NOTIZIE DA MOVIMENTO BALNEARE.IT

Postato il: 16 maggio, 2013 | 1 commento

Oggi, giovedì 16 maggio, ore 18, Principe di Piemonte in Viareggio, incontro tra balneari aperto a tutti, organizzato da Comitato Salvataggio Imprese e Turismo Italiano. Ordine del giorno:

– organizzazione delegazione per incontro con il presidente della Regione Toscana
– valutazioni e proposte di eventuali eventi e manifestazioni estive
– valutazione di un eventuale incontro con i delegati balneari francesi e spagnoli. Modalità e organizzazione incontro
– varie ed eventuali.

“Questi sono gli argomenti da trattare con la massima unità e urgenza con i tutti i rappresentanti dei balneari di buona volontà: è evidente che con la stagione estiva ormai iniziata sia difficile per molti di noi partecipare ad iniziative o riunioni, ma noi crediamo che vada fatto tutto il possibile per salvare le nostre imprese e il nostro lavoro.

Emiliano Favilla, Fabrizio Maggiorelli ”

Commenti

CHE TEMPO CHE FA – DIALOGO 14 GENNAIO 2012 TRA FABIO FAZIO E MASSIMO GRAMELLINI

Postato il: 2 ottobre, 2012 | Lascia un commento

Il video che pubblichiamo, datato 14  gennaio 2012 – nell’intervallo temporale 3:20 – 4:11 – testimonia l’importante sostegno che Fabio Fazio ha offerto alla nostra categoria su RAI3, in quell’occasione. Ci è stato segnalato da MOVIMENTO BALNEARE, che ringraziamo. All’epoca (17 gennaio 2012) pubblicammo la trascrizione del dialogo tra il conduttore e Massimo Gramellini, non essendo riusciti a scaricare il filmato in formato fruibile.






Commenti

Marcello Di Finizio: chiediamo sostegno ai sindacati di categoria

Postato il: 28 marzo, 2012 | Lascia un commento

Non è la prima volta che invitiamo il SIB a partecipare alle iniziative di Marcello e finora lo abbiamo fatto senza successo. Ripetiamo questo invito ora, nel momento della protesta più forte, quella nella quale l’amico e collega rischia letteralmente la vita. Il presidente SIB Borgo è stato informato personalmente da Marcello, questa mattina, quindi conosce la situazione. Informiamo anche gli altri tre sindacati della coalizione. L’ITB, in persona del presidente Ricci, accompagnato da una delegazione di balneari, è già stato a Trieste insieme con  Comitato Balneari Liguria e continua ad occuparsi attivamente della questione. Oggi a Trieste c’è Oreste Giannessi, di Movimento Balneare. Fabrizio Maggiorelli, di Comitato salvataggio imprese, ha preannunciato il suo arrivo.

 

Commenti

IL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA DI SAVONA, ANGELO VACCAREZZA, A ROMA A FIANCO DEI BALNEARI IL 23 FEBBRAIO

Postato il: 18 febbraio, 2012 | Lascia un commento

Se fosse una fabbrica avremmo già bloccato la via Aurelia, avremmo già bloccato l’autostrada, avremmo chiesto l’attivazione degli ammortizzatori sociali, parleremmo di cassa d’integrazione. Però, essendo un’azienda diffusa, con tanti che rischiano, non abbiamo fatto niente…” queste le parole di Angelo Vaccarezza, presidente della Provincia di Savona, il 10 novembre 2011, quando ci prometteva di essere dalla nostra parte. Ieri in tarda serata ci ha dato conferma tangibile del suo impegno: un messaggio sulla bacheca di Comitato Balneari Liguria dove ci informava che sarà con noi il 23 Febbraio a manifestare a Roma. I balneari liguri e italiani si ricorderanno del tuo aiuto, grazie Angelo.

 

Commenti

AFFIDAMENTO DI CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA RELATIVA AL COMPENDIO IMMOBILIARE DI PROPRIETA’ DELLO STATO SITO IN SANREMO – MODALITA’ DI GARA E CRITERI DI AGGIUDICAZIONE

Postato il: 28 gennaio, 2012 | Lascia un commento

Enrico Schiappapietra, nell’ambito del convegno 27 gennaio 2012 a Spotorno, ha parlato di una concessione balneare revocata dal Comune di Sanremo, che ha già emesso il bando per riassegnarla. Il SIB, temendo che il procedimento possa divenire un pericoloso precedente, ha deciso di affiancare l’ex concessionario nella sua azione difensiva e di iniziare addirittura un proprio ricorso amministrativo. Il messaggio che il sindacato vuole trasmettere alla Pubblica Amministrazione è che “a casa nostra non si passa”.

Ecco il link del bando di gara: AFFIDAMENTO CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA RELATIVA AL COMPENDIO IMMOBILIARE DI PROPRIETA\’ DELLO STATO SITO IN SANREMO – MODALITA\’ DI GARA E CRITERI DI AGGIUDICAZIONE.

Video disponibile all’interno del nostro post CONVEGNO INTERSINDACALE 27 GENNAIO 2012 – SPOTORNO, nell’intervallo 1:47:10 – 1:51:24.

Commenti

BUON COMPLEANNO MOVIMENTO BALNEARE!!

Postato il: 20 gennaio, 2012 | 5 Commenti

Due anni fa, mercoledì 20 gennaio 2010 alle ore 10.45, presso la sala di rappresentanza del Comune di Viareggio, si teneva la prima riunione di “Movimento Balneare“. Comitato Balneari Liguria augura BUON COMPLEANNO a Movimento, ringraziando i suoi fondatori per l’aiuto che danno alla categoria.

Commenti

Un problema come il nostro non può sfuggire all’attenzione della politica.

Postato il: 21 novembre, 2011 | Lascia un commento

Un problema come il nostro non può sfuggire all’attenzione della politica.
Troppe sono le persone, le famiglie, le regioni direttamente o indirettamente coinvolte. Si tratta di una questione di carattere nazionale.
Troppi sono i voti in ballo.
Tuttavia per molto, troppo tempo la politica, lontana da scadenze elettorali e in tutt’altre faccende affaccendata, si è negata al contatto con i balneari.
Nell’ultimo periodo siamo però stati testimoni di un inatteso interessamento da parte di personalità appartenenti ai vari schieramenti politici e di diverse regioni italiane.
In Liguria, Berlangieri, Fusco e Vaccarezza da sempre ci hanno appoggiato, confermando il loro interessamento anche nell’ultima riunione IL FUTURO DELLE IMPRESE BALNEARI, organizzata dal SIB, il 10 novembre scorso a Varazze.
Un ulteriore proclama, in una nuvola di proclami bipartisan rimasti finora senza seguito, è arrivato anche dai consiglieri regionali Gasco, Scajola, Bagnasco, Rosso, Garibaldi e Rocca che spiegano di essere stati sempre al nostro fianco.
Una persona, però, senza togliere nulla agli altri politici che ci aiutano e ci aiuteranno è degna di essere menzionata: la senatrice Manuela Granaiola (PD) si è prodigata fin dal 2009 per risolvere il nostro problema.
E’ grazie al suo interessamento, insieme a quello del senatore Massimo Baldini che il Senato ha intrapreso l’indagine conoscitiva sulle concessioni demaniali marittime ad uso turistico-ricreativo (Commissioni riunite: 8° – Lavori Pubblici e 10° – Industria, commercio e turismo) che ha iniziato i lavori il 3 febbraio 2011 con l’audizione del Ministro Fitto.
La senatrice è al momento sulla derovana dei balneari, in camper con i balneari, in viaggio da ieri per Bruxelles, non curandosi del disagio che un viaggio del genere comporta.
Grazie senatrice, il popolo dei balneari si ricorderà sempre di questi suoi sforzi che vanno al di là dell’impegno politico, ma che, per noi, sono segno di grande umanità, confermando che sono l’impegno, la serietà, il rispetto del lavoro e dei problemi altrui che fanno la differenza.

Commenti

I BALNEARI ITALIANI IN MARCIA VERSO BRUXELLES

Postato il: 8 novembre, 2011 | Lascia un commento

Lunedì 21 novembre, una lunga fila di camper di concessionari balneari partirà per Bruxelles per manifestare contro la direttiva Bolkestein. Iniziativa di Comitato Salvataggio Imprese Balneari, che propone a sindacati e concessionari una manifestazione pacifica contro le aste e la distruzione del turismo balneare italiano.
Purtroppo l’Ue conosce solo superficialmente le caratteristiche e le dinamiche del nostro settore, esposto alla violenza della natura. In questi giorni il mare ha distrutto molti stabilimenti balneari e questi concessionari, per ricominciare, avranno bisogno di tempi lunghi, almeno 50 anni e da subito.
Bella l’iniziativa dei toscani, che ci auguriamo sia condivisa dal nostro sindacato. Si parla di un viaggio di tre giorni. Una vera e propria epopea, per difendere le aziende e il lavoro di intere generazioni. I balneari di tutte le regioni d’Italia sono invitati a partecipare.

Contatti:
comitatonoalleaste@live.it
movimentobalneare@gmail.com
comitatobalneariliguria@hotmail.it

Commenti

San Benedetto del Tronto 5 e 6 ottobre – interventi disponibili

Postato il: 9 ottobre, 2011 | Lascia un commento

Gli interventi che seguono sono stati registrati da Oreste Gianessi di Movimento Balneare il 5 ottobre e sono riportati nell’ordine in cui sono stati effettuati:


Giuseppe Ricci, presidente ITB Italia:






Piero Bellandi, dottore commercialista, docente universitario e concessionario demaniale marittimo:






Domenico Ricci, avvocato e concessionario demaniale marittimo:






Laila Di Carlo, avvocato e concessionaria demaniale marittima:






Alessandro Del Dotto, avvocato e docente universitario:





Commenti

La delega al sindacato non è una delega in bianco.

Postato il: 7 ottobre, 2011 | Lascia un commento

Al nostro rientro da San Benedetto del Tronto commentiamo le notizie che Movimento Balneare ha diramato al termine dell’incontro di lunedì 3 ottobre, notizie che riportiamo integralmente:

“Alle 15 e’ terminato l’incontro tra i Sindacati Sib/Fiba e il Comitato “No alle Aste”. Il confronto c’e’ stato… burrascoso, ma almeno dal Sib e dal Comitato sono usciti 2 comunicati stampa importanti.
Siamo soddisfatti, i sindacati hanno ascoltato noi e i balneari del Comitato. Adesso hanno visto nei nostri occhi la totale assenza di segni di resa. No alle Aste e basta!! Abbiamo parlato di deroga, manifestazioni, vendita dei terreni, fondi e multinazionali.

ECCO I COMUNICATI:

COMUNICATO DEL COMITATO SALVATAGGIO IMPRESE E TURISMO BALNEARE “NO ALLE ASTE”:

In relazione all’incontro, il Comitato prende atto che le organizzazioni sindacali incontrate sostengono come obiettivo primario il principio della continuità delle imprese balneari, raggiungibile con la deroga alla direttiva comunitaria Bolkestein per evitare cosí l’evidenza pubblica delle imprese balneari, riconoscendo la necessità di creare un percorso unitario attraverso convegni e prossime manifestazioni, compresa quella programmata alla fiera Sun di Rimini prevista nei giorni 20-22 Ottobre prossimi.
Il Comitato ha altresí sollecitato un impegno forte per un’iniziativa urgente presso le sedi competenti a Bruxelles.
Nel corso dell’incontro è stata sollevata ai vertici sindacali anche la problematica riguardante un balneare del Friuli Venezia Giulia che è in sciopero della fame da 27 giorni per il mancato rinnovo della sua concessione.
Presente inoltre Luca Marini presidente AFIB (Associazione Fornitori Italiani Balneari) il quale ha evidenziato con forza la grave situazione già in atto per le imprese dell’indotto a rischio fallimento.

In rappresentanza del Comitato Salvataggio Imprese e Turismo Italiano
Emiliano Favilla
Fabrizio Maggiorelli 

COMUNICATO SINDACATO SIB (Sindacato Italiano Balneari)

BALNEARI: SIB INCONTRA COMITATO SALVA IMPRESE
Al SUN di Rimini convegno nazionale unitario e manifestazione di protesta.

Il S.I.B. Sindacato Italiano Balneari aderente a Confcommercio, in occasione dell’incontro odierno con il Comitato Salva Imprese ha ribadito che la propria strategia, tendente ad assicurare certezza e continuità sul futuro delle imprese turistico-ricreative italiane, è quella già illustrata ai Ministri Raffaele Fitto e Anna Maria Bernini e cioè la necessità che il Governo si rechi al più presto a Bruxelles per chiedere la deroga alla normativa europea sulle concessioni demaniali marittime o qualsiasi altro strumento atto a far uscire le imprese balneari dal rischio dell’evidenza pubblica. Ha inoltre comunicato che in occasione della fiera di settore SUN – 29° Salone Internazionale dell’Esterno – il 22 ottobre a Rimini sarà organizzato da tutte le rappresentanze balneari un convegno nazionale unitario sul tema “Il futuro delle imprese balneari”, e, contemporaneamente, sarà indetta una manifestazione di protesta unitaria per sensibilizzare il Governo, il Parlamento e l’opinione pubblica in merito ai gravi problemi della categoria.

Roma, 3 ottobre 2011″



Sappiamo che i comunicati ufficiali in genere dicono poco, in questo caso dicono meno di niente, perché due degli interlocutori redigono documenti separati e il terzo, la FIBA, evita addirittura di esprimersi. Saranno i fatti a chiarire cosa il SIB intenda con le proprie dichiarazioni e cosa la FIBA nasconda sotto il proprio silenzio. Ma una cosa il SIB deve capire fin d’ora con chiarezza: la delega che gli è stata conferita dai singoli concessionari, attraverso l’adesione all’associazione, non è una delega in bianco. Finora il sindacato ha dimostrato:
1.- di non aver saputo valutare correttamente la situazione di pericolo, nel momento in cui la Direttiva Bolkestein veniva discussa e approvata;
2.- di non aver saputo dare autonomamente una svolta alle trattative con il governo, dopo la notifica della procedura di infrazione. Senza un deciso intervento della base, le trattative finora svolte si sarebbero concluse da tempo con un vero e proprio disastro per la categoria;
3.- di non sapersi rapportare con la base.

Abbiamo seri dubbi sul fatto che il SIB abbia realmente e lealmente recepito le istanze espresse dai suoi interlocutori il 3 ottobre. Sarà il caso di ribadire il tutto al SUN. E’ quindi essenziale che la partecipazione al convegno da parte dei concessionari sia ampia, attenta e agguerrita. Appuntamento al SUN.



Commenti

  • CHI SIAMO

    Siamo concessionari demaniali marittimi di stabilimenti balneari. Di fronte al rischio di perdere le nostre concessioni-azienda a causa di una normativa europea mal interpretata o usata strumentalmente, spacciata per calamità ineluttabile da sindacati e Governo, abbiamo deciso di difenderci in prima persona e di promuovere ogni possibile attività lecita, a partire dall'informazione.
  • DISCLAIMER

    www.comitatobalneariliguria.it non è una testata giornalistica, perché non si pubblica con periodicità regolare, non produce ricavi, non richiede né ottiene sostegno finanziario dallo Stato (né da chiunque), non ha in organico giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti. Non è neppure un nuovo sindacato di categoria e non presta attività di consulenza. Chi collabora con il blog lo fa a titolo gratuito, si occupa dei problemi della propria categoria come qualsiasi imprenditore avveduto e ne parla nell’ambito di un amichevole scambio di opinioni, senz'altra contropartita che non sia quella dell'interesse comune. Leggeteci e valutateci con obiettività, con la stessa cautela che usate normalmente per navigare in rete.
  • AMMINISTRAZIONE

  • Pagina 1 di 3123