BALDINI: COMUNICATO STAMPA 22 DICEMBRE 2015

Postato il: 25 dicembre, 2015 | Lascia un commento

BALDINIPubblichiamo senza commento, per memoria, il link al comunicato stampa 22 dicembre 2015 dell’avvocato Massimo Baldini, già senatore della Repubblica e sottosegretario di Stato al Ministero delle Comunicazioni.
Baldini – lo ricordiamo ove occorra – è stato estensore della legge 88/2001, la quale, con l’articolo 10, aveva previsto il rinnovo automatico delle concessioni balneari, disposizione abrogata dalla legge 15.12.2011, n. 217 – legge comunitaria 2010, art. 11, comma 1, lettera a).





Commenti

ATTENZIONE ALL’ATTO FORMALE

Postato il: 11 dicembre, 2015 | Lascia un commento

ARTICOLO_36_CODICE_NAVIGAZIONEChi propone di tutelare le concessioni attraverso il ricorso al cosiddetto “atto formale” – procedimento regolato dall’articolo 36 del Codice della navigazione – legga e mediti con attenzione il post 10 dicembre 2015 di CNA Balneatori. Tale eccellente nota tecnica contestualizza questa procedura non certo inedita, ne precisa i termini e ne evidenzia i rischi, essendo venuto a mancare il cosiddetto “diritto di insistenza”.
I pochissimi colleghi che hanno finora adottato con successo l’atto formale possono considerarsi fortunati, perché il procedimento che è stato loro applicato e il fatto che si trattasse di iniziative isolate hanno consentito loro di passare inosservati e di non attivare la concorrenza di altre imprese. D’altra parte, a fronte di un nuovo termine per nulla risolutivo (da sei a 20 anni), alla scadenza della nuova concessione questi stessi concessionari dovranno affrontare il rinnovo isolati, fuori da ogni possibile ipotesi di gruppo. Prospettiva che può comportare margini di rischio difficilmente valutabili in questo momento.
Quanto alla possibile adozione diffusa del procedimento previsto dall’articolo 36, è evidente che un’iniziativa massiccia non passerebbe inosservata e che gare generalizzate sarebbero la inevitabile conseguenza.
C’è in rete un video che riporta una articolata dichiarazione di Massimo Baldini, uno che, come Cristiano Tomei, il comparto balneare lo conosce bene e lo sa valutare. Anche Baldini, che si avvale dei chiarimenti forniti dalla dott.ssa Patrizia Scarchilli – dirigente Divisione 2 della Direzione generale per la vigilanza sulle autorità portuali, le infrastrutture portuali ed il trasporto marittimo e per vie d’acqua interne – in risposta a un suo specifico quesito, sconsiglia l’adozione della procedura. Il link del filmato è:

https://www.youtube.com/watch?v=_pSxDjl5a0M&feature=em-share_video_user

Quindi, colleghi, massima attenzione.



Commenti

BLOCCATO LO SCHEMA DI DECRETO AMMAZZABALNEARI

Postato il: 24 ottobre, 2012 | Lascia un commento

da Alessandro Riccomini

Evitiamo di pubblicare lo schema di decreto legislativo ammazzabalneari – ex articolo 11, comma 2, legge Comunitaria 2010 (217/2011) – perché da più parti ci è stato assicurato che questa iniziativa governativa sia stata bloccata. IL MONDO.it conferma la notizia per bocca del senatore Baldini, che ricollega il fatto a una programmata missione esplorativa in Europa dei ministri Moavero Milanesi e Gnudi. Pubblichiamo l’articolo, che potete ingrandire con un click. Auguriamoci che la posizione del Governo italiano presso la Commissione sia onesta, ferma, autorevole e non unicamente di facciata.



Commenti

Questione demaniale marittima: nuova audizione in Senato

Postato il: 8 marzo, 2012 | Commenti disabilitati su Questione demaniale marittima: nuova audizione in Senato

da Cristina Baudoino

Massimo Baldini, segretario della 8° Commissione permanente del Senato (Lavori pubblici e comunicazioni) ha ottenuto dal suo presidente, Luigi Grillo, la convocazione di una nuova audizione di tutti i ministri interessati, in data per il momento imprecisata. Ci informa Genova 24.it, che riporta un’intervista a Fabrizio Licordari, presidente nazionale Assobalneari – Federturismo Confindustria. Sembra che regioni ed associazioni sindacali siano ammesse all’incontro. Lo sarà anche Comitato Salvataggio? Cliccare all’interno del riquadro per ingrandire e completare il testo.



Commenti

  • CHI SIAMO

    Siamo concessionari demaniali marittimi di stabilimenti balneari. Di fronte al rischio di perdere le nostre concessioni-azienda a causa di una normativa europea mal interpretata o usata strumentalmente, spacciata per calamità ineluttabile da sindacati e Governo, abbiamo deciso di difenderci in prima persona e di promuovere ogni possibile attività lecita, a partire dall'informazione.
  • DISCLAIMER

    www.comitatobalneariliguria.it non è una testata giornalistica, perché non si pubblica con periodicità regolare, non produce ricavi, non richiede né ottiene sostegno finanziario dallo Stato (né da chiunque), non ha in organico giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti. Non è neppure un nuovo sindacato di categoria e non presta attività di consulenza. Chi collabora con il blog lo fa a titolo gratuito, si occupa dei problemi della propria categoria come qualsiasi imprenditore avveduto e ne parla nell’ambito di un amichevole scambio di opinioni, senz'altra contropartita che non sia quella dell'interesse comune. Leggeteci e valutateci con obiettività, con la stessa cautela che usate normalmente per navigare in rete.
  • AMMINISTRAZIONE