29 OTTOBRE 2012 – SENATO TV – AUDIZIONE GNUDI SUL “PIANO STRATEGICO PER IL TURISMO”

Postato il: 30 ottobre, 2012 | Lascia un commento

da Antonio Smeragliuolo

Filmato tutto da vedere. Tutto di straordinaria importanza. Girato ieri, 29 ottobre, all’interno della 10° Commissione permanente del Senato (Industria, Commercio e Turismo), presidente on.le Cesare Cursi (PDL – nella foto). La senatrice Granaiola (12° Commissione) e il senatore Baldini (8° Commissione), ovviamente, non erano presenti. Hanno parlato di stabilimenti balneari:

– CURSI: 37’28”
– ARMATO: 50’40”
– PISCITELLI: 66’35”

Di buono c’è:
a.- che il presidente Cursi ha dato palesemente dell’avvinazzato incompetente al redattore del decreto ammazzabalneari;
b.- che l’on.le Piscitelli ha chiesto che la missione Gnudi – Moavero Milanesi, che si appresta a recarsi presso la Commissione europea, sia accompagnata da operatori, Comuni e Regioni e che difenda la tipicità del turismo balneare italiano.

Di inaccettabile c’è la propensione di Gnudi per il capitale straniero. Non ha parlato esplicitamente di stabilimenti balneari, ma tant’è…

Cliccate sul link e aspettate pazientemente. Il filmato si attiva senza ulteriori interventi, dopo circa 60″.

http://webtv.senato.it/webtv/291127/291183/402411/wtvpagina.htm



Commenti

  • CHI SIAMO

    Siamo concessionari demaniali marittimi di stabilimenti balneari. Di fronte al rischio di perdere le nostre concessioni-azienda a causa di una normativa europea mal interpretata o usata strumentalmente, spacciata per calamità ineluttabile da sindacati e Governo, abbiamo deciso di difenderci in prima persona e di promuovere ogni possibile attività lecita, a partire dall'informazione.
  • DISCLAIMER

    www.comitatobalneariliguria.it non è una testata giornalistica, perché non si pubblica con periodicità regolare, non produce ricavi, non richiede né ottiene sostegno finanziario dallo Stato (né da chiunque), non ha in organico giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti. Non è neppure un nuovo sindacato di categoria e non presta attività di consulenza. Chi collabora con il blog lo fa a titolo gratuito, si occupa dei problemi della propria categoria come qualsiasi imprenditore avveduto e ne parla nell’ambito di un amichevole scambio di opinioni, senz'altra contropartita che non sia quella dell'interesse comune. Leggeteci e valutateci con obiettività, con la stessa cautela che usate normalmente per navigare in rete.
  • AMMINISTRAZIONE