DECOLLA IL SECONDO GOVERNO DEL PRESIDENTE, QUELLO CHE NON SI POTEVA NON FARE

Postato il: 27 aprile, 2013 | Lascia un commento

Oggi, 27 aprile 2013, 60 giorni dopo le elezioni politiche del 24 e 25 febbraio scorso, si è avviata l’avventura assoluta del Governo Letta, fortissimamente voluta dal presidente Napolitano. Coacervo di idee contrapposte ed inconciliabili, oppure no. Dobbiamo ancora capirlo e verificarlo nei fatti.
Si è lavorato molto per vararlo. All’esterno si è parlato quasi esclusivamente di persone e di ruoli, come se questi fossero l’elemento più importante, e poco o nulla di programmi, che sono quelli che contano. Il giuramento domani – domenica 28 aprile – alle 11,30. La fiducia iniziale, che sarà richiesta alle Camere tra lunedì e martedì, sembra assicurata. I risultati di governo meno. Nelle mani del presidente Napolitano l’arma assoluta dello scioglimento delle Camere, che sarà rispolverata ad ogni barlume di difficoltà e che dovrebbe tenere a bada la situazione. Auguriamoci che sia possibile portare a casa almeno il risultato minimo imprescindibile: una legge elettorale in grado di consentire la maggioranza di governo alla Camera e al Senato.
Auguri, a tutti, soprattutto ai cittadini italiani, molti dei quali di auguri hanno veramente bisogno.
Segnaliamo la riconferma di Enzo Moavero MilanesiAffari europei – e la nuova nomina di Graziano DelrioAffari regionali – vicino a Luciano Monticelli, delegato ANCI al Demanio marittimo e profondo conoscitore della questione balneare italiana.
Saluti a Gnudi – ministro agli Affari regionali, turismo e sport del Governo Monti. Nella gestione sui generis del suo dicastero, ci ha fatto comunque dannare.



Commenti

IL GOVERNO CHIUDE A QUALSIASI IPOTESI DI PROROGA. URGE INCONTRO DI CATEGORIA.

Postato il: 29 novembre, 2012 | Lascia un commento

La assoluta chiusura del Governo a qualsiasi ipotesi di proroga, rispetto al termine del 31 dicembre 2015, accresce le responsabilità dell’Esecutivo Monti nella questione balneare italiana. Ne prendiamo atto e non possiamo fare a meno di considerare che governare è ben altra cosa.
I documenti che proponiamo, cofirmati SIB, CNA Balneatori, FIBA e Assobalneari, indirizzati il primo ai senatori della 10° Commissione, il secondo ai ministri Gnudi e Moavero Milanesi, dovevano essere scritti e spediti, anche se, com’è probabile, non sortiranno nessun risultato. E’ indispensabile far seguire con urgenza un incontro tra sindacati, comitati e balneari in genere, nel corso del quale fare il punto della situazione.













Commenti

MISSIONE GOVERNATIVA A BRUXELLES: ANCHE I QUATTRO SINDACATI CHIEDONO DI PARTECIPARE

Postato il: 4 novembre, 2012 | Lascia un commento

Con differenti profili e due distinte note, i sindacati della coalizione hanno finalmente inoltrato ai ministri Gnudi e Moavero Milanesi le rispettive richieste di partecipare all’incontro di Bruxelles, se mai ci sarà.
CNA Balneatori, che ha atteso le altre associazioni per formalizzare la propria richiesta, ha risposto all’appello di Monticelli fin dal 31 ottobre (cfr. nostro post: MISSIONE GOVERNATIVA A BRUXELLES: CARTEGGIO MONTICELLI-TOMEI).





















Commenti

CHI VA A BRUXELLES CON GNUDI E MOAVERO?

Postato il: 1 novembre, 2012 | 1 commento

Commenti

MISSIONE GOVERNATIVA A BRUXELLES: CARTEGGIO MONTICELLI-TOMEI

Postato il: 31 ottobre, 2012 | Lascia un commento

Pubblichiamo lo scambio di corrispondenza intercorso in mattinata tra Luciano Monticelli (Delegato demanio ANCI) e Cristiano Tomei (Coordinatore nazionale CNA Balneatori). All’invito di Monticelli, rivolto alle principali associazioni di categoria, Tomei risponde con una breve nota.

Aggiungiamo una nostra considerazione: sarebbe opportuno che anche Angelo Vaccarezza – delegato nazionale UPI al demanio marittimo – partecipasse alla missione presso la UE. Posto, naturalmente, che i ministri Gnudi e Moavero Milanesi accettino la richiesta di allargare la delegazione. E ancora più opportuna sarebbe la partecipazione di un autorevole rappresentante delle Regioni, per l’importanza che esse rivestono rispetto alla gestione del Demanio marittimo…

____________________________________________________________________


COMUNE DI PINETO – SEGRETERIA DEL SINDACO
segsindaco@comune.pineto.te.it ha scritto:

Spettabili Sindacati/Associazioni,

facendo seguito alla precedente comunicazione inviataVi per conoscenza, relativa alla mia richiesta di partecipare all’incontro tra Governo e Commissione Europea, con la presente ritengo opportuno e necessario che le Associazioni di categoria facciano la medesima richiesta ai Componenti dell’Esecutivo (Ministro Gnudi e Ministro Moavero Milanesi). La presenza dell’ANCI, unita alla Vostra, fornirà maggiore forza alle nostre richieste.
Ad ogni buon conto, allego nuovamente la mia istanza (trasmessa ai citati Dicasteri in data 27 ottobre 2012 – documento che abbiamo già pubblicato in data odierna – n.d.r.).

In attesa di Vostro cortese riscontro, invio i migliori saluti.

Il Sindaco di Pineto
Delegato ANCI Demanio Marittimo
Luciano Monticelli

____________________________________________________________________


Alla Cortese attenzione
del Delegato nazionale A.N.C.I. per il demanio marittimo
Luciano Monticelli

Caro Luciano,

ricevo il Tuo invito di estendere alle associazioni di categoria la richiesta di partecipare all’incontro tra Governo e Commissione Europea e Ti esprimo senz’altro la disponibilità mia e del sindacato di settore che rappresento.
Tale disponibilità, peraltro, risale al Direttivo nazionale di C.N.A. balneatori dello scorso 23 ottobre, contemporaneo alla pubblicazione dello schema di decreto, provvisoriamente accantonato dallo stesso Ministro Gnudi. In quella sede abbiamo anche ipotizzato di organizzare con i nostri partners sindacali un “balneari day” da tenere contestualmente nelle principali piazze d’Italia.
Di queste proposte facciamo partecipi le sigle sindacali con cui lavoriamo, certi che insieme si raggiungerà un’intesa unitaria, anche in relazione alla tua richiesta. L’appoggio istituzionale di Regioni, Province e Comuni è per noi un fondamentale punto di forza,così come l’imprescindibile unitarietà sindacale.
Grazie per l’invito e per l’appoggio che costantemente ci dai.

Un abbraccio.
Cristiano Tomei
Coordinatore nazionale C.N.A. Balneatori



Commenti

BLOCCATO LO SCHEMA DI DECRETO AMMAZZABALNEARI

Postato il: 24 ottobre, 2012 | Lascia un commento

da Alessandro Riccomini

Evitiamo di pubblicare lo schema di decreto legislativo ammazzabalneari – ex articolo 11, comma 2, legge Comunitaria 2010 (217/2011) – perché da più parti ci è stato assicurato che questa iniziativa governativa sia stata bloccata. IL MONDO.it conferma la notizia per bocca del senatore Baldini, che ricollega il fatto a una programmata missione esplorativa in Europa dei ministri Moavero Milanesi e Gnudi. Pubblichiamo l’articolo, che potete ingrandire con un click. Auguriamoci che la posizione del Governo italiano presso la Commissione sia onesta, ferma, autorevole e non unicamente di facciata.



Commenti

GNUDI RIBADISCE LA FISIONOMIA DEL DECRETO AMMAZZABALMEARI

Postato il: 27 settembre, 2012 | 2 Commenti

Per chi segue le notizie di settore l’intervista di Gnudi a IL TIRRENO ribadisce una situazione conosciuta: siamo prossimi al capolinea. Dobbiamo muoverci, in fretta e con efficacia. E dobbiamo coordinarci con i sindacati, senza i quali – a qualcuno spiacerà ammetterlo – non riusciamo neppure a contattare quelli, tra i balneari, che hanno perso i contatti con la realtà e continuano a sperare che tutto si risolva in nulla. Illusi.
Agli amici di Comitato Salvataggio diciamo che noi, lunedì 1° ottobre, ci saremo.



Commenti

CONCLUSO IL CONVEGNO SUL TURISMO PD GNUDI PARLA DEL DECRETO FANTASMA

Postato il: 24 settembre, 2012 | 2 Commenti

Alex Giuzio riferisce sulla serata di chiusura della Festa nazionale del Turismo PD. Incontro breve, impostato su questioni di carattere generale. Tuttavia qualche notizia sul decreto è trapelata. Da parte nostra, per ora, nessun commento.
Ecco il link a Mondo Balneare. Leggete al titolo: “Gnudi: ‘ Il nostro decreto piacerà alla maggior parte dei balneari’ “:

http://www.mondobalneare.com/

Il collegamento diretto all’articolo, nel momento in cui pubblichiamo, non funziona. In ogni caso eccolo:

http://www.mondobalneare.com/news/771/gnudi-il-nostro-decreto-piacera-alla-maggior-parte-dei-balneari.html



Commenti

GNUDI: PIANO NAZIONALE PER IL TURISMO PRONTO TRA 15 GIORNI

Postato il: 21 settembre, 2012 | Lascia un commento

da Antonio Smeragliuolo

ANSA, in data 19 settembre 2012, informa che il decreto sarà pronto tra 15 giorni. Maggiori notizie all’indirizzo:

http://www.ansa.it/web/ notizie/canali/inviaggio/ regioni/2012/09/19/Gnudi-piano-nazionale-pronto-15-giorni-_7499698.html



Commenti

BORGO (SIB) INTERVIENE DOPO IL “QUESTION TIME” DEL 12 SETTEMBRE 2012

Postato il: 14 settembre, 2012 | Lascia un commento

da Cristina Baudoino

Comunicato stampa,pubblicato sul sito istituzionale SIB e ripreso da Savona News in:

http://www.savonanews.it/2012/ 09/13/leggi-notizia/argomenti/news-dal-sindacato/articolo/bolkestein-i-balneari-non-si-accontentano-proposta-deve-essere-discussa-e-concertata.html

La dichiarata presa d’atto del presidente Borgo, circa la presunta volontà governativa di onorare gli impegni assunti nei confronti delle imprese balneari, ci sembra del tutto infondata. Nel question time del 12 settembre, il ministro Giarda non ha fatto riferimento alcuno agli impegni assunti dai ministri Gnudi e Moavero Milanesi nei confronti delle associazioni di categoria il 23 febbraio 2012, e neppure a quelli presi successivamente nei confronti di Marcello di Finizio, durante gli incontri del 30 aprile con Moavero Milanesi e del 1° agosto con Gnudi. A cosa si riferisce Borgo? Anche lui, d’altra parte, ha capito perfettamente che il Governo vuole decidere la questione demaniale passando sopra le nostre teste e chiede discussione e concertazione. Blandire il potere non è mai servito a nessuno e meno che mai ai balneari italiani. Perché continuare?



Commenti

  • CHI SIAMO

    Siamo concessionari demaniali marittimi di stabilimenti balneari. Di fronte al rischio di perdere le nostre concessioni-azienda a causa di una normativa europea mal interpretata o usata strumentalmente, spacciata per calamità ineluttabile da sindacati e Governo, abbiamo deciso di difenderci in prima persona e di promuovere ogni possibile attività lecita, a partire dall'informazione.
  • DISCLAIMER

    www.comitatobalneariliguria.it non è una testata giornalistica, perché non si pubblica con periodicità regolare, non produce ricavi, non richiede né ottiene sostegno finanziario dallo Stato (né da chiunque), non ha in organico giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti. Non è neppure un nuovo sindacato di categoria e non presta attività di consulenza. Chi collabora con il blog lo fa a titolo gratuito, si occupa dei problemi della propria categoria come qualsiasi imprenditore avveduto e ne parla nell’ambito di un amichevole scambio di opinioni, senz'altra contropartita che non sia quella dell'interesse comune. Leggeteci e valutateci con obiettività, con la stessa cautela che usate normalmente per navigare in rete.
  • AMMINISTRAZIONE

  • Pagina 1 di 612345...Ultima »