciso di difenderci in prima persona e di promuovere ogni possibile attività lecita, a partire dall'informazione.
  • DISCLAIMER

    www.comitatobalneariliguria.it non è una testata giornalistica, perché non si pubblica con periodicità regolare, non produce ricavi, non richiede né ottiene sostegno finanziario dallo Stato (né da chiunque), non ha in organico giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti. Non è neppure un nuovo sindacato di categoria e non presta attività di consulenza. Chi collabora con il blog lo fa a titolo gratuito, si occupa dei problemi della propria categoria come qualsiasi imprenditore avveduto e ne parla nell’ambito di un amichevole scambio di opinioni, senz'altra contropartita che non sia quella dell'interesse comune. Leggeteci e valutateci con obiettività, con la stessa cautela che usate normalmente per navigare in rete.
  • AMMINISTRAZIONE