Viareggio 7 novembre 2011

Postato il: 8 novembre, 2011 | Lascia un commento

Il convegno del 7 novembre è stato organizzato dagli amici di Comitato Salvataggio imprese e turismo italiano, nell’ormai consueto salone del Principi di Piemonte a Viareggio. Stessi visi – ormai ci conosciamo – e, per una volta almeno, buone notizie. Presenti, tra gli altri: Nicodemo Pistoia, assessore del Comune di Viareggio (politiche comunitarie, rapporti con il consiglio comunale e turismo), che ha lasciato la sala dopo un breve discorso di sostegno e saluto; l’on.le Manuela Granaiola, compagna affettuosa di questo duro periodo, sempre presente; tutti gli amici di Comitato Salvataggio: Emiliano Favilla, Fabrizio Maggiorelli, Piero Bellandi. Graziano Gianessi e Carlo Monti. Oreste Gianessi (Movimento Balneare). Gianluca Tiozzo (Assobalneari). Vicky Ratto, anima indiscussa del levante ligure e, per Comitato Balneari Liguria, Tarigo, Bruzzone e Botta. Anzitutto siamo stati informati che i tecnici della Regione Toscana, nel corso della riunione ristretta che ha preceduto il convegno, hanno precisato che, a loro giudizio, la deroga è possibile e giuridicamente fondata e che di questo si parlerà oggi, 8 novembre, nell’incontro programmato con il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi.

Il resto della seduta è stato utilizzato per illustrare il progetto di una manifestazione da sviluppare a Strasburgo e a Bruxelles, evento in fase avanzata di organizzazione, indicativamente previsto per i giorni 20, 21 e 22 novembre, per il quale si chiede l’appoggio della base e dei sindacati di categoria. Per dare il maggior rilievo mediatico possibile all’iniziativa e per contenere le spese, è stato prospettato il viaggio su camper e camion (con attrezzature balneari bene in vista), in carovana. Qualche dato al riguardo: 1.- kilometri complessivi andata e ritorno da Viareggio: 2.350 circa; 2.- tempi di percorrenza stimati: 7:30 ore a Strasburgo; ulteriori 4:30 ore a Bruxelles; 3.- spesa individuale stimata per soli oneri logistici (affitto di un camper per un periodo di tre giorni, carburanti e pedaggi autostradali): euro 150,00 circa per ciascuno dei quattro componenti l’equipaggio di un camper (spese personali ulteriori da sostenere a parte) ; 4.- cauzione per camper: 1.000 euro; 5.- possibile utilizzo dell’aereo per chi non ritiene di poter sopportare fatica e disagi di questa vera e propria epopea. L’iniziativa, sottoposta all’assenso dei presenti (circa 150/200 persone), è stata approvata con entusiasmo all’unanimità, anche se non sono state nascoste le difficoltà e la severità dell’impresa, con esplicito impegno di partecipare, il che significa un numero rilevante, anche se difficilmente stimabile, di mezzi al seguito (chi non verrà in camper verrà in aereo).

Altra notizia, che abbiamo appreso non senza perplessità, che ci auguriamo non vera e che divulghiamo con beneficio di inventario solo perché diffusa anche all’esterno del convegno: sembra che Riccardo Borgo sia stato sostituito da Vincenzo Lardinelli nei rapporti con il Governo. Se questa notizia è fondata, con tutto il rispetto per Lardinelli, riteniamo che, nonostante le critiche rivolte da più parti alla presidenza Borgo, il maggiore sindacato di categoria non possa e non debba abdicare alla sua funzione di guida dei balneari italiani. Ne riparleremo tra due giorni a Varazze.

Alcune immagini del convegno:





Commenti

Rapallo 15.10.2011 è stato un successo

Postato il: 16 ottobre, 2011 | 2 Commenti

Il convegno di Rapallo, manifestazione organizzata da Vicky Ratto, concessionaria dei locali Bagni Vittoria, con la collaborazione di Movimento Balneare e Comitato Balneari Liguria, è stato  un successo. Ora tutti i balneari di questa splendida località del levante ligure sanno che l’emergenza concessioni è reale e che per sbloccare la situazione è indispensabile che ogni concessionario sia informato degli sviluppi e partecipi attivamente alla lotta iniziata due anni fa.
Coordinato da Giovanni Botta (Comitato Balneari Liguria), il convegno è stato animato dagli interventi di Emiliano Favilla e Fabrizio Maggiorelli (Comitato salvataggio imprese e turismo italiano), Oreste Gianessi (Movimento balneare), Rodolfo Martinelli (Bagni Aurora – Viareggio), Gianluca Tiozzo (Consorzio riviera toscana), Gianni Bazzurro (Bagni Sporting – Genova), Alessandro Riccomini (Bagni Liguria – Sestri Levante), Elvo Alpigiani (del quale mancano elementi di riferimento, indirizzo e-mail a parte).
Marcello di Finizio – “La voce della luna” – al suo 38° giorno di digiuno, presente in sala dopo un lunghissimo viaggio in macchina da Trieste, ha concluso il convegno con il suo appassionato intervento, ripetutamente applaudito.
Grazie a tutti gli intervenuti e appuntamento a Rimini per il 20 – 21 e 22 ottobre!!

Di seguito alcune fotografie del convegno, le meno peggio. Servizio fotografico inadeguato, scusateci:


















Commenti

San Benedetto del Tronto 5 e 6 ottobre – interventi disponibili

Postato il: 9 ottobre, 2011 | Lascia un commento

Gli interventi che seguono sono stati registrati da Oreste Gianessi di Movimento Balneare il 5 ottobre e sono riportati nell’ordine in cui sono stati effettuati:


Giuseppe Ricci, presidente ITB Italia:






Piero Bellandi, dottore commercialista, docente universitario e concessionario demaniale marittimo:






Domenico Ricci, avvocato e concessionario demaniale marittimo:






Laila Di Carlo, avvocato e concessionaria demaniale marittima:






Alessandro Del Dotto, avvocato e docente universitario:





Commenti

  • CHI SIAMO

    Siamo concessionari demaniali marittimi di stabilimenti balneari. Di fronte al rischio di perdere le nostre concessioni-azienda a causa di una normativa europea mal interpretata o usata strumentalmente, spacciata per calamità ineluttabile da sindacati e Governo, abbiamo deciso di difenderci in prima persona e di promuovere ogni possibile attività lecita, a partire dall'informazione.
  • DISCLAIMER

    www.comitatobalneariliguria.it non è una testata giornalistica, perché non si pubblica con periodicità regolare, non produce ricavi, non richiede né ottiene sostegno finanziario dallo Stato (né da chiunque), non ha in organico giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti. Non è neppure un nuovo sindacato di categoria e non presta attività di consulenza. Chi collabora con il blog lo fa a titolo gratuito, si occupa dei problemi della propria categoria come qualsiasi imprenditore avveduto e ne parla nell’ambito di un amichevole scambio di opinioni, senz'altra contropartita che non sia quella dell'interesse comune. Leggeteci e valutateci con obiettività, con la stessa cautela che usate normalmente per navigare in rete.
  • AMMINISTRAZIONE