CNA BALNEATORI: FATTI CONCRETI PER DIFENDERE LE IMPRESE BALNEARI IN ATTIVITA’

Postato il: 13 dicembre, 2016 | Lascia un commento

viareggio_15_12_2016dscn0137Il 15 dicembre, a Viareggio – Hotel Astor, Viale Carducci 54, ore 15,30 – si terrà la prossima assemblea di CNA Balneatori, aperta a tutti gli imprenditori balneari e ai loro collaboratori.
Argomenti all’ordine del giorno:
– In Europa e in Italia avanzano i diritti dei balneari;
– La petizione europea e la legge sul legittimo affidamento;
– La legge regionale sul turismo.
L’incontro costituisce un momento fondamentale nel delicato quadro evolutivo della questione balneare italiana, perché il sindacato che ha segnato il punto di svolta in questa complessa vicenda presenterà e discuterà nuove iniziative concrete, volte a tutelare il legittimo affidamento dei balneari italiani, la continuità delle loro imprese e la stabilità lavorativa dei rispettivi collaboratori.
Questo, in sintesi, l’appello a partecipare diffuso da Cristiano Tomei – coordinatore nazionale CNA Balneatori – il quale svolgerà la relazione sindacale, assistito, per gli inerenti aspetti giuridici, dagli avvocati Roberto Righi ed Ettore Nesi.
Interverranno: Lorenzo Marchetti (presidente Cna Balneatori Toscana), Emiliano Favilla (Comitato salvataggio imprese e turismo), Andrea Giannecchini (presidente provinciale Cna Lucca) e Stefano Zerini (presidente Cna Balneatori Versilia).
I presidenti dei gruppi regionali della Toscana e i sindaci di tutte le località della Versilia sono invitati a partecipare, così come tutti i balneari italiani intenzionati a difendere concretamente il diritto di esistere delle microimprese familiari che loro appartengono e a sostenere il diritto alla stabilità lavorativa dell’intero settore, così come tradizionalmente lo conosciamo. Vi aspettiamo.



Commenti

BALNEARI: INFORMARSI ED AGIRE PER DIFENDERE IL DIRITTO DI ESISTERE

Postato il: 28 novembre, 2016 | Lascia un commento

cna_assemblea_viareggioGiovedì 15 dicembre, alle ore 15:30 presso l’Hotel Esplanade, in Viareggio, Piazza Puccini 18, CNA Balneatori, in assemblea aperta, illustrerà le iniziative promosse per difendere, in Italia e in Europa, i diritti inalienabili della piccola imprenditoria balneare. Petizione europea, legge regionale sul legittimo affidamento, legge regionale sul turismo. Questi gli argomenti di assoluta attualità che saranno trattati da Cristiano Tomei – coordinatore nazionale CNA Balneatori – con il supporto giuridico degli avvocati Roberto Righi, del Foro di Pistoia, ed Ettore Nesi, del Foro di Firenze, riferimenti obbligati della questione balneare italiana.
Introducono il convegno: Andrea Giaccherini – presedente provinciale CNA Lucca e Stefano Zerini – Presidente CNA Balneatori Versilia. Intervengono Lorenzo Marchetti – Presidente CNA Balneatori Toscana ed Emiliano Favilla – presidente del Comitato salvataggio imprese, balneari doc, impegnati da sempre a difesa della categoria.
Sono stati invitati i presidenti dei Gruppi regionali della Toscana e i sindaci dei Comuni della Versilia.
Appuntamento da non perdere.



Commenti

  • CHI SIAMO

    Siamo concessionari demaniali marittimi di stabilimenti balneari. Di fronte al rischio di perdere le nostre concessioni-azienda a causa di una normativa europea mal interpretata o usata strumentalmente, spacciata per calamità ineluttabile da sindacati e Governo, abbiamo deciso di difenderci in prima persona e di promuovere ogni possibile attività lecita, a partire dall'informazione.
  • DISCLAIMER

    www.comitatobalneariliguria.it non è una testata giornalistica, perché non si pubblica con periodicità regolare, non produce ricavi, non richiede né ottiene sostegno finanziario dallo Stato (né da chiunque), non ha in organico giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti. Non è neppure un nuovo sindacato di categoria e non presta attività di consulenza. Chi collabora con il blog lo fa a titolo gratuito, si occupa dei problemi della propria categoria come qualsiasi imprenditore avveduto e ne parla nell’ambito di un amichevole scambio di opinioni, senz'altra contropartita che non sia quella dell'interesse comune. Leggeteci e valutateci con obiettività, con la stessa cautela che usate normalmente per navigare in rete.
  • AMMINISTRAZIONE