FEDERBALNEATORI ITALIA: DIRETTIVA UE INDEROGABILE, MA L’ATTESO DLGS PUO’ FISSARE GIUSTI CRITERI DI INTERPRETAZIONE

Postato il: 2 ottobre, 2012 | Lascia un commento

Articolo da leggere, quello di AGR ONLINE, anche se è difficile credere che una direttiva “inderogabile” consenta tali e tanti margini di manovra. Ammesso che le notizie abbiano qualche fondamento, non si tratterà per caso di “vantaggi al prestatore uscente” – cioè di “paletti” – inderogabilmente vietati ex articolo 12, comma 2° della Direttiva servizi?
Papagni ne parlerà al SUN? Chissà cos’altro dirà Mussoni… Bene ha fatto CNA Balneatori a non disertare  Rimini. Gli altri sindacati della coalizione sono avvisati. Che intenzioni hanno, a questo punto?

Cliccare sull’immagine per ingrandire e completare



Commenti

STRATEGIE CNA BALNEATORI

Postato il: 21 settembre, 2012 | Lascia un commento

Diamo notizia del Direttivo CNA Balneatori che si è tenuto in Ravenna il 19 settembre 2012, per le implicazioni che gli argomenti discussi in quella sede hanno avuto con il significativo intervento svolto la sera stessa da Cristiano Tomei – coordinatore nazionale della Confederazione – nell’ambito della Festa nazionale del Turismo – PD.
Il Direttivo CNA, in tema di questione demaniale marittima italiana, appreso con perplessità e preoccupazione che l’argomento non è stato minimamente trattato nel vertice Governo-Regioni tenuto a Roma in mattinata, ha analizzato il documento programmatico pubblicato dal PD nel pomeriggio del 18 settembre e lo ha ritenuto preoccupante, pericoloso per la categoria, per l’occupazione e per lo stesso turismo balneare italiano. Il documento PD non è stato ritenuto in linea con la nota quattrosigle al Governo del 12 gennaio 2012 e neppure con la volontà politica di evitare le evidenze pubbliche espressa all’unanimità dal Senato nel giugno 2011, ribadita recentemente da Regioni, Province e Comuni. CNA considera indispensabile che PD e tutte le forze politiche si attivino in ambito nazionale ed europeo per evitare le aste e salvaguardare famiglie, imprese e peculiarità del settore. Di questa posizione Tomei è stato incaricato di farsi portavoce.
Quanto alla decisione espressa da SIB-Confcommercio, FIBA-Confesercenti, Assobalneari-Confindustria di disertare il SUN di Rimini e ogni altra analoga fiera, contenuta nella dichiarazione congiunta 15 settembre 2012, il Direttivo CNA – manifestata la volontà di conservare e, per quanto possibile, di rafforzare l’unità dei quattro sindacati, nonché l’intenzione di contrastare, con la propria presenza, la accertata partecipazione di alcune associazioni di categoria schierate su posizioni conflittuali rispetto a quelle proprie della coalizione quattrosigle – ha deliberato quanto segue:
1.- la riunione mensile del direttivo CNA Balneatori si terrà nell’ambito del SUN di Rimini;
2.- CNA Balneatori parteciperà alla manifestazione intersindacale che SIB, FIBA e Assobalneari hanno preannunciato per l’inizio del mese di ottobre, in concomitanza con il SUN.



Commenti

E adesso, con tutta la nostra energia, appuntamento a Rimini!!

Postato il: 20 ottobre, 2011 | Lascia un commento

 








Commenti

Tutti a Rimini!!

Postato il: 19 ottobre, 2011 | Lascia un commento

I BALNEARI D’ITALIA IN VIAGGIO VERSO RIMINI
dove si terrà la prima assemblea nazionale degli operatori balneari
per dire no all’asta delle concessioni.

Incontrarci tutti ed impegnare i sindacati di categoria
nella battaglia per ottenere la deroga dalla direttiva Bolkestein.
Questo l’obiettivo della prima assemblea nazionale degli operatori balneari
organizzata per sabato 22 ottobre a Rimini, in occasione della fiera internazionale ”Sun”.

Sulla deroga i balneari chiedono il sostegno incondizionato dei sindacati.
La deroga, prevista dalla stessa normativa Bolkestein,
è implicitamente richiamata dalla risoluzione 27 settembre 2011 del Parlamento Europeo,
che considera il turismo balneare peculiare ed essenziale per alcune regioni costiere,
parla di ripercussioni della normativa comunitaria sulle piccole e medie imprese
ed invita ad introdurre ”misure compensative per attenuare i danni
causati agli operatori dalla nuova legislazione”.

E’ indispensabile essere presenti per venerdì 21 e sabato 22.
Prenotate l’albergo!!

Attenzione: il 31 dicembre 2015 è relativamente lontano,
ma i giochi, in Italia,  si chiudono con il prossimo decreto sviluppo.
Questione di giorni. Muoversi dopo sarà tragicamente troppo tardi.

TUTTI A RIMINI!!

 

Commenti

  • CHI SIAMO

    Siamo concessionari demaniali marittimi di stabilimenti balneari. Di fronte al rischio di perdere le nostre concessioni-azienda a causa di una normativa europea mal interpretata o usata strumentalmente, spacciata per calamità ineluttabile da sindacati e Governo, abbiamo deciso di difenderci in prima persona e di promuovere ogni possibile attività lecita, a partire dall'informazione.
  • DISCLAIMER

    www.comitatobalneariliguria.it non è una testata giornalistica, perché non si pubblica con periodicità regolare, non produce ricavi, non richiede né ottiene sostegno finanziario dallo Stato (né da chiunque), non ha in organico giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti. Non è neppure un nuovo sindacato di categoria e non presta attività di consulenza. Chi collabora con il blog lo fa a titolo gratuito, si occupa dei problemi della propria categoria come qualsiasi imprenditore avveduto e ne parla nell’ambito di un amichevole scambio di opinioni, senz'altra contropartita che non sia quella dell'interesse comune. Leggeteci e valutateci con obiettività, con la stessa cautela che usate normalmente per navigare in rete.
  • AMMINISTRAZIONE